SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
L'alienazione parentale nelle aule giudiziarie

L'alienazione parentale nelle aule giudiziarie

Autori Giuseppe Cassano, Paolo Corder, Ida Grimaldi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 450
Pubblicazione Novembre 2018 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891630803 / 9788891630803
Collana Collana Legale - L'Attualità del diritto

Strumenti di contrasto e importanza dell’ascolto del Fanciullo nei procedimenti di diritto di famiglia

Prezzo Online:

29,00 €

24,65 €

Questo nuovissimo Manuale esamina lo strumento dell’Alienazione Parentale o “PAS”, adottato espressamente o in modo implicito in sede giudiziaria e approfondisce tutti gli aspetti di questo tema alquanto delicato, in particolare se coinvolge minori vittime di abuso o di violenza assistita.

Di taglio interdisciplinare, con contributi giuridici e medico-psichiatrici, la trattazione fa emergere le problematiche relative alla tutela del minore in caso di ricorso, talvolta pregiudiziale e indiscriminato, all’Alienazione Parentale.

A tal proposito, il testo fornisce al Professionista legale una panoramica dei diritti dei minori all’interno dei procedimenti e individua le misure e gli strumenti giuridici da adottare, volti alla tutela del fanciullo coinvolto.

A cura di
Giuseppe Cassano, Paolo Corder, Ida Grimaldi E. M. Ambrosetti, I. G. Antonini, M. G. Castauro, D. Catullo, M. Cerato, F. Fiorillo, E. Gallo.,Giacomelli, I. Grimaldi, C. Isabella, A. Mazzeo, M. S. Pignotti, L. Puccetti, E. Reale.

Giuseppe Cassano
già Docente di Istituzione di Diritto privato nell’Università LUISS di Roma, è Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche di Roma e Milano della European School of Economics. Studioso del diritto civile, con particolare riferimento ai diritti della persona e della famiglia, al diritto di internet e alla responsabilità civile.

Paolo Corder
Magistrato ordinario, Presidente del Tribunale di Udi- ne, già componente del Consiglio Superiore della Ma- gistratura. Ha svolto, tra le altre, funzioni di giudice della Sezione Famiglia e poi di giudice delegato ai fallimenti del Tribunale di Venezia. È docente di diritto di famiglia e diritto processuale civile presso la Scuola di Specializzazione dell’Università di Padova e Ferra- ra. Autore di diverse pubblicazioni su riviste giuridiche nonché di vari volumi in materia di diritto di famiglia e minori per le principali Case Editrici Giuridiche.

Ida Grimaldi
Avvocato cassazionista, rappresentante istituzionale dell’Avvocatura italiana, componente della Commissione sul Diritto di Famiglia dell’Ordine Avvocati di Vicenza, nonché del Comitato di redazione della Rivista Giuridica “La Previdenza Forense”. Docente e relatrice in numerosi convegni nazionali e corsi di formazione, scrive per numerose riviste giuridiche ed è autrice e curatrice di diverse pubblicazioni in materia di diritto di famiglia e minorile, per le principali Case Editrici Giuridiche.

Prefazione di Fabio Roia

Magistrato, già sostituto procuratore presso la Procura di Milano addetto al Dipartimento "fasce deboli", componente del Consiglio Superiore della Magistratura e Presidente di collegio nella sezione specializzata del Tribunale di Milano per reati commessi in danno di soggetti deboli, attualmente ricopre la carica di Presidente di Sezione presso il Tribunale di Milano, nella sezione misure di prevenzione ed è componente, quale magistrato designato in rappresentanza di tutti gli uffici giudiziari della Lombardia, al tavolo permanente in tema di "interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore di donne vittime di violenza" istituito dalla Regione Lombardia, in attuazione della Legge Regionale 11/2012. 

