SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Il permesso  di costruire dopo il “Decreto Sblocca Italia”

Il permesso di costruire dopo il “Decreto Sblocca Italia”

Autori Di Nicola Mario
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 242
Pubblicazione Marzo 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891610539 / 9788891610539
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica

dopo il “Decreto Sblocca Italia” (Legge 11 novembre 2014, n. 164)

Novità in materia di permesso di costruire - Interventi subordinati a permesso di costruire  - Caratteristiche del permesso di costruire  - Presupposti per il rilascio del permesso di costruire  - Competenza al rilascio del permesso di costruire  - Permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici  - Efficacia temporale e decadenza del permesso di costruire  - Procedimento per il rilascio del permesso di costruire  - Permesso di costruire convenzionato  - Responsabilità e sanzioni

Prezzo Online:

29,00 €

24,65 €

Con la legge 11 novembre 2014, n. 164, di conversione, con modificazioni, del decreto legge 12 settembre 2014, n. 133 “Decreto sblocca Italia”, sono state apportate sostanziali modifiche al Permesso di costruire, di cui agli articoli 10, 11, 12, 13, 14, e 20 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia”. In particolare snellisce le procedure di formazione del permesso di costruire, nonché per la determinazione del contributo di costruzione per gli interventi di trasformazione urbana complessi, differenziando inoltre tra gli interventi al fine di incentivare, in modo particolare nelle aree a maggiore densità del costruito, quelli di ristrutturazione edilizia, anziché quelli di nuova costruzione. Amplia la sfera degli interventi realizzabili con il permesso di costruire, con l’introduzione del permesso di costruire convenzionato, di cui all’articolo 28-bis del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, mentre per gli interventi di ristrutturazione edilizia, attuati anche in aree industriali dismesse, viene ammessa la richiesta di permesso di costruire anche in deroga alle destinazioni d’uso, previa deliberazione del Consiglio comunale che ne attesta l’interesse pubblico, a condizione che il mutamento di destinazione d’uso non comporti un aumento della superficie coperta prima dell’intervento di ristrutturazioneNel formulario inserito nel Cd-Rom allegato, la formula per il Permesso di costruire è stata predisposta secondo il modello unico approvato dalla Conferenza Unificata; tutte le formule possono essere spuntate mediante doppio clic sulla casella di interesse, si aprirà una finestra da cui si può scegliere l’opzione “selezionato” e il comando “OK” per la conferma.Il volume è organizzato per argomenti all’interno dei quali sono trattate le indicazioni operative, la successione cronologica e le informazioni utili alla gestione procedurale di ciascuna attività, al fine di porre il tecnico nella condizione di poter disporre di tutte le informazioni utili a garantire la completa copertura delle problematiche che sarà chiamato ad affrontare nell’assolvimento del suo incarico. 

Mario Di Nicola, architetto, opera presso gli uffici tecnici del Comune di Roseto degli Abruzzi (TE), per i settori Edilizia e Urbanistica; ha redatto numerosi piani urbanistici e progetti di opere pubbliche. È, altresì, noto autore di molteplici pubblicazioni in materia.

 Volumi collegati:
•  La SCIA in edilizia dopo il “Decreto sblocca Italia”, M. Di Nicola, I ed., 2015
•  La comunicazione inizio lavori dopo il “Decreto sblocca Italia”, M. Di Nicola, I ed., 2015
•  Opere edilizie, M. Di Nicola, II ed., 2015
•  Tutte le semplificazioni delle procedure edilizie nel “Decreto sblocca Italia”, M. Di Nicola, I ed., 2014

Requisiti hardware e software

• Sistema operativo Windows® 98 o successivi
• Browser Internet
• Programma in grado di editare file in formato DOC (es. Microsoft Word) e di visualizzare file in formato PDF (es. Acrobat Reader)

PERMESSO DI COSTRUIRE

1 - Evoluzione legislativa
1.1 - D.lgs. 27 dicembre 2002, n. 301
1.2 - Legge 12 luglio 2011, n. 106
1.3 - Legge 7 agosto 2012, n. 134
1.4 - Legge 9 agosto 2013, n. 98
1.5 - Legge 11 novembre 2014, n. 164
1.6 - D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380

