SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Durante il mese di agosto le spedizioni potranno subire rallentamenti.

Le spedizioni riprenderanno regolarmente a partire dal 27 agosto 2018

L’iva in edilizia 2015

L’iva in edilizia 2015

Autori Giorgio Confente
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 430
Pubblicazione Febbraio 2015 (XI Edizione)
ISBN / EAN 8891610171 / 9788891610171
Collana Professionisti & Imprese

› Costruzione di fabbricati › Compravendita di terreni e fabbricati › Locazioni › Manutenzioni e ristrutturazioni › Agevolazione “prima casa” › Reverse charge per le vendite e i subappalti › L’accertamento sulla compravendita › Le dichiarazioni per le aliquote ridotte › Con casi risolti

Su Cd-Rom:
› mini banca dati (normativa - prassi - giurisprudenza)
› sintesi di circolari, risoluzioni e sentenze
› formulario

 Aggiornato con le novità in tema di:
› Decreto semplificazione fiscale (D.Lgs. n. 175/2014) › Legge di stabilità 2015 (Legge n. 190/2014) 

XI edizione

Prezzo Online:

52,00 €

Spedizione Gratuita

Aggiornata con la Legge di Stabilità 2015 (Legge 23 dicembre 2014, n. 190) e con il Decreto Legislativo 21 novembre 2014, n. 175 - semplificazione fiscale, la XI edizione di questa apprezzatissima Guida fornisce soluzioni operative alle problematiche inerenti la corretta gestione e applicazione dell'IVA nel settore immobiliare, tenuto conto delle novità in materia di esecuzione dei rimborsi IVA, di reverse charge e di definizione catastale delle abitazioni di lusso.

Di grande valore contenutistico e facile consultazione, l'Opera - arricchita da tabelle riepilogative dalle principali circolari, risoluzioni e sentenze e da quesiti esplicativi al termine di ogni capitolo - è frutto dell'esperienza professionale dell'autore e dalle puntuali posizioni assunte nei casi critici, riferimenti affidabili per gli operatori che vogliono, nei limiti del possibile, evitare forme di contestazione da parte del fisco.

Corredato di Cd-Rom contenente una mini banca dati di normativa, prassi e giurisprudenza di riferimento e un FORMULARIO compilabile e stampabile.

Requisiti minimi hardware e software
› Sistema operativo Windows®98 o successivi
› Browser internet
› Programma in grado di editare documenti in formato RTF (es. Microsoft Word)
› Il Cd-Rom fornisce Acrobat Reader, per la visualizzazione dei documenti PDF