Capitolo I – Introduzione
Capitolo II – Le statuizioni del giudice relative all’esercizio dell’affidamento e della responsabilità genitoriale: profili processuali
1. Considerazioni generali 
2. I provvedimenti del giudice relativi alla responsabilità genitoriale
3. I procedimenti di separazione personale e di divorzio
4. I procedimenti di modifica delle condizioni di separazione e di divorzio
5. Il procedimento relativo ai figli nati fuori del matrimonio
6. Attuazione dei provvedimenti e soluzione delle controversie in ordine all’esercizio della responsabilità genitoriale
7. La competenza del tribunale per i minorenni nei procedimenti ablativi della responsabilità genitoriale 
8. I procedimenti di negoziazione assistita 
Capitolo III – Affidamento e collocamento dei minori: profili normativi e giurisprudenziali
1. Premessa 
2. Provvedimenti riguardo ai figli
3. Il ruolo del giudice nella scelta delle modalità di affidamento
4. Affidamento esclusivo e motivazione del giudice
4.1. Motivazioni in negativo di idoneità
4.2. Motivazioni in positivo di idoneità
5. Affidamento condiviso e regime di frequentazione con i genitori
6. Affidamento alternato 
7. L’assegnazione alternata della casa familiare 
8. Conclusioni
Capitolo IV – Inadempienze e violazioni nell’affido condiviso
1. Premessa: responsabilità genitoriale e inadempienze genitoriali, con particolare riferimento alle violazioni dell’affidamento condiviso. Rimedi
2. Art. 709 ter c.p.c.: natura e funzione della norma (elementi di novità introdotti dalla legge 54/2006)
3. (segue) Natura e funzioni delle sanzioni previste dalla norma
4. Procedimento (competenza, forma, impugnazione)
5. Contenuto: controversie e modifica dei provvedimenti 
6. (segue) Tipologia delle sanzioni e casistica 
7. Compatibilità e cumulabilità con il rimedio di cui all’art. 614 bis c.p.c. 
8. Concorso con altre tipologie di responsabilità e conclusioni
Capitolo V – L’ingresso della PAS nelle aule giudiziarie: incidenza, posizioni giurisprudenziali, conseguenze
1. Premessa
2. Il bambino “recalcitrante” e il problema dell’attuazione dei provvedimenti del giudice 
3. Il dibattito giurisprudenziale sulla validità scientifica della sindrome da alienazione genitoriale
4. Il percorso della PAS nei tribunali e nella giurisprudenza italiana
5. La sede penale quale strumento di garanzia e di tutela giuridica del minore “manipolato” 
6. Conclusioni
Capitolo VI – Il problema della cosiddetta alienazione parentale: breve ricognizione storica e analisi della situazione attuale
1. Breve ricognizione storica 
1.1. Alienazione parentale e sindrome di alienazione genitoriale (PAS)
1.2. La disinformazione sulla PAS
1.3. Le associazioni di padri separati
1.4. La questione delle false accuse 
2. La Carta di Noto
2.1. L’amnesia infantile
2.2. La suggestionabilità infantile
2.3. I l disturbo da stress post-traumatico (PTSD)
2.4. I test di svelamento della menzogna (lie detector)
3. Violenza in famiglia o mera conflittualità?
3.1. La Convenzione di Istanbul
3.2. La pedagogia nera
4. Conclusione
Capitolo VII – I diritti dei minori a confronto con la violenza maschile sulle donne: la vittimizzazione secondaria di donne e bambini
1. I diritti dei minori
2. La violenza contro le donne
3. La letteratura internazionale sul migliore affido e sul rischio di affido agli abusanti
4. Le CTU e la vittimizzazione delle donne all’interno del processo civile in Italia
4.1. I quesiti dei giudici
4.2. La PAS e l’ascolto del minore
4.3. Analisi critica delle teorie di riferimento delle Consulenze tecniche 
4.4. I l protocollo di Milano
4.5. I profili di personalità e gli strumenti usati nelle CTU
5. I valutatori dell’affido e le loro problematicità indicate a livello internazionale
6. Conclusioni e proposte di buone prassi 
6.1. Le modifiche/integrazioni minimali alle leggi che riguardano i procedimenti civili per l’affido dei minori
Capitolo VIII – Allontanamento forzato dalla figura di attaccamento primario: danni conseguenti
