SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

IN EVIDENZA: Concorso 2329 Funzionari Giudiziari  | Concorso 1514 Ministero del Lavoro, INL e INAIL | Privacy e GDPR

Sconto 15%
La gestione dei beni culturali

La gestione dei beni culturali

Autori Loredana Bracchitta - Stefano Monti
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 232
Pubblicazione Marzo 2019 ( Edizione)
ISBN / EAN 8891634405 / 9788891634405
Collana Apogeo Education

Organizzazione, regole, proposte

Prezzo Online:

30,00 €

25,50 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 24h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Se acquisti questo prodotto, ti mancano 3,50€ per avere la spedizione gratuita

Il presente contributo editoriale intende fornire un compendio dell’attuale situazione amministrativo-gestionale legata ai beni culturali e alle ormai consolidate industrie culturali e creative e offrire, al contempo, una visione del futuro, capace di creare suggestioni ed evocare strumenti concreti attraverso i quali migliorare le attuali condizioni.
Per questo motivo, ogni sezione del libro è corredata da proposte migliorative che suggeriscono possibili ipotesi evolutive volte a definire una linea di sviluppo strategico per la cultura del nostro Paese. Tali linee di sviluppo riguardano tutti i potenziali aspetti della gestione del patrimonio culturale: dall’adozione di criteri di management appropriati alla gestione dei beni culturali, agli impatti che le cosiddette disruptive technologies possono avere nel rapporto con il nostro patrimonio culturale e paesaggistico; dall’introduzione di alcune modifiche al vigente schema normativo, all’analisi degli strumenti attraverso i quali poter avviare una ridefinizione del ruolo
che l’intero patrimonio culturale, nelle sue differenti espressioni, può giocare all’interno dell’attuale contesto sociale ed economico.

Stefano Monti (editor) Partner Monti&Taft, insegna Management delle Organizzazioni Culturali alla Pontificia Università Gregoriana. Con Monti&Taft è attivo in Italia e all’estero nelle attività di management, advisory, e creazione di business model, consulenza economica e finanziaria, e creazione di network di investimento. Da più di un decennio fornisce assistenza a regioni, province, comuni, sovrintendenze e ha partecipato a numerose commissioni parlamentari.

Loredana Bracchitta (editor) Dopo la laurea in giurisprudenza all’Università di Catania ed il Master in Diritto Tributario (IPSOA), ha maturato una decennale esperienza in campo fiscale e societario presso società, studi professionali ed Università. Dal 2002 ha assunto la funzione di responsabile fiscale presso l’Università Bocconi di Milano. Attualmente svolge attività legale di consulenza in materia di appalti, pubbliche concessioni, contratti pubblici e problematiche amministrative.

L’acquisto del presente volume include l’accesso online alla normativa relativa a: Patrimonio culturale, Organizzazione ministeriale, Beni culturali, Musei, Beni culturali immateriali, Gestione degli appalti nel settore dei beni culturali.

