Il danno alla persona patrimoniale e non patrimoniale

 
Prezzo speciale 74,10 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 78,00 €
Disponibile

Autori Domenico Chindemi

Autori Domenico Chindemi
Pagine 840
Data pubblicazione Ottobre 2010
ISBN 8838759073
ean 9788838759079
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Domenico Chindemi

Autori Domenico Chindemi
Pagine 840
Data pubblicazione Ottobre 2010
ISBN 8838759073
ean 9788838759079
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Il manuale di taglio pratico, con la recente GIURISPRUDENZA, con i MODELLI per le richieste al CONSULENTE TECNICO in tema di danno alla persona e con il FORMULARIO per la fase giudiziale, vuole essere uno strumento di supporto ai professionisti che devono intraprendere l'azione risarcitoria o ai cultori della materia che intendono avere una visione d'insieme dei criteri risarcitori del danno alla persona, con consigli e suggerimenti pratici ai fini di una corretta formulazione della domanda risarcitoria.
- Il danno non patrimoniale nell'illecito civile
- Formulazione della domanda risarcitoria
- Accertamento del nesso causale
- Il danno patrimoniale nella cd. legge Pinto
- Il danno da perdita di chance
- Il danno parentale
- Il danno non patrimoniale nel codice delle assicurazioni
- Limiti della surrogazione dell'INAIL
- Esclusione della surrogazione da parte dell'assicuratore sociale
- Il "danno biologico differenziale"
- Il danno patrimoniale- Danno da incapacità lavorativa specifica
- Danno alla casalinga
- Danno al minore e allo studente
- Danno al disoccupato
- Devalutazione della somma liquidata a titolo di lucro cessante, interessi e rivalutazione
- Il danno patrimoniale nel codice delle assicurazioniViene anche affermata la necessità di PROVA DEL DANNO non patrimoniale, estesa anche al pregiudizio morale, oltre che esistenziale, con necessità delle allegazioni, anche nel caso di ricorso alla prova presuntiva.Vengono illustrati anche i CRITERI RISARCITORI DEL DANNO PARENTALE, evidenziando i limiti, nella prospettiva di un sistema risarcitorio che finalmente riconosca il diritto alla vita in una nuova visione del danno tanatologico.Quale criterio risarcitorio sia del danno patrimoniale che non patrimoniale il danno da perdita di chance consente di risarcire un danno futuro ma probabile, innovando i precedenti criteri risarcitori che si fondavano sulla certezza del danno anche futuro.
Il criterio risarcitorio del DANNO PATRIMONIALE, che non prevede limitazioni risarcitorie, viene specificato nel codice delle assicurazioni ed è suscettibile di applicazione generalizzata.Il Cd-Rom allegato contiene la NORMATIVA di riferimento, la GIURISPRUDENZA in forma integrale, le TABELLE per il risarcimento del danno biologico di Milano e Roma e il FORMULARIO compilabile e stampabile.
Requisiti hardware e software
- Sistema operativo: Windows© 98 o successivi
- Browser: Internet
- Programma capace di editare documenti in formato RTF (es. Microsoft Word) e visualizzare documenti in formato PDF (es.Acrobat Reader)

Richieste al Consulente tecnico
Formulario
Giurisprudenza
Con Cd-Rom per sistema operativo Windows 98 o successivi contenente: Formulario, Normativa, Giurisprudenza, Tabelle danno biologico

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Il danno alla persona patrimoniale e non patrimoniale