SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
I nuovi reati  ambientali e le strategie  difensive

I nuovi reati ambientali e le strategie difensive

Commento alla legge 22 maggio 2015, n. 68 (G.U. 28 maggio 2015, n. 122)

Autori Antonio Di Tullio D'Elisiis
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 240
Pubblicazione Ottobre 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891613219 / 9788891613219
Collana Collana Legale
Argomenti Reati ambientali
Commento alla legge 22 maggio 2015, n. 68 (G.U. 28 maggio 2015, n. 122)

Prezzo Online:

26,00 €

22,10 €

Il testo esamina nel dettaglio la legge 22 maggio 2015, n. 68 che estende gli illeciti penali in materia di tutela dell’ambiente.
La disamina è rivolta ad analizzare sia gli aspetti teorico-dogmatici che i profili di criticità per quello che la legge non prevede.
Si cerca, con l’aiuto delle sentenze applicabili in via analogica, di provare a tratteggiare i versanti applicativi di questa normativa.
Nel primo capitolo si esaminano le fonti normative, sia comunitarie che internazionali, che hanno portato alla definizione dei nuovi reati ambientali.
Nel secondo capitolo vengono analizzati gli illeciti penali introdotti da questa legge ed in particolare i loro elementi costitutivi, nonché tutte le tematiche giuridiche direttamente (esempio: l’aggravante ambientale) o indirettamente (esempio: il ripristino dello stato dei luoghi) connesse alla loro portata applicativa.
Nel terzo capitolo,
infine, si illustrano le modifiche apportate alla disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale.

Antonio Di Tullio D’ElisiisAvvocato in Larino, autore di numerosi articoli su riviste giuridiche telematiche. 

 

 

Capitolo I – La genesi politico-giuridica

1. La genesi dei nuovi reati ambientali: i parametri di riferimento statistici e costituzionali  

2. I riferimenti comunitari .

3. Brevi cenni comparativi .

4. I riferimenti internazionali  

5. Brevi cenni comparativi .

 

Capitolo II – I nuovi ecoreati 

1. Il delitto di inquinamento ambientale  

2. Morte o lesioni come conseguenza del delitto di inquinamento ambientale

3. Il delitto di disastro ambientale

4. Delitti colposi contro l’ambiente

5. Il delitto di traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività

6. Il delitto di impedimento del controllo .

7. Il delitto di omessa bonifica

8. Le modifiche apportate all’art. 257 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152  

9. Le circostanze

10. Il ripristino dello stato dei luoghi

11. La confisca  

12. Le altre emende apportate in materia di diritto penale e procedura penale

13. Le modifiche apportate al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231

14. La disciplina transitoria

 

Capitolo III – La disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela penale  

1. L’ambito di applicazione  

2. Le prescrizioni  

3. Verifica dell’adempimento .

4. Le notizie di reato non pervenute all’organo accertatore  

5. La sospensione del procedimento penale .

6. L’estinzione del reato  

7. La disciplina intertemporale .

8. Le modifiche apportate all’art. 1 della legge 7 febbraio 1992, n. 150 .

 

Riferimenti normativi 

Legge 22 maggio 2015 n. 68 – Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente – Gazz. Uff., 28 maggio 2015, n. 122


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top