SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 5%
Imprenditore agricolo professionale (IAP) Società agricola e Agriturismo

Imprenditore agricolo professionale (IAP) Società agricola e Agriturismo

Guida pratica e Formulario con oltre 50 schemi di atti e facsimile personalizzabili

Autori Cinzia De Stefanis, Antonio Quercia, Caterina Dell’Erba, Damiano Marinelli
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 588
Pubblicazione Luglio 2021 (IX Edizione)
ISBN / EAN 8891652263 / 9788891652263
Collana Professionisti & Imprese

Aggiornato con:
› Legge 30 dicembre 2020, n. 178 (Legge di Bilancio 2021)
› Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73 (Decreto Sostegni bis)

Prezzo Online:

63,00 €

59,85 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

Il volume intende fare il punto ed analizzare il complesso delle attività produttive di reddito agrario - compresi agriturismo, vendita diretta e società agricole - esaminando gli aspetti civilistici, gli adempimenti amministrativi, la gestione pratica e la disciplina fiscale, che in questo settore è particolarmente intricata e spesso fonte di dubbi interpretativi.

Un ricco formulario online, con oltre 50 schemi di atti e facsimile personalizzabili, è scaricabile seguendo le istruzioni riportate nel talloncino all’interno della copertina.

Questa edizione - che tiene conto delle più recenti sentenze, circolari e risoluzioni - è aggiornata con le novità normative e fiscali di settore previste dalla Legge 30 dicembre 2020, n. 178 (Legge di Bilancio 2021) tra cui: lo stanziamento di oltre 1 miliardo per investimenti infrastrutturali nel settore agricoltura, pesca, acquacoltura e filiere.

Tra i punti qualificanti del provvedimento si segnalano: valorizzazione e competitività delle filiere, potenziamento del fondo per emergenze alimentari, e per il sostegno a donne e nuove generazioni, realizzazione delle infrastrutture e rafforzamento dell’apparato amministrativo.

Inoltre, è prevista l’esenzione Irpef nel 2021 per i redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali.

Il testo tiene conto delle novità applicabili al settore agricolo introdotte dal decreto legge Sostegni-bis (Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73).

Cinzia De Stefanis
Giornalista economica, collabora con la testata Italia Oggi ed è autrice di numerose pubblicazioni con le più importanti Case Editrici del settore.
Antonio Quercia
Dottore commercialista e revisore legale in Bari, si occupa, in particolare, di consulenza aziendale e tributaria. Esplica incarichi di consulente tecnico presso il Tribunale di Bari. È autore di testi di diritto tributario e societario.
Caterina Dell’Erba
Consulente aziendale, collabora con riviste specializzate in materia fiscale. È autrice di numerose pubblicazioni nel settore fiscale e societario.
Damiano Marinelli
Avvocato cassazionista, arbitro e già docente universitario presso le Università di Siena, Firenze, Padova ed E-campus. È Presidente dell’Associazione Legali Italiani (www.associazionelegaliitaliani.it). È autore di numerose pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale, nonché relatore in convegni e seminari. È altresì key expert e coordinatore in progetti internazionali (Erasmus plus, Horizon2020, FAMI, ecc.). marinelli@areaconsulenze.it

Parte I L’imprenditore agricolo professionale (IAP)

1 Il profilo civilistico e fiscale dell’imprenditore agricolo – Aspetti generali

1.1 Aspetti generali del d.lgs. 29 marzo 2004, n. 99

1.1.1 Il capo I del d.lgs. 99/2004

1.1.2 Il capo II del d.lgs. 99/2004

1.1.3 Il capo III del d.lgs. 99/2004

1.1.4 Il capo IV del d.lgs. 99/2004

1.2 Esame delle disposizioni contenute nel d.lgs. 27 maggio 2005, n. 101  

1.3 La misura “Resto al Sud”

1.3.1 Soggetti beneficiari

1.3.2 Ammissione domanda agevolazioni

1.3.3 Erogazione di contributo a fondo perduto  

1.3.4 Fondi alle PMI agricole con garanzia gratuita

1.3.5 Fondo di solidarietà nazionale  

1.3.6 Gli interventi finanziabili per i danni causati alla produzione agricola e ai mezzi di produzione agricola

1.3.7 Gli interventi finanziabili per attività agrituristiche e attività connesse

2 La figura di imprenditore agricolo professionale

2.1 L’imprenditore agricolo professionale

2.2 Le agevolazioni creditizie e fiscali vigenti per i coltivatori diretti estese all’imprenditore agricolo professionale