1. La nascita della madre 
2. I l neonato 
3. I l padre 
4. L’allontanamento 
Capitolo IX – La CTU nelle procedure di affidamento dei figli: aspetti tecnici e impatto giudiziario
1. Introduzione
2. I l ruolo del consulente nella valutazione delle capacità genitoriali
3. L’incarico e il quesito
4. La consulenza tecnica: modalità e tempistica
5. La valutazione delle capacità genitoriali 
6. L’ascolto del minore 
7. La relazione finale 
8. Conclusioni
Capitolo X – La tutela del diritto all’ascolto del minore
1. Introduzione
2. L’evoluzione normativa in tema di ascolto del minore 
3. Poteri del giudice e ascolto del minore 
3.1. La normativa italiana 
3.2. Diritto del minore ad essere ascoltato e sua obbligatorietà 
3.3. Le modalità di ascolto. Audizione diretta e audizione indiretta
4. L’ascolto del minore negli approdi giurisprudenziali
5. L’ascolto del minore nelle procedure che lo riguardano: analisi letterale 
6. Modalità per l’attuazione del diritto all’ascolto 
6.1. Preparazione 
6.2. Ascolto 
6.3. Valutazione della capacità del fanciullo 
6.4. Feedback 
6.5. Ricorsi, risarcimenti, indennizzi 
7. L’ascolto del minore nel codice deontologico forense 
8. Conclusioni
Capitolo XI – La capacità genitoriale ed i procedimenti de potestate 
1. Premessa. L’evoluzione della nozione di “responsabilità genitoriale”
2. Il significato di “responsabilità genitoriale” 
3. Decadenza e limitazione della responsabilità genitoriale
4. I procedimenti de potestate 
5. Le parti del procedimento. Il minore
5.1. I genitori
5.2. Il P.M. 
5.3. I parenti
6. Il contraddittorio e la difesa tecnica dei genitori e del minore 
7. L’istruttoria 
8. I provvedimenti temporanei ed urgenti
9. La decisione
10. La nuova formulazione dell’art. 38 disp. att. c.c. ad opera della l. 219/2012 
11. I provvedimenti conseguenti alla limitazione della responsabilità genitoriale
11.1. Le prescrizioni sull’esercizio della responsabilità genitoriale
11.2. L’allontanamento del minore ed in particolare l’affido
12. La legge n. 173/2015 sulla “continuità affettiva” 
13. L’esecuzione dei provvedimenti emessi dal T.M. 
Capitolo XII – Il curatore speciale del minore
1. Premessa 
2. Il potere di rappresentanza ed amministrazione dei genitori e la nomina del curatore speciale ai sensi degli artt. 320 e ss. del codice civile 
3. Il curatore speciale del minore: inquadramento sistematico e fonti sovranazionali 
4. Il curatore speciale del minore nei giudizi de potestate ed in materia di adozione ordinaria 
5. Il curatore speciale del minore nel conflitto d’interessi: la disciplina di carattere residuale e generale di cui all’art. 78 c.p.c. 
6. Le controversie in materia di separazione, divorzio e affidamento della prole 
7. Le conseguenze della mancata nomina del curatore speciale del minore: i recenti arresti giurisprudenziali
Capitolo XIII – La funzione del Pubblico Ministero nel conflitto genitoriale 
1. Conflitto genitoriale e c.d. interesse del minore
2. Le funzioni del Pubblico Ministero in ambito civile
3. Le funzioni del Pubblico Ministero in ambito penale
4. Il Pubblico Ministero minorile 
4.1. Il coordinamento tra Pubblico Ministero ordinario e Pubblico Ministero minorile 
5. Conflitti genitoriali e misure amministrative di tutela per il minore
6. Comunicare il conflitto genitoriale? Pubblico Ministero e mezzi di informazione 
7. Conclusioni
Capitolo XIV – Profili penali nella crisi della famiglia
1. Introduzione
2. C’era una volta il delitto di plagio 
3. La proposta di introdurre il reato di c.d. alienazione parentale
4. Il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice di cui all’art. 388, comma 2, c.p. 
5. Il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi di cui all’art. 572 c.p. 
6. I reati di sottrazione di minori di cui agli artt. 573, 574 e 574 bis c.p. 
7. La capacità di testimoniare del minore 
8. Conclusioni


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top