Parte generale - I principi e i soggetti
1 Principi generali 
1.1 Il contratto d’appalto e le cessioni con posa in opera
1.1.1 I subappalti
1.1.2 Gli ampliamenti e le opere fuori capitolato
1.1.3 Contratto di appalto: sostituzione di una delle parti
1.1.4 Contratto di appalto: corrispettivo “a forfait”
1.1.5 Cessione di fabbricato non ultimato (rustico)
1.2 Il momento di effettuazione dell’operazione e di fatturazione
1.2.1 Cessione di beni immobili
1.2.2 Cessione di beni mobili
1.2.3 Trasferimenti sospesi 
1.2.4 Consegna ripartita
1.2.5 Le cessioni disposte da un provvedimento dell’autorità amministrativa o giurisdizionale
1.2.6 Somministrazione
1.2.7 Cooperative edilizie
1.2.8 Comodato gratuito di immobile
1.2.9 Fatturazione o pagamenti anticipati
1.2.10 Prestazioni di servizi: il pagamento del corrispettivo
1.2.11 “Reverse charge” nel settore edile
1.2.12 Operazioni ad “esigibilità differita”
1.2.13 L’IVA “per cassa”
1.2.14 La base imponibile nelle cessioni senza corrispettivo
1.3 La detrazione
1.3.1 I fabbricati a destinazione abitativa
1.3.2 Le società di leasing immobiliare 
1.3.3 Il pro-rata e le attività occasionali
1.3.4 Detrazione per l’acquisto di immobili abitativi: le possibili ipotesi
1.3.5 Gli immobili acquistati da professionisti e quelli acquistati in comunione con privati
1.3.6 Rettifica della detrazione
1.3.7 Esecuzione della rettifica
1.3.8 Rettifica per cambio di destinazione del bene
1.3.9 Rettifiche per mutamenti nel regime delle operazioni attive, nel regime delle detrazioni o dell’attività esercitata
1.3.10 Rettifica delle detrazioni per variazione del pro-rata
1.3.11 Cessione dell’immobile nel periodo di tutela fiscale (10 anni)
1.3.12 La rettifica della detrazione per le società immobiliari
1.3.13 Il regime transitorio: la rettifica della detrazione per i beni posseduti al 4 luglio 2006
1.3.14 La separazione delle attività
1.4 Il trattamento degli impianti fotovoltaici
Casi risolti
2 I soggetti 
2.1 La classificazione delle imprese a seconda dell’attività esercitata 
2.1.1 Le imprese di costruzione
2.1.2 Imprese di “ripristino”
2.1.3 Le imprese di rivendita
2.1.4 Le immobiliari di gestione
2.1.5 Gli altri soggetti
2.2 Le cooperative edilizie
2.2.1 Le cooperative: base imponibile
2.2.2 Le cooperative: il momento di effettuazione
2.2.3 Acquisti di immobili, appalti e beni da parte delle cooperative
2.2.4 Il diritto alla detrazione sull’acquisto di beni e servizi da parte delle cooperative
2.2.5 Assegnazioni in godimento da parte di cooperative edilizie e decreto Bersani
2.3 Gli enti pubblici
2.3.1 Demolizione di opere abusive
2.3.2 Concessioni di beni demaniali
2.4 Le associazioni temporanee di imprese e i consorzi
2.4.1 Le associazioni temporanee di imprese (A.T.I.)
2.4.2 I consorzi
2.4.3 Raggruppamento temporaneo di professionisti
2.5 Le prestazioni professionali
2.5.1 Architetti
2.5.2 Ingegneri
2.5.3 Geometri
2.5.4 Altre figure professionali
2.6 Problematiche particolari
2.6.1 L’esercizio d’impresa: costruzione occasionale di immobili
2.6.2 Attività d’impresa e locazione di immobili
2.6.3 Società “di mero godimento”
2.6.4 Le società di comodo (cenni)
Casi risolti
Parte speciale - Le aliquote
3 La compravendita dei terreni
3.1 Il trattamento IVA delle aree edificabili e non edificabili
3.1.1 I terreni edificabili: il concetto di edificabilità e nozione di area fabbricabile
3.1.2 I terreni non edificabili 
3.1.3 Cessione di area con fabbricato annesso: i terreni “graffati”
3.2 Casi particolari
3.2.1 I leasing di terreni non edificabili 
3.2.2 Cessione di aree da parte di comuni 
3.2.3 Aree e opere di urbanizzazione cedute a comuni
3.2.4 Terreni edificabili ceduti da agricoltori
3.2.5 Cessioni gratuite 
- Tabelle riepilogative
Casi risolti
4 La compravendita di fabbricati 
4.1 La cessione di immobili abitativi fino al 25 giugno 2012
4.2 Il regime attuale per gli immobili abitativi e strumentali
4.2.1 La cessione di immobili abitativi 
4.2.2 La cessione di immobili strumentali 
4.2.3 L’esercizio dell’opzione
4.2.4 Fabbricati a destinazione abitativa e cessione di box pertinenziali
4.2.5 La cessione di immobili di lusso
4.2.6 La vendita di immobili abitativi in corso di costruzione
4.3 Caratteristiche “oggettive” degli immobili
