SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

I tributi locali nel 2016

I tributi locali nel 2016

Con la guida al nuovo regolamento delle entrate

Autori Cristina Carpenedo
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
Pagine 350
Pubblicazione Febbraio 2016 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891615787 / 9788891615787

Aggiornato con la Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016)

Prezzo Online:

58,00 €

ACCESSO GRATUITO AL CORSO ON LINE
"Le novità in materia di tributi locali nella legge di stabilità 2016"
a cura di Cristina Carpenedo

 

La fiscalità locale è stata interessata da due importanti eventi normativi: la legge 28 dicembre 2015 n. 208, la legge di stabilità per il 2016 ed i decreti legislativi n.ri. 156, 158 e 159 del 24 settembre 2015 di attuazione della delega fiscale (approvata con L. 23 del 11/03/2014). 

Questo volume è strutturato in una prima parte dedicata agli interventi della legge di stabilità e in una seconda parte dedicata agli istituti che caratterizzano la gestione della fiscalità locale.

Su Cd-Rom lo schema del nuovo regolamento per la gestione delle entrate tributarie.

Cristina Carpenedo
 Funzionario della riscossione per il Comune di Jesolo.

PARTE PRIMA
I tributi locali nel 2016 dopo la legge di stabilità
Capitolo L'abolizione della TASI sull'abitazione principale
1.1 La definizione di abitazione principale. Nucleo famigliare e pertinenza
1.2 Il livello di imposizione sull'abitazione principale dal 2012 al 2016 
1.3 Le assimilazioni e i comodati
1.4 Il nuovo comodato
1.6 La riduzione per gli immobili locati a canone concordato
1.7 Sintesi dell'intervento sull'abitazione principale 
1.8 La nuova abitazione principale a favore dell'utilizzatore
1.9 Il caso. Iscritti AIRE
1.10 Il caso: agenti di polizia
1.11 Il caso. Nucleo scisso per l'abitazione principale. Coniuge superstite
1.12 Il caso: registrazione comodato
1.13 Esempi di applicazione
Capitolo 2 Il blocco della potestà impositiva e l'approvazione delle delibere nel 2016
2.1 La sospensione del potere di aumento dei tributi 
2.2 La situazione al 2015 e la sanatoria delle delibere 
2.3 Termine per l'adozione degli atti
2.4 La maggiorazione dello 0,8 TASI. Cosa fare per mantenerla
2.5 La norma interpretativa sulle tariffe dell'imposta comunale sulla pubblicità 
2.6 Cosa fare
2.7 Disposizioni per le province autonome di Trento e Bolzano
Capitolo 3 La nuova tassazione sui terreni agricoli
3.1 L'esenzione sui terreni agricoli posseduti e condotti da CD e IAP iscritti 
3.2 Terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina. Isole minori. Proprietà collettiva 
3.3 Circolare ministeriale n. 9 del 1993 
3.4 I terreni esenti dal 1 gennaio 2016
3.5 La vicenda dei terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina fino al 31 dicembre 2015
3.6 Esenzione IMU per l'anno 2014
3.7 Il caso. Terreni agricoli e fabbricati rurali
Capitolo 4 Le compensazioni per il minor gettito dei comuni
4.1 L'intervento sul fondo di solidarietà comunale
4.2 Legge 208/2015, art. 1 
Capitolo 5 Le modifiche sui fabbricati produttivi
5.1 Imbullonati. La vicenda
5.2 L'intervento della legge di stabilità per la determinazione delle nuove rendite 
5.3 Il ristoro per i comuni 
5.5 I fabbricati merce 
Capitolo 6 La modifica delle sanzioni per l'omesso versamento. Effetti sul ravvedimento operoso
6.1 Le modifiche all'art. 13 del d.lgs 471/1997. Sanzioni per omesso versamento 
6.2 La riduzione in caso di omessa dichiarazione
6.3 Effetti del favor rei 
6.4 Effetti sul ravvedimento operoso. Tabella di calcolo
6.5 Dichiarazione periodica e dichiarazione episodica
Capitolo 7 Tassa e tariffa rifiuti nel 2016
7.1 L'esclusione dal blocco della pressione fiscale 
7.2 Coefficienti TARI e fabbisogni standard 
7.3 La tassa-tariffa rifiuti nel 2014 e 2015 
7.4 Regolamento tipo per le disposizioni in commento
Capitolo 8 L'abrogazione dell'IMU secondaria e la proroga della riscossione
8.2 La proroga della riscossione coattiva
PARTE SECONDA
Guida al regolamento generale delle entrate tributarie dopo la delega fiscale
Capitolo 1 La legge delega e i decreti attuativi. La riscossione pubblica
1.1 La legge delega 23/2014
1.2 I decreti attuativi 
1.3 Il nuovo decreto sulla riscossione pubblica
1.4 L'ingiunzione di pagamento. Stato dell'arte
Capitolo 2 Interpello reclamo e mediazione
2.1 Il nuovo interpello negli enti locali 
2.2 Interpello. Schema tipo regolamento 
2.3 L'istituto del reclamo e della mediazione. Ambito di applicazione
2.4. Effetti e improcedibilità 
2.6 Competenza
2.7 Il perfezionamento e la riduzione delle sanzioni
2.8 Aspetti operativi. Informativa negli atti e regolamento tipo
Capitolo 3 Accertamento con adesione e contraddittorio endoprocedimentale
3.1 Le modifiche all'accertamento con adesione 
3.2 Adesione e rapporto con il reclamo
3.3. Schema tipo
3.4 Il contraddittorio nella fase preaccertativa. Le sentenze della Cassazione a sezioni unite
• DOCUMENTAZIONE 
Cass. SS:UU. 24823 del 9 dicembre 2015 
Capitolo 4 La dilazione di pagamento e la compensazione
4.1 La dilazione di pagamento nei tributi locali
4.2 Lo stato di difficoltà, il piano rate e le regole per il bollo
4.3 La dilazione Equitalia
4.4 Cosa inserire nel regolamento locale. Schema tipo
4.5 Istituto della compensazione dei pagamenti. Schema tipo
Capitolo 5 La riscossione coattiva pubblica
5.1 La riscossione coattiva pubblica
5.2 I soggetti agenti e gli strumenti 
5.3 Le entrate con riscossione privilegiata 
5.4 La composizione dell'ingiunzione di pagamento rafforzata per entrata tributaria 
5.5 La composizione dell'ingiunzione di pagamento rafforzata per entrata patrimoniale 
5.6 Costi della riscossione 
5.7 Le inesigibilità della riscossione mediante ingiunzione
5.8 Cosa scrivere nel regolamento 
APPENDICE
• Regolamento generale delle entrate tributarie 
• Normativa
• Prassi 
Regolamento generale delle entrate tributarie


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top