SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
L'informatica per il giurista

L'informatica per il giurista

Autori Alfonso Contaldo, Michele Iaselli, Romano Oneda, Flaviano Peluso, Emilio Tucci e Giuseppe Vaciago
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 410
Pubblicazione Marzo 2019 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891634184 / 9788891634184
Collana Università

A cura di Giuseppe Cassano

Prezzo Online:

29,00 €

24,65 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Consegna in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Se acquisti questo prodotto, ti mancano 4,35€ per avere la spedizione gratuita

Il mondo del diritto si sta evolvendo: le nuove tecnologie richiedono specifiche competenze ai professionisti del diritto chiamati sempre di più a misurarsi con le diverse novità intese sia come vantaggi che insidie dello strumento tecnologico. La stessa Rete ormai si sta evolvendo in modo esponenziale ed il giurista deve essere in grado di affrontare e risolvere le problematiche conseguenti.

Il manuale scritto a più mani e contraddistinto da una facile lettura, recepisce gli ultimi sviluppi sia legislativi che tecnologici della nostra società dell’informazione che tende sempre più a trasformarsi in una società tecnologica della comunicazione digitale.

Vengono esaminati ed approfonditi tutti i principali strumenti ed istituti dell’informatica giuridica alla luce del più recente progresso tecnologico: le banche dati, l’intelligenza artificiale e la robotica, la digitalizzazione del settore pubblico, la protezione dei dati personali, i contratti informatici nonché i reati informatici.

Con la presente opera si cerca, quindi, di fare il punto della situazione in questo mondo variegato e multidisciplinare offrendo una guida indispensabile che possa aiutare il lettore nella conoscenza di quelle dinamiche che costituiscono il motore della società dell’Information Communication Technology.

Alfonso Contaldo, Insegna Diritto dell’informazione e della comunicazione digitale nell’Accademia delle Belle Arti di Roma

Michele Iaselli, Insegna Informatica Giuridica nell’Università degli Studi di Cassino

Romano Oneda, Insegna Informatica e logica giuridica (laurea magistrale in Giurisprudenza) e Corso di Informatica giuridica (laurea in Scienze dei servizi giuridici) nell’Università degli Studi di Pavia

Flaviano Peluso, Insegna Abilità informatiche e telematiche presso la facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, Idoneità informatica presso la facoltà di Economia Aziendale dell’Università degli Studi della Tuscia, Abilità Informatiche presso la facoltà di Scienze Ambientali del medesimo ateneo e Comunicazione digitale presso la facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Emilio Tucci, Insegna Informatica del diritto nell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Giuseppe Vaciago, Insegna Informatica Giuridica nell’Università degli Studi dell’Insubria

Capitolo I – L’informatica del diritto
1. Informatica giuridica e diritto dell’informatica: per una genesi delle discipline
2. Modelli di computerizzazione del ragionamento giuridico
3. Dalla normalizzazione alla normazione del ragionamento giuridico tradizionali 
4. Information retrieval e intelligenza artificiale al servizio della legiferazione 
5. Informatizzazione e atto amministrativo 
6. Informatizzazione e processo civile telematico: il sistema PolisWeb 
Capitolo II – IA e robotica
1. Introduzione 
2. Verso l’antropomorfismo: i robot
3. Il neuromorfismo e l’intelligenza artificiale 
4. Oltre l’antropomorfismo: i droni
5. Il problema della regolamentazione giuridica
6. Conclusioni
Capitolo III – Base dati
1. La logica di Boole 
2. I circuiti AND, OR e NOT
3. Le banche dati e criteri distintivi rispetto agli archivi tradizionali 
4. Le banche dati in Italia
5. Database management system
6. La rappresentazione della conoscenza
Capitolo IV – I profili europei
1. Le policies per l’informatica nell’Unione europea ed il programma per la Società dell’informazione: cenni generali
2. Le policies comunitarie in materia di Società dell’informazione
3. L’iniziativa eEurope 2002 con particolare riferimento all’eLearning 
4. i2010: la Società dell’informazione e i media al servizio della crescita e dell’occupazione 
5. La strategia Europe 2020 e l’Agenda digitale 1. Le policies per l’informatica nell’Unione europea ed il programma per la Società dell’informazione: cenni generali 
6. La strategia Europe 2020 e la pianificazione finanziaria di Horizon 2020
7. La Strategia del Digital Single Market: brevi cenni introduttivi 
Capitolo V – I principali strumenti del codice dell’amministrazione digitale
1. Finalità ed ambito di applicazione del codice dell’amministrazione digitale 
2. Dal documento analogico a quello informatico 
3. La forma e le nuove tecnologie 
4. La sottoscrizione del documento informatico
4.1. La firma elettronica 
4.2. La firma elettronica avanzata 
4.3. La firma elettronica qualificata 
4.4. La firma digitale 
5. La validazione temporale del documento informatico 
6. Le regole tecniche integrative del CAD
7. Il valore giuridico del documento informatico 
8. Le copie ed i duplicati
9. L’atto pubblico notarile informatico 
10. La conservazione dei documenti informatici 
11. La trasmissione dei documenti informatici
12. Il domicilio digitale
Capitolo VI – I contratti informatici
1. Cosa si intende per contratto informatico
2. Caratteri distintivi del contratto informatico 
3. Aspetti disciplinari dei contratti di informatica
4. La tipologia dei contratti informatici 
5. Nascita di nuove figure di contratti informatici: i contratti telematici ed i contratti cibernetici
6. I contratti che hanno per oggetto i servizi telematici: caratteristiche generali
7. I contratti telematici tra professionisti e consumatori. La disciplina dell’e-commerce 
8. Nuove tipologie contrattuali connesse ad Internet
Capitolo VII – Privacy 
1. Nascita del diritto alla riservatezza
2. Evoluzione normativa 
3. Privacy e nuove tecnologie 
4. I principi generali del regolamento europeo 
5. Regole, istituti ed adempimenti 
6. La figura del DPO 
Capitolo VIII – I reati informatici e la digital forensics
1. La rilevanza internazionale del cybercrime: dalla Convenzione di Budapest alla l. n. 48/2008
2. Giurisdizione e competenza nel cyberspazio
3. Le tipologie di reati informatici 
4. La prova digitale in sede penale
5. I mezzi di ricerca della prova alla luce della l. n. 48/2008 
6. L’acquisizione della prova digitale: profili giuridici e tecnologici
Capitolo IX – Il captatore informatico
1. Premessa
2. Definizione del captatore informatico 
3. Il captatore informatico e la digital forensics 
4. Il caso Spagnolo e le altre esperienze internazionali
4.1 La riforma del codice di procedura penale spagnolo
4.2 Le esperienze negli altri Paesi europei 
5. L’approccio della giurisprudenza italiana in materia
6. La legge sui captatori informatici 
7. Un caso di studio: Hacking Team
7.1 I fatti
7.2 Gli effetti del caso Hacking Team
7.3 Profili legali


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top