4.3.1 Gli immobili “di lusso”
4.3.2 Gli immobili “Tupini”
4.3.3 Gli edifici assimilati alle case di abitazione
4.4 Le aliquote della prima e della seconda casa
4.5 Le aliquote dei fabbricati e delle porzioni di fabbricato
4.5.1 Cessioni di fabbricato da parte dell’impresa costruttrice
4.5.2 Cessione di fabbricato da parte dell’impresa che ha realizzato interventi di recupero
4.5.3 Cessione effettuata da parte di una società immobiliare
4.6 La cessione di immobili e il regime del “reverse charge”
4.6.1 Il regime applicabile fino al 25 giugno 2012
4.6.2 Il regime attuale
4.7 La cessione di immobili vincolati
4.8 Assegnazioni di beni ai soci
4.8.1 Assegnazione di immobili ai soci
4.8.2 Estromissione agevolata di immobili strumentali
4.9 Autoconsumo
4.9.1 Immobili acquistati da privati
4.10 Permuta
4.11 Assegnazioni di abitazioni ai soci di cooperative edilizie
4.12 Cessione di case per vacanze
- Tabelle riepilogative
Casi risolti
5 Disciplina della agevolazione “prima casa”
5.1 Premessa storica
5.2 La norma attuale 
5.3 Requisiti soggettivi 
5.3.1 Requisito della residenza
5.3.2 La residenza nel caso di trasferimento all’estero 
5.3.3 I requisiti “prima casa” in capo ad uno solo dei coniugi
5.3.4 Comproprietà con altri soggetti
5.3.5 Titolarità di “nuda proprietà” su altra casa di abitazione
5.3.6 Acquisti sullo stesso immobile: ampliamento dei diritti
5.3.7 Acquisto effettuato da minore, incapace, interdetto 
5.4 Requisiti oggettivi
5.4.1 Immobile che non sia “di lusso”
5.4.2 I fabbricati rurali
5.4.3 La casa in corso di costruzione
5.4.4 Abitazione vicina
5.4.5 Il requisito della “novità” del beneficio “prima casa”
5.4.6 Riacquisto di un immobile all’estero
5.5 Decadenza delle agevolazioni
5.5.1 Rivendita nel quinquennio e acquisto di un immobile nuovo
5.6 Pertinenze della prima casa
5.7 Atto integrativo
5.8 Il credito d’imposta: premessa
5.8.1 Ambito di applicazione del credito d’imposta
5.8.2 Modalità di richiesta del credito
5.8.3 Determinazione del credito
5.8.4 Immobili posseduti in comunione con altri soggetti
5.8.5 Utilizzo del credito
5.8.6 Decadenza dai benefici “prima casa” e credito d’imposta
- Tabella riepilogativa
Casi risolti
6 La costruzione di immobili
6.1 Premessa
6.1.1 Costruzione di fabbricati a destinazione abitativa
6.1.2 Costruzione di fabbricati “Tupini”
6.1.3 Costruzione di edifici assimilati alle case di abitazione
6.1.4 Costruzione di fabbricati rurali
6.2 Le aliquote diverse nei contratti di appalto
6.2.1 Contratti d’appalto soggetti ad aliquota del 4%
6.2.2 Contratti d’appalto soggetti ad aliquota del 10%
6.2.3 Contratti d’appalto soggetti ad aliquota del 22%
6.3 Il carattere abitativo
6.4 Le opere di ampliamento
6.5 Mutamento di destinazione del fabbricato in costruzione
6.6 Ricostruzione di edifici preesistenti
6.7 Le prestazioni di subappalto: il “reverse charge” (Cap. 14) 
- Tabella riepilogativa
Casi risolti
7 La locazione degli immobili
7.1 La nozione di locazione
7.2 Il regime IVA delle locazioni
7.3 La registrazione del contratto di locazione
7.4 Locazione ed affitto d’azienda
7.5 I leasing immobiliari
7.5.1 I leasing di terreni edificabili e non
7.6 Oneri accessori
7.7 La detrazione 
7.7.1 La detrazione per il locatario
7.7.2 La detrazione per il locatore
7.7.3 Il passaggio al regime di esenzione e la rettifica della detrazione
7.8 Casi particolari
7.8.1 La locazione con patto di futura vendita
7.8.2 La cosiddetta “minimum tax” (art. 1, comma 342, della legge 311/2004)
7.8.3 Uso privato dell’imprenditore di un immobile di proprietà dell’impresa
7.8.4 Il servizio di “bed & breakfast”
7.8.5 I contratti di “alloggio”
7.8.6 Le prestazioni rese da residence, case vacanza, ecc.
7.8.7 Locazioni immobiliari nei gruppi bancari assicurativi
7.8.8 Locazioni da parte di enti non commerciali
7.8.9 Locazioni di appartamenti ammobiliati per la stagione turistica
7.8.10 Locazione di terreni destinati alla realizzazione di impianti fotovoltaici
- Tabelle riepilogative
Casi risolti
8 Gli interventi di recupero
8.1 Premessa
8.2 La classificazione dei lavori
8.3 I piccoli interventi
8.3.1 Gli immobili interessati all’agevolazione
8.3.2 Tipologia dei lavori che rientrano nell’agevolazione
8.3.3 Le operazioni che rientrano nell’agevolazione
