La difesa del contribuente nel contenzioso tributario

 
Prezzo speciale 55,10 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 58,00 €
Disponibile

Autori Domenico Chindemi

Autori Domenico Chindemi
Pagine 576
Data pubblicazione Aprile 2012
ISBN 8838770921
ean 9788838770920
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Domenico Chindemi

Autori Domenico Chindemi
Pagine 576
Data pubblicazione Aprile 2012
ISBN 8838770921
ean 9788838770920
Tipo Cartaceo
Collana Collana Legale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Il volume, aggiornato alla GIURISPRUDENZA recente, fornisce un aiuto concreto, sia al professionista esperto sia a chi muove i primi passi verso tale materia, a districarsi nel giudizio tributario, che è divenuto sempre più tecnico, sotto il profilo processuale.Si illustrano le tecniche di difesa adottate sia dal CONTRIBUENTE, da una parte, che dall' ENTE LOCALE e AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA, dall'altra.Il manuale esamina, in maniera chiara e sintetica, le principali ECCEZIONI e QUESTIONI, sia di natura PROCESSUALE che SOSTANZIALE, maggiormente ricorrenti nel processo tributario, fornendo le relative soluzioni, consentendo al lettore di orientarsi in una materia che, pur mutuando diversi aspetti dal codice di rito, se ne differenzia per molti altri, prevalendo le norme del codice processuale tributario (d.lgs. 546/1992), su quelle del codice di procedura civile, in forza del principio di specialità a favore delle norme processuali tributarie.Vengono illustrate, con le relative soluzioni, oltre 400 questioni relative al giudizio davanti alle Commissioni tributarie provinciali e regionali e alcune questioni ricorrenti nel giudizio di Cassazione.Vengono anche esaminati i CONFINI DELLA GIURISDIZIONE TRIBUTARIA, oggetto di frequenti interventi sia del legislatore che della giurisprudenza di legittimità e della Corte Costituzionale, con l'obiettivo di delimitarne i limiti, compatibili con la natura di giudice speciale delle Commissioni tributarie.Le principali questioni di natura sostanziale e di carattere generale (quali, tra le altre, la ELUSIONE, la PRESCRIZIONE, la DECADENZA, il RICONOSCIMENTO DEGLI INTERESSI e della SVALUTAZIONE MONETARIA) trovano una disamina chiara con le relative problematiche e le soluzioni.Una sezione è dedicata alle PROVE nell'ambito del giudizio tributario, ove non sono ammissibili la testimonianza, il giuramento, l'interrogatorio formale, istituti tipici del codice di rito, evidenziando, nei limiti del potere della Commissione tributaria e delle facoltà delle parti, i mezzi di prova ammissibili, la loro rilevanza e valutazione.Vengono anche esaminate le soluzioni della giurisprudenza della Cassazione con riferimento ad alcune attuali questioni sostanziali tributarie.
Domenico Chindemi Consigliere della Corte di Cassazione sezione tributaria. Docente incaricato di Diritto privato presso l'Università Bocconi di Milano. Componente del Comitato scientifico della rivista "Diritto ed economia dell'Assicurazione". Componente di redazione della rivista "Responsabilità civile e previdenza". Autore di numerose pubblicazioni.

QUESTIONI PROCESSUALI E SOSTANZIALI
Aggiornato alle modifiche del Decreto Sviluppo in tema di reclamo e mediazione
-AGGIORNATO AL DECRETO del Dip. Finanze del Ministero dell'Economia 26 Aprile 2012 (G.U. 3 maggio 2012, n.102) "LA P.E.C. NEL PROCESSO TRIBUTARIO" in vigore dal 15 maggio 2012

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La difesa del contribuente nel contenzioso tributario