Il diritto alla cittadinanza: problemi e prospettive

 
Prezzo speciale 23,75 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 25,00 €
Disponibile

Autori Maria Dicosola

Pagine 298
Data pubblicazione Settembre 2022
Data ristampa
ISBN 8891659804
ean 9788891659804
Tipo Cartaceo
Collana Devolution Club
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Spedizione gratuita
  • Data di uscita 30/09/2022

Autori Maria Dicosola

Pagine 298
Data pubblicazione Settembre 2022
Data ristampa
ISBN 8891659804
ean 9788891659804
Tipo Cartaceo
Collana Devolution Club
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
Vi è una stretta interconnessione tra cittadinanza, sovranità e diritti.

Ed è proprio in tale interconnessione che risiedono le problematiche e le tensioni della cittadinanza negli Stati contemporanei.

La comparsa, nell’ordinamento internazionale e negli ordinamenti nazionali, del “diritto alla cittadinanza” è la più plastica espressione di tali tensioni.

Il volume discute dei problemi relativi all’interpretazione e all’attuazione di tale diritto, nonché delle sue prospettive future, nel contesto di costante trasformazione sociale dei Paesi della tradizione liberale.

Sono oggetto di analisi i riflessi sulla dimensione costituzionale del diritto alla cittadinanza degli ordinamenti internazionale, regionale e dell’Unione Europea, le problematiche del diritto all’acquisto della cittadinanza e infine gli effetti su tale diritto della revoca della cittadinanza, che ha conosciuto un recente revival, nel quadro della crisi delle politiche del multiculturalismo e delle misure di contrasto al terrorismo.

Emerge un quadro complesso e problematico, nel quale il diritto alla cittadinanza è oggetto di costante bilanciamento con la sovranità nazionale, che sollecita una riflessione sull’ammissibilità – e sull’effettività – di tale diritto negli ordinamenti pluralistici contemporanei, fondati sul riconoscimento del carattere universale dei diritti umani e della dignità quale principio giuridico fondamentale.

Maria Dicosola
Professoressa associata di Diritto pubblico comparato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari “A. Moro”.

Vi è una stretta interconnessione tra cittadinanza, sovranità e diritti.

Ed è proprio in tale interconnessione che risiedono le problematiche e le tensioni della cittadinanza negli Stati contemporanei.

La comparsa, nell’ordinamento internazionale e negli ordinamenti nazionali, del “diritto alla cittadinanza” è la più plastica espressione di tali tensioni.

Il volume discute dei problemi relativi all’interpretazione e all’attuazione di tale diritto, nonché delle sue prospettive future, nel contesto di costante trasformazione sociale dei Paesi della tradizione liberale.

Sono oggetto di analisi i riflessi sulla dimensione costituzionale del diritto alla cittadinanza degli ordinamenti internazionale, regionale e dell’Unione Europea, le problematiche del diritto all’acquisto della cittadinanza e infine gli effetti su tale diritto della revoca della cittadinanza, che ha conosciuto un recente revival, nel quadro della crisi delle politiche del multiculturalismo e delle misure di contrasto al terrorismo.

Emerge un quadro complesso e problematico, nel quale il diritto alla cittadinanza è oggetto di costante bilanciamento con la sovranità nazionale, che sollecita una riflessione sull’ammissibilità – e sull’effettività – di tale diritto negli ordinamenti pluralistici contemporanei, fondati sul riconoscimento del carattere universale dei diritti umani e della dignità quale principio giuridico fondamentale.

Maria Dicosola
Professoressa associata di Diritto pubblico comparato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari “A. Moro”.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Il diritto alla cittadinanza: problemi e prospettive