Il Mausoleo di Teodorico

Non solo sassi. Un singolare percorso dentro al cuore degli Ostrogoti
Prezzo speciale 22,80 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 24,00 €
Disponibile

Autori Valter Piazza (a cura di)

Pagine 326
Autori Valter Piazza (a cura di)
Data pubblicazione Agosto 2020
ISBN 8891637949
ean 9788891637949
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Non solo sassi. Un singolare percorso dentro al cuore degli Ostrogoti
Collana I fuori collana
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Valter Piazza (a cura di)

Pagine 326
Autori Valter Piazza (a cura di)
Data pubblicazione Agosto 2020
ISBN 8891637949
ean 9788891637949
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Non solo sassi. Un singolare percorso dentro al cuore degli Ostrogoti
Collana I fuori collana
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Al fine di caratterizzare la singolarità architettonica della tomba del re amalo Teodorico è stato necessario chiarire i limiti delle conoscenze all’epoca della costruzione in merito alla geometria, alla matematica, alla fisica e all’astronomia.

Con molta chiarezza è stata approfondita l’importanza del numero e della geometria in relazione anche alla consapevolezza cosmogonica alla quale non sfuggiva, concettualmente, anche l’opera.

Il testo affronta il tema dei caratteri stilistici e costruttivi della tomba del re Ostrogoto e appassionanti e inedite sono: la narrazione delle verifiche astronomiche, la scoperta delle scritte, gli interventi sulle fondazioni.

Traendo spunto dall’architettura ci si è inoltrati nella grande migrazione del formidabile e fantastico popolo dei Goti, in particolare degli Ostrogoti più affini all’influenza della cultura Unna.

Uomini scaltri nell’uso delle armi e fieri guerrieri ma anche creatori di fantastici oggetti di oreficeria.

Forza e raffinatezza; passione e freddezza.

Le loro gesta e la loro cultura si intrecciarono inevitabilmente con gli Sciti, i Sarmati, gli Unni, i Traci e il potente Impero Romano, ancora forte ad oriente e al tramonto in occidente.

In un primo tempo tollerati come cristiani ariani e poi, soprattutto dopo la morte di Teodorico, eliminati in quanto eretici dal potere Imperiale.

Dopo la scomparsa dei Goti dall’Italia le leggendarie gesta e avventure di Teodorico il Grande, del suo popolo, dei suoi cavalieri, degli scontri e delle passioni fu narrato, da generazione in generazione, in tutta Europa in particolare fra i popoli germanici e ancora più lontano fino alla penisola Scandinava e all’Islanda.

Dal IX secolo di loro si cominciò a scrivere.

A molti sono noti Dietrich von Bern, la saga dei Nibelungen, Rabenschlacht , Thidrekssaga , Ildebrando (Hildebrandslied), Didrikskrønike.

Il sottotitolo “Non solo sassi” intende dare risposta a tutti coloro che ritengono la singolare architettura, nel panorama mondiale, di non particolare interesse in quanto non conserva mosaici o superfici parietali dipinte e non si rendono conto della eccezionalità universale dell’opera.

Valter Piazza
Architetto, ha progettato e diretto interventi di opere contemporanee oltre che di restauro. Nel 1993 è stato nominato architetto del MIBACT. Fra l’altro ha svolto l’incarico di direttore del Mausoleo di Teodorico e direttore della casa natale del poeta Giovanni Pascoli. Ha progettato e diretto delicati e importanti interventi di restauro e consolidamento. Ha partecipato come relatore a più convegni nazionali e internazionali.

IL MAUSOLEO DI TEODORICO
Quando si ammira attentamente il Mausoleo di Teodorico, opera unica al mondo, costruita 1500 anni fa, ci si rende conto del singolare collegamento con una straordinaria umanità scivolata inesorabilmente nel silenzio dei secoli trascorsi. Lo spazio forte ed elegante di quella architettura è all’origine di molte riflessioni riportate nel testo.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Il Mausoleo di Teodorico