SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Gli abusi edilizi

Gli abusi edilizi

Autori Emanuele Montini
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 448
Pubblicazione Novembre 2018 (IV Edizione)
ISBN / EAN 8891631251 / 9788891631251
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica
  • Opere e procedimenti
  • Sanzioni
  • Contenzioso amministrativo e penale

V edizione aggiornata con:
• Decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126 (c.d. SCIA 1)
• Decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222 (c.d. SCIA 2)
• Decreto 2 marzo 2018 “Glossario edilizia libera”
• Decreto del Presidente della Repubblica 13 febbraio 2017, n. 31

Con formulario, normativa e prassi

Prezzo Online:

52,00 €

44,20 €

Se acquisti questo prodotto, ti mancano 0,80€ per avere la spedizione gratuita

La linea di demarcazione tra un’opera edilizia legittima e una abusiva è spesso di dubbia determinazione: errare nell’individuare la fattispecie o il relativo procedimento può portare a gravi conseguenze giuridiche e giudiziarie, talvolta penali.

Questa apprezzatissima Guida, aggiornata con il “Glossario di edilizia libera”, che riporta un elenco esaustivo delle principali opere edilizie realizzabili in regime di attività edilizia libera, con i decreti SCIA 1 e SCIA 2 e con l’autorizzazione paesaggistica semplificatadopo un'approfondita analisi delle tipologie edilizie, si sofferma sulla vincolistica, ossia quel sistema invisibile di vincoli che spesso si sovrappongono sullo stesso territorio per varie ragioni, la quale svolge un ruolo di primo piano nell’individuare, a parità di opera, quale atto abilitativo occorrerà conseguire e quali differenti conseguenze vi saranno, in caso di abuso, sul fronte penale e su quello della sanabilità. A tale proposito, il volume approfondisce anche i punti di contatto fra abusi edilizi, condono edilizio, accertamento di conformità e sanatoria giurisprudenziale.

Completa di un ricco Formulario tecnico-legale, riportato anche online per la personalizzazione e la stampa e un Massimario delle più recenti sentenze in materia.

Emanuele Montini, come avvocato si è specializzato nel settore edilizio-urbanistico e dell’ambiente. Consulente e docente presso diversi enti pubblici e privati, è stato vicepresidente della Commissione urbanistica del Comune di Roma, Capo Ufficio Legislativo di un organo parlamentare e Segretario Generale di Italia Nostra.

 