2.3 Imprenditori agricoli professionali operanti nelle zone svantaggiate

2.4 Adempimenti presso il registro delle imprese per la qualifica di imprenditore agricolo professionale (d.lgs. 29 marzo 2004, n. 99)

2.5 La denominazione o ragione sociale

3 Il registro delle imprese

3.1 Normativa

3.2 Il repertorio economico amministrativo (REA)

3.3 Imprenditori agricoli professionali (IAP) e società agricole – adempimenti presso il registro imprese  

3.3.1 Imprenditore agricolo professionale

3.3.2 Società agricole

3.4 Gli effetti dell’iscrizione nel registro delle imprese

3.5 La vendita dei prodotti agricoli e l’iscrizione nel registro delle imprese  

3.6 Diritto annuale 2021 per le imprese individuali collettive

3.6.1 Diritto annuale per le imprese iscritte e annotate nel registro delle imprese  

3.6.2 Soggetti obbligati al pagamento del diritto

3.6.3 Cessazione dell’obbligo del pagamento del diritto  

3.6.4 Determinazione dell’importo del diritto annuale

3.6.5 Imprese iscritte nella sezione ordinaria

3.6.6 Imprese iscritte nella sezione speciale  

3.6.7 Imprese non residenti

3.6.8 Riduzione diritto annuale 2021

4 Le attività agricole

4.1 Imprenditore agricolo

4.2 Produzione di energia elettrica tra le attività agricole (art. 1, comma 423, legge 266/2005)

4.2.1 Il sistema fotovoltaico

4.2.2 Autorizzazioni per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili

4.3 Funghicoltura – natura agricola dell’attività di produzione del micelio di fungo  

4.4 Forma dei contratti di cessione di prodotti agricoli e alimentari tra operatori professionali

4.5 Attività ortoflorovivaistiche

4.6 Frantoi oleari – Impianti di vinificazione – Essiccatoi aziendali

4.7 Energia elettrica, per molte aziende agricole sarà obbligatorio scegliere il mercato libero

5 Vendita diretta dei prodotti agricoli

5.1 Aspetti generali

5.1.1 Street food agricolo esercitabile su tutto il territorio nazionale tutto l’anno

5.2 Le semplificazioni in materia di vendita dei prodotti agricoli

5.3 Raffronto tra vecchie e nuove norme regolanti la vendita dei prodotti agricoli

5.4 I soggetti ammessi alla vendita dei prodotti agricoli

5.4.1 Gli enti e le associazioni in genere

5.5 Le varie modalità di vendita dei prodotti agricoli da parte degli imprenditori agricoli, singoli o associati, iscritti nel registro delle imprese

5.5.1 La vendita diretta dei prodotti agricoli in forma itinerante

5.5.2 Il commercio elettronico

5.5.3 Vendita al dettaglio su aree pubbliche mediante l’utilizzo di un posteggio

5.5.4 La vendita diretta dei prodotti agricoli non in forma itinerante su aree pubbliche o in locali aperti al pubblico

5.6 La vendita da parte dell’imprenditore agricolo su qualsiasi superficie all’aperto

5.7 Il rivenditore è agricoltore

Parte II La società agricola

Premessa

1 Società agricola

2 Società agricola-imprenditore agricolo professionale

3 Società agricola con più della metà dei soci coltivatori diretti

4 La società agricola di persone con almeno un socio o un amministratore coltivatore diretto

6 Guida alla redazione di un atto costitutivo e di uno statuto di società in nome collettivo agricola

6.1 Guida alla redazione di un atto costitutivo e di uno statuto di società in nome collettivo agricola

6.1.1 Esercizio esclusivo di attività agricola

6.1.1.1 Riconoscimento della qualifica di imprenditore agricolo professionale alle società di persone (IAP) (d.lgs. n. 99/2004 e successivo d.lgs. n. 101/2005)

