Imparare da Riccione

Analisi storica dei significati di una capitale turistica
28,00 €
Disponibile

Autori Andrea Pollarini, Claudio Villa

Pagine 256
Data pubblicazione Agosto 2022
Data ristampa
ISBN 8891658784
ean 9788891658784
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Analisi storica dei significati di una capitale turistica
Collana I fuori collana
Editore Maggioli Editore
Dimensione 20x20
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Data di uscita 31/08/2022

Autori Andrea Pollarini, Claudio Villa

Pagine 256
Data pubblicazione Agosto 2022
Data ristampa
ISBN 8891658784
ean 9788891658784
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Analisi storica dei significati di una capitale turistica
Collana I fuori collana
Editore Maggioli Editore
Dimensione 20x20
In una fase storica in cui il consumo turistico si configura, sempre più marcatamente, come fruizione dei contenuti e dei valori espressi da un determinato territorio, ogni destinazione è chiamata ad interrogarsi sui significati che esprime e sui dispositivi utilizzati per rappresentarli.

È chiamata altresì a riflettere sull’evoluzione presente e futura di questi significati in funzione della necessità di conservare l’interesse e l’affetto dei propri attuali pubblici di riferimento e/o della possibilità di acquisirne di nuovi.

Da questo punto di vista Riccione costituisce un caso di studio particolarmente rappresentativo, perché nel corso del secolo e mezzo della sua storia turistica – a cui quest’anno corrispondono anche i cento anni di autonomia municipale – si è sempre sforzata di adeguare gli elementi costitutivi della propria identità di marca allo “spirito del tempo” che si manifestava in un determinato periodo (riuscendo, talvolta, addirittura a precorrerlo) e oggi, come ogni altra destinazione turistica, si interroga sull’evoluzione possibile di questa identità.

Andrea Pollarini
Si occupa di design delle destinazioni turistiche. Ha ideato e organizzato eventi e progetti di sviluppo locale (come Gradisca, La cucina bricconcella. Pellegrino Artusi e l’arte di mangiare bene, il primo Festival Internazionale del cibo di strada, Bookcity ed altri). Formatore, divulgatore, docente universitario e collaboratore di piani strategici e di enti territoriali, ha coordinato numerosi convegni e ricerche sulla morfologia dei nuovi turismi e sulle trasformazioni connesse. Tra le sue pubblicazioni: Turismi della memoria (2004), Tutti i colori del verde. Cartografia dei turismi vocazionali e delle passioni per la natura (2007), Manuale di turismo vocazionale, (2010), Scopo e definizione dell’evento culturale (2014) fino al più recente Turismi (2021).
Claudio Villa
Riccionese, ricercatore, storico, collezionista e catalogatore della grafica del turismo balneare della Riviera Romagnola. Esperto di parchi tematici e di guerrilla marketing, specialista nello studio delle diversità comportamentali delle persone nell’ambito del tempo libero. Direttore Generale di Aquafan di Riccione fino al 2010. Fondatore e Presidente de La Riviera dei Parchi, consorzio composto da Aquafan, Oltremare, Imax, Italia in Miniatura, Acquario di Cattolica e Fiabilandia, nato ai fini della comunicazione e promo-commercializzazione dei parchi della Romagna. Attualmente consulente di diverse aziende nazionali per lo sviluppo di nuovi canali commerciali e di comunicazione.

Imparare da Riccione è un originale viaggio nella storia della brand identity di una capitale turistica riconosciuta a livello internazionale, un viaggio nel catalogo dei suoi significati e degli strumenti che sono stati utilizzati per esprimerli, allo scopo di determinare la base su cui costruire gli sviluppi futuri della destinazione.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Imparare da Riccione