Facebook Pixel

La Mini-riforma del Codice della strada

Guida alle novità della L. 120/2020 di conversione del Decreto Semplificazioni n. 76/2020
Prezzo speciale 25,60 €
SCONTO 20%
20%
Anzichè 32,00 €
Disponibile

Autori Giuseppe Napolitano, Sergio Bedessi, Fabio Piccioni

Autori Giuseppe Napolitano, Sergio Bedessi, Fabio Piccioni
Pagine 200
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891646255
ean 9788891646255
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo Guida alle novità della L. 120/2020 di conversione del Decreto Semplificazioni n. 76/2020
Collana Strumenti Legali
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Autori Giuseppe Napolitano, Sergio Bedessi, Fabio Piccioni

Autori Giuseppe Napolitano, Sergio Bedessi, Fabio Piccioni
Pagine 200
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891646255
ean 9788891646255
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo Guida alle novità della L. 120/2020 di conversione del Decreto Semplificazioni n. 76/2020
Collana Strumenti Legali
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

La Legge 11 settembre 2020, n. 120, di conversione con modifiche del D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (c.d. decreto semplificazioni) ha introdotto numerose novità nella disciplina della circolazione stradale, prevedendo la riforma di 19 articoli del codice della strada oltre all’introduzione del nuovo art. 12-bis.

Si è ritenuto, pertanto, di apprestare questo commentario per rispondere, nell’immediatezza, alle esigenze, innanzitutto di praticità, degli operatori del diritto.

Il testo procede con l’analisi e la descrizione della normativa, al fine di prefigurare le ricadute derivanti dall’impatto delle nuove disposizioni nel tessuto normativo del sistema e di individuare le possibili problematiche interpretative ed applicative.

 

Sergio Bedessi
Comandante di polizia municipale in varie città italiane, docente e formatore, esperto in sicurezza urbana e polizia locale.
Giuseppe Napolitano
Dirigente del Comune di Roma, già comandante di polizia municipale in varie città italiane e segretario generale, formatore e docente in master universitari, esperto in diritto amministrativo.
Fabio Piccioni
Avvocato del Foro di Firenze, patrocinante in Cassazione; LL.B., presso University College of London; docente di diritto penale alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali della Facoltà di Giurisprudenza; coordinatore e docente di master universitari; autore di pubblicazioni e monografie in materia di diritto penale e amministrativo sanzionatorio; giornalista pubblicista.

iLibro
L’acquisto dell’opera include l’accesso alla versione digitale iLibro, che permette: • la consultazione online; • l’utilizzo del motore di ricerca per parola e concetti all’interno del volume; • il collegamento diretto alla normativa (sempre aggiornata e in multivigenza), alla prassi e alla giurisprudenza citate nel testo.
Nella parte interna della copertina sono riportate le indicazioni per l’accesso a tutti i contenuti online inclusi nel volume.

 

PARTE I
1. La circolazione dei veicoli immatricolati all’estero
1.1. Il contesto storico
1.2. La modifica: esenzione dal divieto
2. Gli autoservizi pubblici non di linea
2.1. Premessa
2.2. La riforma del servizio N.C.C.: da proroghe pluriennali alla cen­sura di incostituzionalità
2.3. La novità
3. La mobilità ciclabile
3.1. Classificazione delle strade
3.1.1. L’innovazione
3.1.2. Le omissioni
3.1.3. Approfondimento sulla banchina
3.2. Definizioni stradali
3.2.1. Premessa
3.2.2. Le innovazioni
3.3. Regolamentazione della circolazione nei centri abitati
3.3.1. Le innovazioni
3.4. Precedenza
3.4.1. Precedenza ai velocipedi
3.5. Sorpasso
3.5.1. Il sorpasso del velocipede
3.6. Incrocio tra veicoli nei passaggi ingombrati
3.7. Circolazione dei velocipedi
4. I dispositivi finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni
4.1. Premessa
4.2. Il contesto storico-normativo
4.3. La modifica
4.4. Uno sguardo al futuro
PARTE II
5. La Piattaforma per la Notificazione Digitale degli Atti della Pubblica Amministrazione
5.1. Introduzione
5.2. Annotazioni vagamente polemiche
5.3. Il funzionamento della Piattaforma
5.4. Conclusioni
6. Gli Ausiliari: alias, gli addetti alla prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta e fermata
6.1. Introduzione
6.2. Un cenno storico all’ingresso, evoluzione e consolidamento de­gli Ausiliari del traffico nell’Ordinamento giuridico
6.3. Questioni di ordine lessicale e di ordine sistematico
6.4. La novella e l’ampliamento del catalogo degli Ausiliari del traffico: i dipendenti delle aziende municipalizzate o delle imprese addet­te alla raccolta dei rifiuti urbani e alla pulizia delle strade
6.5. La rimodulazione degli spazi fisici e giuridici di intervento degli Ausiliari della sosta tradizionalmente noti
6.6. Gli Ausiliari del traffico (rectius: il personale ispettivo delle aziende esercenti il trasporto pubblico di persone)
6.7. Conferimento delle funzioni e relativi presupposti
6.8. Coordinamento comunale e responsabilità
6.9. Recupero delle tariffe evase e miscelazione concettuale con le sanzioni stradali
6.10. Qualità soggettive e valore probatorio degli atti
6.11. Riflessioni sulla successione della legge nel tempo ed effetti sui provvedimenti prevenienti
6.12. Invito alla concreta misurazione delle prerogative da attribuire nell’universo “divieto di sosta”
7. Le modifiche all’art. 201 del codice inerenti il controllo da remoto delle zone limitate o interdette alla circolazione indiscriminata
7.1. Introduzione
7.2. Il contesto nel quale opera la norma: l’esclusione dell’obbligo di contestazione immediata della violazione
7.3. Le possibili complicazioni che la novella può portare nel breve periodo
8. La mala sorte dei ricorsi amministrativi contro la segnaletica stra-dale
9. I punti, le stazioni di ricarica dei veicoli elettrici e la modifica all’art. 158 del codice della strada
9.1. Introduzione
9.2. Il contesto generale della novella e la realizzazione di punti e stazioni di ricarica di veicoli elettrici
9.3. La modifica all’art. 158 del codice della strada
PARTE III
10. Le nuove disposizioni per l’accesso alle zone a traffico limitato da parte dei portatori di handicap
11. Le nuove disposizioni in tema di riparto di competenze fra enti pro­prietari delle strade e i fondi per le ciclovie
12. Le nuove norme in tema di revisione in caso di cessazione del veicolo e di rilascio del documento unico di circolazione
13. L’ampliamento delle categorie di veicoli che possono circolare in au­tostrada e sulle strade extraurbane principali
14. Gli aggiornamenti del regolamento di esecuzione del codice della strada
APPENDICE NORMATIVA D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, in legge 11 settembre 2020, n. 120 Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale (artt. 49 e 49-bis)

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La Mini-riforma del Codice della strada