6.2 La costituzione

6.3 Forma dell’atto costitutivo

6.4 Sottoscrizione atto costitutivo

6.5 Il contenuto dell’atto costitutivo e dello statuto di una società in nome collettivo agricola

6.6 I requisiti essenziali da indicare nell’atto costitutivo di società in nome collettivo agricola

6.6.1 Cognome e nome, luogo e data di nascita, domicilio e cittadinanza dei soci

6.6.2 Ragione sociale

6.6.3 Soci che hanno l’amministrazione e la rappresentanza

6.6.4 Modalità di amministrazione

6.6.5 La sede legale

6.6.6 La sede secondaria

6.6.7 Oggetto sociale

6.6.8 I conferimenti dei soci

6.6.9 I criteri di ripartizione degli utili e delle perdite

6.6.10 Durata

6.6.11 Contenuto eventuale dell’atto costitutivo

6.7 Eventuale formazione del capitale sociale

6.8 Iscrizione dell’atto costitutivo nel registro delle imprese

6.9 Controllo dell’ufficio del registro delle imprese

6.10 Effetti dell’iscrizione

6.11 La nullità e l’annullabilità del contratto di società

6.12 Casi pratici di atti costitutivi e statuti di società in nome collettivo agricole

7 Guida alla redazione di un atto costitutivo e di uno statuto di società in accomandita semplice agricola

7.1 Aspetti generali

7.2 Costituzione

7.3 I requisiti essenziali da indicare nell’atto costitutivo di una società in accomandita agricola

7.3.1 Generalità, data e luogo di nascita, domicilio e cittadinanza degli accomandatari e degli accomandanti

7.3.2 Ragione sociale

7.3.3 I soci che hanno l’amministrazione e la rappresentanza della società

7.3.4 I conferimenti di ciascun socio e il valore ad essi attribuibile

7.3.5 Casi pratici di atti costitutivi e statuti di società in accomandita semplice agricole

8 Guida alla redazione di un atto costitutivo e di uno statuto di società semplice agricola

8.1 Caratteristiche generali

8.2 La costituzione di una società semplice agricola

8.3 La forma necessaria per la stipulazione del contratto di società

8.4 Il contenuto del contratto sociale

8.4.1 L’oggetto sociale

8.4.2 Iscrizione nel registro delle imprese

8.5 Casi pratici di atti costitutivi e statuti di società semplice agricola

9 Guida alla costituzione di una società a responsabilità limitata agricola

9.1 Le tre diverse tipologie di Srl  

9.2 Le linee guida della società a responsabilità limitata ordinaria

9.3 Atto costitutivo e statuto

9.3.1 La natura dello statuto

9.3.2 Atto costitutivo e statuto di società agricola

9.4 I contenuti dell’atto costitutivo

9.5 Ulteriori previsioni dell’atto costitutivo

9.6 L’iscrizione nel registro delle imprese

9.7 La disciplina dei conferimenti

9.7.1 Oggetto dei conferimenti

9.7.2 Il versamento del capitale in fase di costituzione

9.7.3 I conferimenti di beni in natura o di crediti

9.8 I finanziamenti dei soci

9.9 L’emissione di titoli di debito

9.10 Casi pratici di atti costitutivi e statuti di società a responsabilità limitata agricole  

10 La costituzione della società a responsabilità limitata unipersonale  

10.1 Aspetti generali  

10.2 Le società di capitali come società unipersonali  

10.3 Le caratteristiche della società unipersonali

10.3.1 Costituzione della società

10.3.2 Aumento di capitale

10.4 Adempimenti pubblicitari  

10.5 Assemblea dei soci

10.6 Amministrazione

10.6.1 Azione di responsabilità

10.7 Altri istituti non applicabili alle società unipersonali

10.8 Contratti tra srl e unico socio

10.9 Responsabilità del socio unico

11 Guida alla costituzione di una cooperativa agricola

11.1 Lo statuto delle cooperative agricole

11.2 Le linee guida per la scelta

11.3 C he cosa cambia con il d.lgs. 27 maggio 2005, n. 101

11.4 Società cooperative con qualifica di imprenditore agricolo professionale

Parte III L’agriturismo

12 La classificazione delle strutture agrituristiche

12.1 Aspetti generali

12.2 La procedura di classificazione delle aziende

12.3 Scelta dei requisiti  

12.4 Quali aziende agrituristiche classificare  

12.4.1 Requisiti non omogenei  

12.5 Ipotesi per la procedura di classificazione delle aziende agrituristiche  

13 Agriturismo Italia – Verso la creazione di un marchio nazionale

