I luoghi dell'infanzia

 
Prezzo speciale 18,05 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 19,00 €
Disponibile

Autori Cristina Boeri, Micaela Bordin, Giorgio Faccincani

Autori Cristina Boeri, Micaela Bordin, Giorgio Faccincani
Pagine 192
Data pubblicazione Ottobre 2015
ISBN 8891612052
ean 9788891612052
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Cristina Boeri, Micaela Bordin, Giorgio Faccincani

Autori Cristina Boeri, Micaela Bordin, Giorgio Faccincani
Pagine 192
Data pubblicazione Ottobre 2015
ISBN 8891612052
ean 9788891612052
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22

Questo libro vuole offrire uno sguardo sul progetto per l’infanzia e una riflessione intorno alle potenzialità progettuali, ancora parzialmente inesplorate, dei luoghi per l’infanzia. A partire da un excursus storico che tenta di mettere in relazione aspetti pedagogici, architettonici e di design e, soprattutto, di comprendere le linee evolutive del pensiero progettuale e culturale sull’infanzia, vengono affrontate alcune tematiche a nostro avviso particolarmente significative e feconde nella progettazione degli spazi dell’infanzia.

Cristina Boeri Architetto, si occupa in particolare degli aspetti percettivi e progettuali della componente cromatica sia da un punto di vista professionale che didattico e di ricerca. Dal 2001 svolge attività didattica e di ricerca per il Laboratorio Colore del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano e dal 2007 fa parte del gruppo di ricerca portoghese “Cor em Arquitectura” del CITAD dell’Università Lusíada di Lisbona.  Tiene corsi e seminari in diverse scuole, università e aziende in Italia e all’estero ed è docente incaricato di Colore e percezione alla Scuola del Design del Politecnico di Milano. Autore di diverse pubblicazioni, ha curato, fra gli altri, il volume Colore. Quaderni di cultura e progetto del colore / notes on colour culture and design (IDC Colour Centre, 2010).

 Micaela Bordin Architetto e dottore di ricerca in Composizione Architettonica presso il Politecnico di Milano. Dal 2010 è professore incaricato per il Laboratorio di Architettura e Composizione Architettonica presso la Scuola di Ingegneria Edile e Architettura di Lecco e per il Corso di Pianificazione Territoriale nella Scuola di Architettura Civile a Milano-Bovisa. Affianca all’impegno accademico la collaborazione presso la società di progettazione Alterstudio Partners di cui è socia dal 2007 partecipando a concorsi di architettura nazionali e internazionali, realizzando progetti per committenti pubblici e privati e occupandosi della progettazione di luoghi per la cultura, di luoghi per l’infanzia, della progettazione di spazi pubblici e di edilizia residenziale. È curatrice di mostre e di alcune pubblicazioni.

Giorgio Faccincani Architetto, socio di Alterstudio Partners, ha svolto attività in qualità di cultore della materia nei corsi di Laboratorio di Comunicazione Visiva per il Design presso la III Facoltà di architettura di Milano Bovisa, lavorando con Narciso Silvestrini e Attilio Marcolli. Ha tenuto conferenze sui temi del colore e della percezione nelle sedi di Milano Bovisa, Lecco e Como della Facoltà di Architettura. Ha collaborato, nell’ambito del progetto “Il laboratorio dei modelli”, con le Università degli Studi di Trento, Bocconi di Milano, Facoltà di Architettura e Mus Arc di Ferrara e Facoltà di Architettura di Genova. Autore di articoli e pubblicazioni sui temi dell’architettura, della geometria e del rapporto tra progetto e percezione nel mondo dell’infanzia, tra i quali si segnala il testo Istruzioni per gli usi – la geometria come modello morfogenetico (Ed. Nomos, 2011).

Riflessioni intorno al progetto

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:I luoghi dell'infanzia