Facebook Pixel

Generare l'umano in rsa e dintorni

 
Prezzo speciale 14,25 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 15,00 €
Disponibile

Autori a cura di Antonio Monteleone

Pagine 114
Autori a cura di Antonio Monteleone
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2017
ISBN 8891625168
ean 9788891625168
Tipo Cartaceo
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori a cura di Antonio Monteleone

Pagine 114
Autori a cura di Antonio Monteleone
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2017
ISBN 8891625168
ean 9788891625168
Tipo Cartaceo
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

In stretta connessione con i progressi della scienza e dell’organizzazione dei servizi per la salute, è diventato imperativo far crescere la cultura dell’umanizzazione e della personalizzazione delle cure. Medicina e biotecnologie, infatti, consentono oggi di vincere malattie in passato incontrollabili o di attenuarne le conseguenze negative. Si hanno molti più anni di vita, la cui qualità va però meglio valutata e potenziata sia nei pazienti sia in coloro che se ne fanno carico. La nuova cultura investe dunque i luoghi di cura nel loro insieme, chiamando in causa l’architettura, le tecnologie, i rapporti interumani e i processi diagnostici e terapeutici. In questi ultimi ci si adopera per far intervenire il paziente e per coinvolgere gli stessi familiari al fine di favorire la comunicazione, ridurre l’ansia e il disagio del ricovero, rafforzare l’adesione ai trattamenti e accelerare la ripresa e il conseguimento di ottimi risultati. Che cosa succede, però, laddove le cure non sono più efficaci e il ‘protagonismo’ del malato è ridotto o persino inesistente a motivo di malattie neurodegenerative che lo rendono passivo? 
Qual è la resilienza del personale al cospetto di condizioni di salute che sembrano sconvolgere la continuità identitaria delle persone?
Quali caratteristiche assume il lavoro di umanizzazione che s’intende realizzare e approfondire in Rsa, dove peraltro, se da una parte si è originariamente applicato con completezza multidisciplinare il modello bio-psico-sociale, dall’altra la cura, l’assistenza e le relazioni non sono transitorie e il tempo si dilata intorno a spazi e percorsi ormai diventati domestici?
Il libro intende dare risposte a questi interrogativi e la tenuta e portata di tali risposte non corrispondono solo al benessere degli ospiti e del personale delle Rsa, ma si estendono al territorio e al mondo  circostanti.

Antonio Monteleone
, Responsabile relazioni istituzionali e scientifiche Kos Care Anni Azzurri

Il suggestivo titolo Generare l’umano in RSA e dintorni spiega come lavoro ed esperienze maturate nelle RSA siano di beneficio alla comunità, alle famiglie di ospiti ed operatori, alla società stessa, per comprendere sempre meglio i modi più opportuni di affrontare il problema della non autosufficienza e degli anziani.

1. "Generare l’umano" nelle RSA
2. L'inserimento territoriale delle RSA attraverso le scuole
3. L'appropriatezza relazionale in RSA
4. Il caregiver familiare in RSA. Un'esperienza di intervento
5. Demenza e burnout degli operatori
6. L'habitat, paradigma dello spazio esistenziale delle RSA
7. Umanizzazione delle cure e gestione delle risorse umane in RSA
8. L'arte della relazione nell'assistenza e cura delle cronicità

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Generare l'umano in rsa e dintorni