13.1 Marchio nazionale agriturismo Italia

13.2 Repertorio nazionale dell’agriturismo

13.3 Tenuta e aggiornamento del repertorio  

13.4 Servizi del repertorio

14 Agriturismo  

14.1 Aspetti generali  

14.2 Normativa di base nazionale e regionale

14.3 Agricoltura o turismo?

14.4 Analisi della legge

14.4.1 Definizione di attività agrituristiche

14.4.2 Tre aspetti fondamentali: principalità, connessione e complementarietà

14.4.3 I requisiti soggettivi e oggettivi per l’apertura e svolgimento dell’attività agrituristica  

14.5 Le tipologie di aziende agrituristiche

14.5.1 Aziende agrituristiche intensive

14.5.2 Aziende agrituristiche estensive

15 Le attività considerate agrituristiche

15.1 Definizione di attività agrituristiche

15.2 Esempi di attività agrituristiche  

15.2.1 Turismo equestre

15.2.2 La piscina

15.2.3 C ampi sportivi

15.2.4 Laghetto per la pesca

15.2.5 Mountain bike

15.2.6 Escursioni guidate

15.2.7 Corsi

16 Gli adempimenti burocratici per avviare l’attività agrituristica  

16.1 Requisiti operatore agriturismo – requisiti per avviare attività di agriturismo

16.2 Disciplina amministrativa

16.3 Abilitazione e disciplina fiscale

16.4 Periodi di apertura e tariffe

16.5 Normativa igienico-sanitaria

16.5.1 Ospitalità

16.5.2 Spazi destinati alla sosta dei campeggiatori

16.5.3 Somministrazione alimenti e bevande

16.6 Altri oneri legati all’apertura di un agriturismo  

16.6.1 C anone per apparecchi radio e TV

16.6.1.1 C anone speciale 2021  

16.6.2 Diritti SIAE

16.6.3 Tariffe ENEL

16.6.4 Smaltimento rifiuti, TARI e tariffe speciali

16.6.5 IMU fabbricati rurali agrituristici e credito di imposta per i canoni di locazione

16.6.6 Depuratore acqua depurazione  

16.7 Locali per attività agrituristiche

16.7.1 I fabbricati per lo svolgimento dell’attività agrituristica  

16.7.2 Criteri per il riconoscimento della ruralità dei fabbricati

16.8 Agriturismi – I criteri di classificazione

16.9 C redito d’imposta per agriturismo

Parte IV Novità in agricoltura

17 Controlli sulle imprese agricole

17.1 Ispezioni nelle imprese agricole  

17.1.1 Poteri agli ispettori nell’alimentare dell’Ispettorato Repressione frodi

17.1.2 Pagamento in misura ridotta  

17.2 Registro unico dei controlli sulle imprese agricole

17.3 Rilancio settore vitivinicolo  

17.3.1 Rilancio settore vitivinicolo e chiarimenti dell’Ispettorato Repressione frodi

17.3.2 Un nuovo testo unico del vino  

17.3.3 Attività enoturistica  

18 Le novità in materia agricola

18.1 Cambia il regime di importazione prodotti biologici dai Paesi terzi

18.2 Le novità in materia di etichettatura e ingredienti  

18.2.1 NutrInform Battery, sistema italiano di etichettatura nutrizionale

18.2.2 Etichetta volontaria e non obbligatoria  

18.3 Utilizzo nell’etichettatura di Dop/Igp e no al trasferimento dell’autorizzazione all’utilizzo nell’etichettatura di Dop/Igp

18.4 Indicazione in etichetta del Paese d’origine o luogo di provenienza dell’ingrediente primario dell’alimento obbligatorio dal 1° aprile 2020

18.5 La posizione dell’Agenzia delle entrate per il contratto di rete agricolo

18.6 Esenzione IMU per terreni agricoli

18.6.1 Fabbricati strumentali: nessun aggravio con la nuova IMU

18.7 Legge di bilancio 2021 e novità per l’agricoltura

19 L’istituto del sovraindebitamento e le imprese agricole

19.1 Aspetti generali  

19.2 Redazione di un accordo con i creditori  

19.2.1 Il contenuto dell’accordo  

Parte V I nuovi finanziamenti per le aziende agricole

20 Gli incentivi a sostegno delle imprese femminili

20.1 Mutui a tasso zero per le imprese femminili in agricoltura  

20.1.1 Agevolazioni concedibili e garanzie  

20.1.2 Iniziative ammissibili  

20.1.3 Spese ammissibili  

20.1.4 Istruttoria delle domande  

20.1.5 Concessione ed erogazione delle agevolazioni  

20.1.6 Modalità di rendicontazione  

20.1.7 Revoca delle agevolazioni  

20.1.8 Monitoraggio, ispezioni e controlli  

21 Nuova Sabatini

21.1 Finanziamenti per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle piccole e medie imprese (cd. nuova Sabatini)  