2 - Semplificazione delle procedure edilizie
2.1 - Novità in materia di permesso di costruire
2.2 - Procedure del permesso di costruire
2.3 - Formazione del silenzio-assenso
2.4 - Intervento sostitutivo regionale
2.5 - Norme da osservare
2.6 - Attività del progettista
2.7 - Vincoli e prevenzione
2.8 - Scheda tecnico-procedurale

3 - Opere realizzabili con il p.d.c.
3.1 - Interventi di nuova costruzione
3.2 - Interventi di ristrutturazione urbanistica
3.3 - Interventi di ristrutturazione edilizia
3.4 - Varianti a permessi di costruire
3.5 - Interventi riservati alla s.c.i.a.
3.6 - Interventi riservati alla d.i.a.
3.7 - Interventi previsti da norme specifiche
3.8 - Interventi individuati dalle regioni

4 - Permesso di costruire
4.1 - Invio richiesta permesso di costruire
4.2 - Richiesta permesso di costruire

5 - Contenuti del permesso di costruire
5.1 - Relazione tecnica illustrativa
5.2 - Autocertificazione igienico-sanitaria
5.3 - Elaborati progettuali
5.4 - Dichiarazione organico medio annuo

6 - Formazione permesso di costruire
6.1 - Attestazione di ricevimento
6.2 - Richiesta integrazioni
6.3 - Istruttoria permesso di costruire
6.4 - Permesso di costruire
6.5 - Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale
6.6 - Ricorso al Consiglio di Stato
6.7 - Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica

7 - Conclusione lavori del permesso di costruire
7.1 - Comunicazione inizio dei lavori
7.2 - Comunicazione ultimazione dei lavori
7.3 - Dichiarazione di variazione classamento catastale
7.4 - Dichiarazione di immutato classamento catastale
7.5 - Richiesta certificato di agibilità

ADEMPIMENTI ENDOPROCEDIMENTALI
8 - Prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali
8.1 - Piano regolatore generale
8.2 - Regolamento edilizio comunale
8.3 - Piano particolareggiato
8.4 - Piano di edilizia residenziale pubblica
8.5 - Piano per insediamenti produttivi
8.6 - Piano di recupero
8.7 - Piano di utilizzo risorse turistiche
8.8 - Piano di lottizzazione
8.9 - Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica

9 - Impianti ed efficienza energetica
9.1 - Impianto elettrico
9.1.1 - Relazione impianto elettrico
9.1.2 - Dichiarazione di conformità alla regola d’arte
9.2 - Impianto termico
9.2.1 - Contenuti della relazione impianto termico
9.2.2 - Dichiarazione di conformità impianto termico
9.2.3 - Rapporto di controllo impianto termico
9.2.4 - Dichiarazione di conformità alla regola d’arte

10 - Superamento barriere architettoniche
10.1 - Relazione tecnica
10.2 - Dichiarazione di conformità
10.3 - Criteri di progettazione
10.4 - Richiesta diconcessione di contributi
10.5 - Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

11 - Beni culturali e del paesaggio
11.1 - Autorizzazione paesaggistica
11.1.1 - Procedure per l’autorizzazione paesaggistica
11.1.2 - Autorizzazione paesaggistica semplificata
11.2 - Richiesta autorizzazione paesaggistica
11.3 - Relazione paesaggistica
11.4 - Richiesta integrazioni
11.5 - Modello istruttoria
11.6 - Invio atti alla Soprintendenza
11.7 - Autorizzazione paesaggistica
11.8 - Diniego autorizzazione paesaggistica
11.9 - Opere soggette ad autorizzazione semplificata

VIGILANZA E SANZIONI
12 - Vigilanza edilizia
12.1 - Vigilanza sull’attività edilizia
12.2 - Accertamento di conformità
12.3 - Demolizione delle opere abusive
12.4 - Sanatoria delle opere abusive

13 - Sanzioni amministrative
13.1 - Azione penale per i reati edilizi
13.2 - Inottemperanza alla ingiunzione a demolire
13.3 - Nullità degli atti giuridici di edifici abusivi
13.4 - Sanzioni a carico dei notai
13.5 - Aziende erogatrici di servizi pubblici

Appendice su CD-Rom


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top