8.3.4 Disposizioni del decreto Bersani in tema di fatturazione
8.3.5 Novità in tema di adempimenti
8.3.6 Prestazioni professionali
8.3.7 Subappalti
8.3.8 I cosiddetti “beni significativi”
8.4 I lavori “pesanti”
8.4.1 Restauro e risanamento conservativo
8.4.2 Ristrutturazione edilizia
8.4.3 Ristrutturazione urbanistica 
8.4.4 Manutenzione straordinaria su edifici di edilizia residenziale pubblica
- Tabella riepilogativa
Casi risolti
9 Le opere di urbanizzazione
9.1 Le opere di urbanizzazione primaria e secondaria
9.1.1 La tassatività dell’elenco
9.1.2 Vincolo funzionale fra l’opera di urbanizzazione ed il centro abitato 
9.1.3 Ambito di applicazione della norma di favore
9.2 Le opere di urbanizzazione assimilate
9.3 Le singole opere
9.3.1 Le strade residenziali
9.3.2 Spazi di sosta e di parcheggio
9.3.3 Fognature
9.3.4 Rete idrica
9.3.5 Spazi di verde attrezzato e aree verdi di quartiere
9.3.6 Chiese ed altri edifici per servizi religiosi
9.3.7 Impianti sportivi “di quartiere”
9.3.8 Linee metropolitane, tranviarie ed altre linee di trasporto ad impianto fisso
9.3.9 Impianti e reti di distribuzione di calore-energia
9.3.10 Impianti di smaltimento rifiuti
9.3.11 Impianti cimiteriali 
9.4 Aree e opere di urbanizzazione cedute a comuni
9.5 Gli acquisti per la realizzazione delle opere di urbanizzazione: la detrazione
- Tabella riepilogativa
Casi risolti
10 Le cessioni di materiali e beni finiti
10.1 Materie prime e semilavorate
10.2 Beni finiti
- Tabelle riepilogative
11 Detrazioni sui redditi e altre agevolazioni 
11.1 Gli interventi di ristrutturazione edilizia (detrazione del 36%/50%)
11.1.1 Soggetti ammessi al beneficio
11.1.2 Tipologia dei lavori agevolati
11.1.3 Adempimenti
11.1.4 Detrazione Irpef per gli acquirenti di immobili ristrutturati
11.1.5 Casi particolari
11.2 Opere finalizzate al risparmio energetico (detrazione del 55%)
11.2.1 Cenni agli interventi agevolabili
11.2.1.1 Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti.
11.2.1.2 Interventi sugli involucri degli edifici
11.2.1.3 Installazione di pannelli solari
11.2.1.4 Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
11.2.2 Adempimenti
11.2.3 I documenti da trasmettere
11.2.4 Disciplina IVA applicabile
11.2.5 La detrazione sull’immobile dato in locazione a terzi 
11.3 Abbattimento delle barriere architettoniche
Casi risolti
12 Le dichiarazioni e le responsabilità 
12.1 Premessa
12.2 La responsabilità dell’acquirente nel caso di “prima casa”
12.3 Costruzione “prima casa” 
12.4 I lavori di ripristino di cui all’art. 3 del d.P.R. 380/2001
12.5 Opere di urbanizzazione e le altre opere assimilate
12.6 Opere per il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche
12.7 Costruzioni rurali
12.8 Cessione di beni finiti 
12.9 Disciplina amministrativa (SCIA, SuperDIA, permesso di costruire...)
12.10 Modelli di dichiarazioni
13 L’accertamento nella compravendita immobiliare 
13.1 L’accertamento dell’imposta di registro
13.2 L’accertamento ai fini IVA e imposte dirette
13.2.1 L’abolizione del “valore normale”: la comunitaria 2008 (legge 88/2009)
13.2.2 L’abolizione del “valore normale”: efficacia retroattiva
13.2.3 L’attività di accertamento dopo la comunitaria 2008
13.3 Provvedimento del 27 luglio 2007
Casi risolti
14 Il “reverse charge”
14.1 Premessa
14.2 Ambito soggettivo di applicazione: il settore edile
14.2.1 Attività rientranti nel sistema del “reverse charge”
14.2.2 Attività non rientranti nel sistema del “reverse charge”
14.3 Ambito oggettivo di applicazione
14.4 Modalità di applicazione
14.5 Il “reverse charge” nella compravendita di immobili
14.6 Rimborso e compensazione del credito IVA
14.7 Le sanzioni applicabili in caso di errori o violazioni
14.8 Prestazioni d’opera intellettuale
14.9 Fornitura con posa in opera
14.10 Contratti di noleggio
14.11 General Contractor
14.12 Rapporti associativi e collegamenti fra imprese
14.12.1 Consorzi
14.12.2 Associazioni Temporanee di Imprese (A.T.I.)
14.12.3 Società cooperative
14.12.4 Franchising di servizi
14.12.5 Contratto di avvalimento
14.12.6 Società “in house providing”
14.13 I servizi di pulizia, demolizione, installazione di impianti e completamento relativi a edifici
Tabelle riepilogative
Casi risolti


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top