Commento alla proposta editoriale
A cura di Stefano Monti
Capitolo I - Il patrimonio culturale: introduzione
1. I beni culturali
A cura di Loredana Bracchitta
1.1. Inquadramento generale
1.2. Le categorie di beni dell’art. 10
2. I beni paesaggistici
A cura di Ada Lucia De Cesaris ed Eleonora Gregori Ferri
2.1. Patrimonio culturale, paesaggio e beni paesaggistici
2.2. Dalle «bellezze naturali» ai beni paesaggistici
2.3. Le categorie dei beni paesaggistici nel Codice dei beni culturali e del paesaggio
Capitolo II - L’organizzazione ministeriale a seguito dell’introduzione della recente riforma
A cura di Maria Cristina Faranda
1. Premessa
2. La Riforma 2014-2018: gli atti fondamentali e le sue Linee guida
3. L’organizzazione centrale
3.1. Il Segretariato generale (art. 11 d.P.C.M. n. 171/2014)
3.2. Le Direzioni generali
4. L’organizzazione amministrativa decentralizzata: l’organizzazione periferica
4.1. Segretariati regionali
4.2. Le 39 Soprintendenze uniche
4.2.1. Le Soprintendenze archeologia belle arti e paesaggio - SABAP 
4.2.2. Le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche - SAB
4.2.3. I Poli museali ed i musei autonomi
4.2.4. La Commissione regionale per il patrimonio culturale
4.3. Criticità e spunti di riflessione
5. Prospettive di management: scenari e proposte
A cura di Stefano Monti
Capitolo III - I beni culturali
A cura di Alessia Panella
1. La tutela del patrimonio immobiliare pubblico e privato
2. La protezione e la conservazione dei beni culturali
3. La circolazione nazionale ed internazionale dei beni culturali pubblici e privati
4. Prospettive di management: criticità e innovazioni
A cura di Stefano Monti
5. La fruizione e la valorizzazione ed il regime delle sponsorizzazioni. Il futuro della cultura passa anche per il fundraising
A cura di Massimo Coen Cagli
6. La gestione fiscale
A cura di Stefano Monti
Capitolo IV - I musei
1. La struttura organizzativa dei musei nazionali e dei Poli museali dopo la Riforma
A cura di Davide Ragone
1.1. La nascita della Direzione generale musei
1.2. La rivoluzione delle strutture periferiche
1.3. Poli museali regionali
1.4. Una nuova centralità per i musei
1.5. Il riconoscimento di autonomia speciale
1.6. Brevi note conclusive
2. Prospettive di management: autonomia e innovazione
A cura di Alfonso Casalini
Capitolo V - Il paesaggio
A cura di Ada Lucia De Cesaris ed Eleonora Gregori Ferri
1. Il Paesaggio - Profili storici, giuridici e disciplinari
1.1. L’evoluzione normativa e giurisprudenziale
1.2. Paesaggio, ambiente, urbanistica e governo del territorio. La cooperazione istituzionale
1.3. Le attività di salvaguardia e le funzioni di tutela e di valorizzazione del paesaggio
1.4. I profili giuridici degli strumenti di azione
1.5. La dichiarazione di notevole interesse pubblico
1.6. La pianificazione paesaggistica
1.7. L’autorizzazione paesaggistica
1.8. L’attività di vigilanza
1.9. Le sanzioni amministrative e penali
2. Prospettive di management: strumenti e visioni
A cura di Stefano Monti
3. Il valore della nostra civiltà. Il valore del nostro territorio
A cura di Emmanuele Curti
4. Valorizzare il territorio nell’era dei big-data
A cura di Alfonso Casalini
5. Dalle criticità alle evoluzioni: destination making e smart city
Capitolo VI - I beni culturali immateriali
A cura di Ada Lucia De Cesaris ed Eleonora Gregori Ferri
1. Immateriale, intangibile, presente
1.1. Beni culturali e patrimonio culturale tra materialità e immaterialità
1.2. Una categoria unitaria di bene culturale
2. La gestione dei beni culturali immateriali secondo la corrente disciplina amministrativa
2.1. Le attività di tutela e di valorizzazione dei beni culturali immateriali
2.1.1. La registrazione del marchio ed i contratti di sponsorizzazione
2.1.2. Valorizzazione e fruizione pubblica
2.2. Le nuove frontiere della fruizione del patrimonio culturale
3. Prospettive di management: proposte di valorizzazione per i beni culturali immateriali
A cura di Alfonso Casalini
Capitolo VII - La gestione degli appalti nel settore dei beni culturali
1. Il Codice dei contratti: gli interventi sui beni culturali
A cura di Loredana Bracchitta
2. I profili di specialità della disciplina
2.1. La configurazione dell’appalto
2.2. La qualificazione degli esecutori dei lavori
2.2.1. Il d.m. 22 agosto 2017, n. 154
2.3. Livelli e contenuto della progettazione
2.4. I criteri di aggiudicazione
2.5. L’esecuzione dei lavori: varianti, vigilanza e collaudo
2.5.1. Il partenariato pubblico-privato
3. Il ruolo di CONSIP S.p.A.
A cura di Fabio Andrea Bifulco
3.1. L’appalto tradizionale e le sue caratteristiche principali: committenza in proprio ed esecuzione contrattuale immediata
3.2. CONSIP S.p.A. e le cd. convenzioni ex art. 26
3.3. La normativa sugli appalti e l’accordo-quadro: dal codice del 2006 al codice del 2016
3.4. CONSIP S.p.A. e le procedure di affidamento dei servizi di assistenza culturale e di ospitalità al pubblico
4. Prospettive di management. Come scrivere una gara: riflessioni su come rendere le concessioni sempre più consumer-oriented
A cura di Stefano Monti e Alfonso Casalini
Conclusioni
Codice dei beni culturali e del paesaggio
Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42- Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137 (G.U. n. 45 del 24 febbraio 2004, s.o. n. 28)
Riferimenti bibliografici
Indice dei materiali on line
Gli autori


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top