Capitolo I - L’abuso edilizio
Tipologie di opere, procedimento abilitativo, sanzioni e sanabilità
Dall’incertezza del diritto al t.u. dell’edilizia 
Dal t.u. dell’edilizia all’incertezza del diritto: la s.c.i.a., la c.i.l., la c.i.l.a. e la p.a.s.
I decreti attuativi della legge Madia 
1.1 Le tettoie e le opere precarie
1.1.1 La tettoia precaria 
1.1.2 La tettoia e le opere pertinenziali
1.1.3 La tettoia soggetta a permesso di costruire 
1.1.4 Le serre 
1.2 L’apertura di nuove finestre
1.3 La chiusura di balconi
1.4 Le antenne 
1.5 La realizzazione di soppalchi 
1.6 Le case mobili
1.7 Le opere interne e la c.i.l.a.
1.8 Altre opere di manutenzione ordinaria
1.9 Altre opere di manutenzione straordinaria 
1.10 Opere di restauro e risanamento conservativo 
1.11 Opere di eliminazione delle barriere architettoniche 
1.12 Recinzioni, muri di cinta e cancellate 
1.13 Aree destinate ad attività sportive 
1.14 Impianti tecnologici e volumi tecnici 
1.15 Varianti a permesso di costruire 
1.16 Parcheggi nel sottosuolo 
1.17 Demolizioni, reinterri e scavi
1.17.1 L’apertura di cave 
1.18 Occupazione suolo per deposito ed esposizione 
1.19 I serbatoi
1.20 I pannelli solari
1.21 L’ampliamento
1.22 Gli elementi di arredo 
1.23 Mutamenti di destinazione d’uso 
1.24 Le ristrutturazioni
1.24.1 La ristrutturazione edilizia minore. La circolare 7 agosto 2003, n. 4174
1.25 Le opere soggette a permesso di costruire
1.26 La lottizzazione abusiva
1.26.1 Lottizzazione abusiva e cambio di destinazione d’uso degli immobili
1.27 Gli abusi edilizi nelle aree naturali protette. Il ruolo degli enti parco 
1.28 Regioni e vigilanza dell’attività edilizia: il caso Lazio
1.29 L’abolizione del diritto nazionale agli standard urbanistici
Capitolo II - La repressione dell’abusivismo edilizio
2.1 Il ruolo della polizia edilizia 
2.1.1 Il sopralluogo
2.1.2 Il cartello di cantiere 
2.1.3 Rifiuto di accesso al cantiere 
2.1.4 Il rilievo fotografico
2.1.5 La redazione del verbale di contestazione 
2.1.6 L’identificazione dei responsabili
2.1.7 L’elezione di domicilio e la nomina del difensore
2.1.8 Il sequestro
2.1.9 Le sommarie informazioni
2.1.10 L’informativa di reato
2.2 Il ruolo dell’ufficio tecnico comunale 
2.2.1 Le ordinanze 
2.2.2 L’ordinanza di sospensione dei lavori (art. 27, co. 3, d.P.R. 380/2001)
2.2.3 Le ordinanze di demolizione dell’opera 
2.2.4 L’acquisizione gratuita 
2.2.4.1 L’acquisizione parziale
2.2.5 L’esecuzione della demolizione 
2.2.6 L’esecuzione della determinazione dirigenziale 
2.2.7 L’esecuzione dell’ordinanza giurisdizionale 
2.2.8 La commerciabilità degli immobili abusivi 
2.2.9 L’agibilità dell’immobile abusivo 
2.2.10 La conformità degli impianti installati negli edifici
2.3 Le sanzioni amministrative in edilizia
2.3.1 Le sanzioni pecuniarie: le opere abusive soggette a s.c.i.a. e a c.i.l.a. 
2.3.2 Il sequestro amministrativo del cantiere
2.3.3 Le nuove sanzioni amministrative in caso di abusi soggetti a c.i.l.a. 
2.3.4 De iure condendo: il contrasto all’abusivismo edilizio attraverso significative sanzioni amministrative
Capitolo III - Il condono edilizio e il contenzioso amministrativo e penale
3.1 Il condono
3.2 La formazione del silenzio-assenso sulla domanda di condono 
3.3 Tipologie di opere condonabili 
3.3.1 Il condono degli edifici non residenziali e dei cambi di destinazione d’uso 
3.4 L’ammissibilità del condono edilizio in aree vincolate
3.5 Rapporti tra condono paesaggistico e condono edilizio
3.6 La sanatoria giurisprudenziale
3.7 Il contenzioso giurisdizionale amministrativo 
3.8 Il contenzioso penale
3.9 Le domande più frequenti in materia di condono 
3.10 Rapporto tra Piano casa e sanatoria edilizia. Le posizioni della giurisprudenza
Formulario (presente anche on line)
I – Il procedimento abilitativo nell’edilizia
I.1. La comunicazione di inizio lavori (c.i.l.)
I.2. La comunicazione di inizio lavori asseverata (c.i.l.a.)
I.3. Segnalazione certificata di inizio attività (s.c.i.a.) 
I.4. Richiesta di permesso di costruire
I.5. S.c.i.a. alternativa al permesso di costruire
I.6. Comunicazione di fine lavori
I.7. Segnalazione certificata per l’agibilità
I.8. Richiesta acquisizione atti di assenso, pareri, autorizzazioni 
I.9. Richiesta di documentazione integrativa della domanda di permesso di costruire
I.10. Il parere del responsabile del procedimento 
I.11. Proposta motivata al dirigente per l’emanazione del provvedimento conclusivo 
I.12. Provvedimento di diniego del permesso di costruire
I.13. Schema di provvedimento di rilascio di permesso di costruire 
I.14. Schema di permesso di costruire 
I.15. Provvedimento di accoglimento della richiesta di permesso di costruire in sanatoria 
II – Il contenzioso giurisdizionale amministrativo
II.1. Ricorso avverso il mancato rilascio di permesso di costruire 
II.2. Ricorso per la nomina di un Commissario ad acta 
II.3. Ricorso contro il silenzio rifiuto del comune 
II.4. Memoria di costituzione del comune
II.5. Ricorso avverso il provvedimento di diniego di condono
II.6. Ricorso contro la determinazione del dirigente di demolizione dell’opera
III – Il procedimento sanzionatorio
III.1. Verbale di contestazione di abuso edilizio
III.2. Comunicazione alle autorità competenti
III.3. Determinazione dirigenziale di sospensione dei lavori 
III.4. Determinazione dirigenziale di demolizione dei lavori 
III.5. Richiesta di notifica della determinazione 
III.6. Verbale di inottemperanza della determinazione 
III.7. Determinazione di sgombero ed acquisizione al patrimonio comunale
III.8. Richiesta di elenco delle ditte al Provveditorato alle oo.pp.
III.9. Schema di deliberazione per l’approvazione del computo metrico e valutazione tecnica ed economica 
III.10.Schema di deliberazione per affidamento dei lavori di demolizione delle opere abusive 
III.11.Determinazione di approvazione perizia di stima e affidamento dei lavori di demolizione delle opere abusive 
III.12.Comunicazione al Prefetto di impossibilità di affidamento dei lavori di demolizione 
III.13. Rendiconto delle spese di demolizione coatta 
III.14.Schema di deliberazione per l’approvazione del rendiconto delle spese di demolizione coatta
III.15.Invito al pagamento delle spese di demolizione coatta
III.16.Comunicazione alla ditta interessata di emissione del ruolo per la riscossione coattiva di entrate patrimoniali 
III.17.Comunicazione dei rapporti di vigilanza edilizia ex art. 31, comma 7, d.P.R. 380/2001 
III.18. Elenchi riassuntivi abusi edilizi e note esplicative
III.19. Bando di gara per i lavori di demolizione di opere abusive 
Massimario
Le tettoie e le opere precarie 
La tettoia e le opere pertinenziali 
Le antenne 
La realizzazione di soppalchi
Le opere interne 
Recinzioni, muri di cinta e cancellate 
Impianti tecnologici e volumi tecnici 
Parcheggi nel sottosuolo 
Demolizioni, reinterri e scavi 
Mutamenti di destinazione d’uso
Le ristrutturazioni
La lottizzazione abusiva 
Lottizzazione abusiva e cambio di destinazione d’uso degli immobili
Le ordinanze di demolizione dell’opera 
Il condono
La formazione del silenzio-assenso sulla domanda di condono
Il condono degli edifici non residenziali e dei cambi di destinazione d’uso
Rapporti tra condono paesaggistico e condono edilizio
Il contenzioso penale 
Varie
Normativa e Prassi (presente on line)


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top