22 Giovani: dal 30 aprile 2021 il subentro esteso in tutt’Italia  

22.1 Aspetti generali  

22.2 C arta d’identità della misura  

22.2.1 C osa finanzia

23 Legge sulle pratiche sleali: stop alle speculazioni contro gli agricoltori

23.1 Aspetti generali  

Parte VI L’imposta sul valore aggiunto nell’agricoltura

24 I regimi IVA in agricoltura

24.1 L’art. 34 del d.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633

24.2 L’ambito soggettivo

24.3 L’ambito oggettivo

24.4 L’oggetto del regime speciale

25 L’impresa agricola tipica

25.1 I lineamenti dell’impresa agricola tipica

25.2 L’opzione per la detrazione dell’IVA in maniera ordinaria

25.3 Le operazioni con l’estero

26 Le regole particolari

26.1 Il regime di esonero

26.2 L’impresa agricola mista

26.3 L’impresa agricola in regime ordinario

26.4 Il regime di commissione

26.5 L’impresa agricola e l’esercizio di più attività

26.6 Le forfetizzazioni particolari  

27 Le operazioni rilevanti ai fini dell’IVA

27.1 L’esigibilità dell’imposta

27.2 Il volume d’affari

27.3 Le operazioni non imponibili

27.4 Le operazioni esenti

27.5 I beni strumentali

27.6 Le cessioni di aree fabbricabili

27.7 Il trattamento fiscale degli acquisti di terreni

27.8 Le prestazioni di servizi

27.9 L’autoconsumo

27.10 Le cessioni gratuite

27.11 Le operazioni con limitazione alla detrazione  

27.12 Le operazioni escluse dal computo della base imponibile

27.13 Le cessioni agli enti pubblici

27.14 La scissione dei pagamenti

27.15 L’affitto dell’azienda agricola

27.16 Gli «imballaggi a perdere»

27.17 Il contributo CONAI

27.18 Gli acquisti di tartufi

27.19 Le cessioni di tartufi

27.20 Gli acquisti di prodotti selvatici non legnosi e di piante officinali spontanee

27.21 I prodotti selvatici non legnosi non compresi nella classe ATECO 02.30

27.22 La produzione di energia elettrica

27.23 Le cessioni di diritti  

27.24 L’integrazione della fattura di acquisto

27.25 La vendita al dettaglio

27.26 Le cessioni di materiali di scarto

27.27 La società semplice

27.28 I sacchetti di plastica

27.29 La regola di detrazione dell’IVA

27.30 La detrazione dell’IVA per gli acquisti di carburante

27.31 Le attività connesse

27.32 Le “locazioni brevi”

27.33 Le cessioni di oli vegetali

28 Gli obblighi contabili

28.1 La fattura

28.2 L’autofattura

28.3 L’imposta di bollo

28.4 La fattura elettronica

28.5 Il documento di trasporto  

28.6 I corrispettivi telematici

28.7 Le esportazioni

28.8 Le operazioni intracomunitarie

28.8.1 Le condizioni richieste

28.8.2 Gli acquisti intracomunitari

28.8.3 Le cessioni intracomunitarie

28.9 Le prestazioni di servizi resi da non residenti  

28.10 La dichiarazione delle operazioni intracomunitarie

29 Le scritture contabili

29.1 Le regole generali

29.2 Il registro delle fatture

29.3 Il registro dei corrispettivi  

29.4 Il registro di prima nota

29.5 Il registro degli acquisti

29.6 Il registro unico

29.7 Il registro riepilogativo

29.8 La tenuta e la conservazione dei registri

29.9 La semplificazione contabile

29.10 Il pagamento mediante POS

29.11 La lotteria degli scontrini

30 Gli adempimenti periodici e dichiarativi

30.1 Le comunicazioni sull’attività

30.2 Le liquidazioni periodiche ed il versamento

30.3 L’utilizzazione del credito IVA

30.4 L’acconto IVA

30.5 I rapporti società-soci

30.6 L’esterometro

30.7 L’esercizio delle opzioni

30.8 L’applicazione dell’IVA in maniera ordinaria

30.9 Le modalità di esercizio delle opzioni

30.10 La dichiarazione annuale

Parte VII Le imposte sui redditi in agricoltura

31 L’imprenditore agricolo

31.1 L’imprenditore agricolo nel codice civile

31.2 L’imprenditore agricolo ai fini fiscali  

32 L’imposta sul reddito delle persone fisiche

32.1 I redditi fondiari

32.2 Il reddito dominicale

32.2.1 La qualifica e l’imputazione

32.2.2 La determinazione del reddito dominicale (nel testo aggiornato con l’art. 1, comma 909, della l. 28 dicembre 2015, n. 208)

