SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
IL SOCIO SANITARIO È DONNA

IL SOCIO SANITARIO È DONNA

Autori A cura di Matteo Tessarollo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 144
Pubblicazione Settembre 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891621948 / 9788891621948
Collana Sociale & Sanità

Riflessioni operative su un dato storico, psicologico e sociologico

Prezzo Online:

16,00 €

13,60 €

“Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore, dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie, perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te.”

Sin dalla notte dei tempi la donna ricopre un ruolo fondamentale nella cura ed assistenza dei più fragili, in particolare bambini e anziani. I versi del brano di Battiato, liberamente interpretati, vorrebbero sottolineare come la donna in qualità di madre, moglie, figlia e amica si prodiga da sempre e naturalmente nella cura ed assistenza delle persone che le stanno vicino e che ama. In ogni epoca storica il femminile ha declinato lo sviluppo “dell’ecosistema” sanitario e socio-sanitario attraverso la cura e l’assistenza dei meno fortunati e attraverso un lavoro costante di crescita delle proprie competenze professionali e delle proprie capacità relazionali ed empatiche.
Questo libro ha l’obiettivo di indagare e osservare il fenomeno della femminilizzazione del settore socio-sanitario focalizzandosi sul ruolo dei caregiver formali ed informali di genere femminile. Attraverso dati, indicazioni e provocazioni si prova a comprendere quanto questo ruolo sia stato voluto o imposto. Spunti che raccontano un’assistenza al femminile che oggi più che mai rappresenta parte integrante del nostro welfare e garantisce un equilibrio fondamentale e complicato delle risorse sociali, economiche e relazionali delle famiglie che costituiscono le nostre società civili moderne.
Matteo Tessarollo, Responsabile Marketing e Comunicazione, Residenze Anni Azzurri. Collabora con alcuni gruppi di ricerca in ambito sanitario e socio-sanitario.

La femminilizzazione della comunicazione in ambito socio-sanitario
1. I numeri di Residenze Anni Azzurri
1.A. Gli ospiti di Residenze Anni Azzurri
1.B. I contatti che si interessano al servizio e chiamano i nostri centralini
1.C. Le risorse umane che lavorano nel Gruppo Residenze Anni Azzurri
2. La femminilizzazione della comunicazione esterna
3. La femminilizzazione della comunicazione all'interno dell'organizzazione: attività e iniziative dedicate agli operatori e agli ospiti
Il ruolo della donna nella cura e assistenza: le implicazioni di genere nel management delle strutture
1. Un mondo al femminile
2. Asimmetria di cura
3. L'assistenza è femmina: le "pareti d’acciaio"
4. Il potere è maschile: il soffitto di vetro 
4.A. Cause culturali o di contesto 
4.B. Cause intrinseche alla dimensione femminile 
4.C. Cause legate a diverse scale di valori 
5. Professionisti o manager? 
6. L'assistenza e il personale socio-sanitario 
7. Conclusioni: le aree di criticità ed i percorsi di miglioramento possibili
La donna all'interno delle RSA – Bisogni, relazioni e lavoro di cura al femminile
1. Donna ed RSA: le ospiti
1.A. Differenze di genere nell'invecchiamento
1.B. La donna in RSA. I bisogni delle ospiti
2. Donna e RSA: la famigliare
2.A. Differenze di genere nel caregiving informale
2.B. Donna e RSA: i bisogni della famigliare.................... » 69
3. Donna e RSA: i caregiver formali
3.A. Differenze di genere nel caregiving formale
3.B. Donna e RSA: i bisogni della caregiver formale
Lavoro al femminile: orgoglio e cruccio, identità e zavorra
1.
 Virtù private, pubbliche dimenticanze
2. Impasto dunque sono
3. La maledizione della dea Kalì
4. La dura legge del mercato
5. Se anche la famiglia srl è costretta a delocalizzare
6. Badanti: la deregulation divenuta regola
7. Conciliazione e condivisione
8. Ma chi è il caregiver?
Onda – Un osservatorio privilegiato per investigare il fenomeno
1. Il valore della differenza: dalla medicina tradizionale alla medicina genere-specifica
2. Onda: dieci anni di attenzione alla salute della donna
3. I Bollini Rosa
4. Longevità: differenze di genere
5. I Bollini RosaArgento
Network Bollini RosaArgento 2017-2018
Malattia di Alzheimer e lavoro di cura al domicilio: due mondi al femminile
1. La Fondazione Manuli Onlus
2. La dea Cura
3. La cura nella malattia di Alzheimer
4. Le badanti: altre donne impegnate nel lavoro di cura
5. L'esperienza della psicologa
6. L'esperienza dell'assistente sociale
7. Prendersi cura fra le pareti domestiche: una questione al femminile
7.A. Quando caregiver e malata sono una diade rosa
7.B. Molte sorelle, una sola caregiver
7.C. Figlie caregiver subentrate al padre caregiver
7.D. Essere caregiver della sorella maggiore
7.E. Una caregiver anziana
8. Prendersi cura di chi si prende cura: ancora una prevalenza del colore rosa


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top