Il ricorso per l'eccessiva durata del processo

 
Prezzo speciale 22,80 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 24,00 €
Disponibile

Autori Andrea Sirotti Gaudenzi (a cura di)

Autori Andrea Sirotti Gaudenzi (a cura di)
Pagine 228
Data pubblicazione Febbraio 2016
ISBN 8891607003
ean 9788891607003
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Andrea Sirotti Gaudenzi (a cura di)

Autori Andrea Sirotti Gaudenzi (a cura di)
Pagine 228
Data pubblicazione Febbraio 2016
ISBN 8891607003
ean 9788891607003
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Con la prefazione di Giuseppe Buffone

Il testo, con GIURISPRUDENZA, FORMULE, SCHEMI e TABELLE, è aggiornato alla sentenza della Corte Costituzionale 19 febbraio 2016 n. 36 e vuole essere uno strumento di ausilio per il professionista per affrontare le problematiche riguardanti l’eccessiva lunghezza del processo. L’analisi dei profili generali è essenziale, diretta, concisa, chiara.
Di particolare pregio è lo sviluppo dei temi processuali che offre una lucida fotografia del procedimento, con frequente richiamo a dottrina e giurisprudenza.
La Legge di stabilità 2016 ha modificato la cosiddetta Legge Pinto (L. 89/2001) mettendo a disposizione degli utenti del servizio pubblico di Giustizia, vari rimedi preventivi (nei vari tipi di processi: civili, penale, amministrativo, contabile) con finalità acceleratoria per la definizione della lite.
La Legge n. 208/2015 introduce una serie di rimedi preventivi, che la parte ha l’obbligo di attivare per ottenere l’indennizzo ai sensi della Legge Pinto. Di recente la Corte europea dei diritti dell’uomo (v. Corte Edu, 25 febbraio 2016, Olivieri e altri contro Italia) ha messo in evidenza la intrinseca contraddittorietà di questa legge: strumento astrattamente deputato ad “accorciare” i processi, ma rivelatosi in concreto ennesimo grimaldel- lo formale inidoneo a prevenire la irragionevole durata del rito.

A cura di
ANDREA
SIROTTI GAUDENZI  Avvocato e Docente universitario. Ha ottenuto provvedimenti di particolare importanza presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e la Corte di Giustizia dell’Unione Europea. Dirige il “Notiziario giuridico telematico” e coordina trattati e collane giuridiche. È autore di numerosi volumi. E' responsabile scientifico dell’Istituto Nazionale per la Formazione Continua.

Con i contributi di Ianna Chiara Bottura, Stefano Papa, Letizia Raggini, Enrico Sirotti Gaudenzi

- DANNO - PROCEDURA - INDENNIZZO AI SENSI DELLA “LEGGE PINTO”

Aggiornato alla Sentenza
della Corte Costituzionale 19 febbraio 2016, n. 36

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Il ricorso per l'eccessiva durata del processo