32.2.3 Le variazioni del reddito dominicale  

32.2.4 Le perdite dovute ad eventi naturali

32.2.5 I terreni concessi in affitto

32.3 Il reddito agrario  

32.3.1 La qualifica e l’imputazione

32.3.2 La determinazione del reddito agrario

32.3.3 La coltivazione del fondo

32.3.4 Le attività «agricole connesse»

32.3.5 Le attività agricole comprese nel reddito agrario

32.3.6 Le attività con reddito d’impresa a determinazione forfetaria

32.3.7 I destinatari della norma agevolativa

32.3.8 La trasformazione e la conservazione dei prodotti agricoli

32.3.9 La conservazione, la manipolazione e la commercializzazione di prodotti

32.3.10 L’attività di trasformazione

32.3.11 Il concetto di «prevalenza»

32.3.12 Le prestazioni di servizi

32.3.13 I redditi forfetizzati

32.3.14 I redditi occasionali forfetizzati

32.3.15 L’attività di impollinazione e di apicoltura

32.3.16 L’acquisto di prodotti agricoli

32.3.17 La vendita al dettaglio

32.3.18 La coltivazione dei funghi

32.3.19 L’attività di vivaismo

32.3.20 Le case rurali

32.3.21 I redditi di fonte immobiliare  

32.3.22 L’agriturismo

32.3.23 L’enoturismo e l’oleoturismo

32.3.24 La produzione di vegetali

32.3.25 Le operazioni di carattere speculativo

32.3.26 L’esproprio e il risarcimento di danni

32.3.27 La produzione di energia elettrica

32.3.28 La mitilicoltura

32.3.29 I trasferimenti di diritti  

32.3.30 I raccoglitori occasionali di prodotti selvatici non legnosi

32.3.31 La ritenuta sugli appalti

32.3.32 La commercializzazione di prodotti della floricoltura

32.3.33 La selezione del bestiame

33 L’imposta sul reddito delle società

33.1 I soggetti passivi

33.2 La determinazione del reddito

33.3 Le società di capitali in agricoltura

33.4 Le società agricole

33.4.1 La qualifica di «società agricola»

33.4.2 L’opzione

33.4.3 La determinazione del reddito

33.5 Le società non operative

34 L’IRAP

34.1 I soggetti passivi

34.2 Il valore della produzione netta

34.2.1 Le società di capitali

34.2.2 Le società di persone e le imprese individuali

34.3 Le regole comuni per determinare il valore della produzione netta

34.4 L’imposta

34.5 La cessione di terreni edificabili

34.6 La società semplice che affitta i terreni

34.7 L’impresa agricola e il diritto annuale della CCIAA

34.8 Gli aiuti di Stato

34.9 L’accertamento sintetico

35 Gli indici di affidabilità fiscale nell’agricoltura

36 Le agevolazioni per i giovani agricoltori

36.1 La qualifica  

36.2 I trasferimenti tra familiari

36.3 Il reddito dei terreni

36.4 L’affitto dei terreni

36.5 La detrazione per i canoni pagati per gli affitti dei terreni

36.6 I contributi INPS

36.7 Il contrato di affiancamento

36.8 L’equiparazione professionale

36.9 Le vendite di terreni da parte dell’Ismea

37 La dichiarazione dei redditi

37.1 Il domicilio fiscale

37.2 L’obbligo della dichiarazione dei redditi

37.3 La presentazione della dichiarazione

37.4 I casi pratici della dichiarazione

37.5 L’IRPEF e le addizionali

37.6 Gli aiuti di Stato

37.7 Gli oneri deducibili e detraibili

37.8 I versamenti delle imposte

38 Gli obblighi contabili

38.1 L’obbligo contabile

38.2 L’agricoltore esonerato ai fini IVA

38.3 Il produttore agricolo non esonerato ai fini dell’IVA

38.4 La semplificazione contabile

38.5 Le imprese di allevamento

38.6 L’imprenditore commerciale

38.7 La contabilità ordinaria  

38.8 Le opzioni

38.9 Il registro dei cereali

Indice delle formule on line


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top