Facebook Pixel

L' l'amministratore di condominio e la mediazione delle controversie

 
Prezzo speciale 23,75 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 25,00 €
Disponibile

Autori Gianfranco Di Rago

Pagine 222
Autori Gianfranco Di Rago
Data ristampa
Data pubblicazione Dicembre 0002
ISBN 8838771901
ean 9788838771903
Tipo Cartaceo
Collana Immobili&Condominio
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Gianfranco Di Rago

Pagine 222
Autori Gianfranco Di Rago
Data ristampa
Data pubblicazione Dicembre 0002
ISBN 8838771901
ean 9788838771903
Tipo Cartaceo
Collana Immobili&Condominio
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Il volume, aggiornato alle ultime novità normative in materia di mediazione civile e commerciale, si rivolge agli amministratori condominiali, nonché agli avvocati e alle altre categorie professionali chiamate a supportare la gestione del condominio, illustrando l'importante novità in vigore dal mese di marzo del 2012, vale a dire la definitiva entrata in vigore dell'art. 5, comma 1, del D.Lgs. 28/2010, ovvero della c.d. mediazione obbligatoria, anche in relazione alle c.d. controversie condominiali.
Da adesso in avanti, infatti, prima di portare in giudizio una lite tra condomini o tra condomini e condominio, occorrerà necessariamente esperire un previo tentativo di mediazione presso uno degli Organismi accreditati presso il Ministero della Giustizia secondo la procedura di cui al D.M. 180/2010.
Si tratta di un'importante opportunità che non va sprecata. Spesso, infatti, le controversie condominiali, al di là dell'interesse dedotto in giudizio, celano problematiche di relazione tra i condomini o tra alcuni di questi e l'amministratore. L'incontro di mediazione può quindi essere l'occasione giusta per individuare e risolvere il vero conflitto nascosto dietro la lite giudiziaria.
Condomini e amministratore, nonché i professionisti che possono essere chiamati ad affiancarli, sono chiamati a gestire nel miglior modo possibile l'incontro di mediazione, anche in relazione ad alcuni profili problematici quali la rappresentanza e i rapporti con l'assemblea, nonché a soppesare con attenzione le possibili ricadute sul processo del tentativo di mediazione che si sia risolto con un nulla di fatto.
Per tutti questi motivi si rivela fondamentale conoscere a fondo finalità e caratteristiche dell'istituto della mediazione, la procedura prevista per la sua corretta instaurazione, nonché gli effetti dell'accordo eventualmente individuato dai litiganti e i rapporti di questa procedura con il processo.
Gianfranco Di Rago, avvocato in Milano, si occupa di diritto civile e del lavoro (www.studiolegaledirago.it). Mediatore e formatore accreditato presso il Ministero della Giustizia in base al D.M. 180/2010, collabora con alcuni importanti Organismi di Mediazione. Affianca all'attività professionale quella di ricerca
ed editoriale. Da molti anni collabora con il quotidiano "ItaliaOggi" e con numerose altre riviste giuridiche. è condirettore delle collane editoriali "Immobili & Condominio" e "Professioni: diritti & doveri", nonché della rivista "La Pratica Forense", tutte edite dalla Maggioli. è altresì autore di numerosi volumi in materia giuridica.

- Inquadramento normativo - Poteri, doveri e compiti del mediatore - La gestione dei conflitti nel condominio - Invalidità e impugnazione delle delibere condominiali

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:L' l'amministratore di condominio e la mediazione delle controversie