SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
La nuova assemblea condominiale

La nuova assemblea condominiale

Autori Gianfranco Di Rago
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 256
Pubblicazione Settembre 2016 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891619174 / 9788891619174
Collana Immobili&Condominio
Argomenti Condominio, Amministratore Condominio

II edizione del Vademecum operativo con Modulistica e Rassegna di giurisprudenza su Cd rom

Prezzo Online:

29,00 €

24,65 €

La nuova edizione di  questo  volume  intende  esporre in maniera sintetica le principali problematiche legate allo svolgimento dell’attività dell’assemblea condominiale (le attribuizioni, la costituzione, le deliberazioni e l'impungazione giudiziale delle deliberazioni), con un occhio di particolare riguardo alle numerose novità conseguenti ai primi anni di applicazione dalla legge di riforma del condominio negli edifici, anche sulla base delle varie pronunce giurisprudenziali di merito che hanno cominciato a occuparsi delle ricadute pratiche delle nuove disposizioni di legge.

Il libro si propone quindi come una sorta di Vademecum pratico-operativo per gli amministratori condominiali e i condòmini interessati a conoscere meglio il funzionamento dell’assemblea, ma può risultare utile anche per quegli operatori del diritto, con particolare riferimento agli avvocati, che intendano approfondire le varie questioni legate al procedimento di formazio- ne  della volontà condominiale.

In allegato al volume viene proposto un Cd-Rom nel quale sono riportate una modulistica essenziale aggiornata alle nuove ipotesi introdotte dalla legge di riforma della disciplina condominiale in tema di assemblea e le massime delle principali pronunce di legittimità, citate all’interno del testo, aggiornate sino ai primi mesi del 2016.

Gianfranco Di Rago, Avvocato in Milano, si occupa di diritto civile, con particolare riferimento all’ambito immobiliare. Affianca all’attività professionale quella di ricerca ed editoriale. Da molti anni collabora con il quotidiano “ItaliaOggi” e con numerose altre riviste giuridiche. E’ condirettore delle collane editoriali “Immobili & Condominio” e “Professioni: diritti & doveri”, nonché della rivista “La Pratica Forense”, tutte edite dalla Maggioli. E’ altresì autore di numerosi volumi in materia giuridica.

 

Capitolo I – Le attribuzioni dell’assemblea condominiale
1.1. L’assemblea e gli altri organismi del condominio
1.2. I poteri dell’assemblea
1.3. Gli obblighi in capo all’assemblea
1.4. Le attribuzioni dell’assemblea: l’art. 1135 c.c. 
1.4.1. Il rapporto tra assemblea e amministratore
1.4.1.1. L’amministratore
1.4.1.2. Le attribuzioni dell’amministratore
1.4.1.3. La scelta dell’amministratore
1.4.1.4. Il compenso dell’amministratore
1.4.2. La gestione finanziaria del condominio
1.4.3. La manutenzione del condominio
1.4.4. Formazione e modifica del regolamento di condominio
1.4.5. Lo scioglimento del condominio

Capitolo II – La costituzione dell’assemblea condominiale
2.1. Premessa
2.2. I soggetti legittimati alla convocazione dell’assemblea
2.3. I soggetti legittimati a intervenire all’assemblea
2.3.1. Proprietà
2.3.2. Comunione
2.3.3. Decesso
2.3.4. Vendita
2.3.5. Usufrutto
2.3.6. Locazione
2.4. Il conflitto di interessi
2.5. Il principio dell’apparenza in ambito condominiale
2.6. La privacy e la gestione dell’assemblea
2.7. I requisiti dell’avviso di convocazione
2.7.1. Forma
2.7.2. Luogo, data e ora dell’assemblea
2.7.3. L’ordine del giorno
2.7.4. I termini da rispettare per l’invio dell’avviso di convocazione
2.8. La partecipazione informata all’assemblea condominiale
2.9. La costituzione dell’assemblea condominiale
2.10.La verifica del quorum costitutivo
2.11.La partecipazione delegata
2.12.Il presidente, il segretario e l’amministratore
2.13.L’assemblea del c.d. supercondominio

Capitolo III – Le deliberazioni assembleari
3.1. La discussione
3.2. La votazione
3.2.1. Il dissenso e l’astensione
3.2.2. Il conflitto di interessi
3.3. Le deliberazioni assembleari
3.4. I quorum deliberativi
3.4.1. Le maggioranze semplici
3.4.2. Le maggioranze qualificate
3.4.2.1. La nomina e la revoca dell’amministratore
3.4.2.2. Liti attive e passive che esorbitano dalle attribuzioni dell’amministratore
3.4.2.3. La ricostruzione dell’edificio
3.4.2.4. Le riparazioni straordinarie di notevole entità
3.4.2.5. Le altre maggioranze qualificate di cui all’art. 1136, comma 4, c.c.
3.4.2.6. Le innovazioni
3.4.3. Gli impianti non centralizzati di ricezione radiotelevisiva e di produzione di energia da fonti rinnovabili (art. 1122-bis c.c.)
3.4.4. Le maggioranze agevolate
3.4.4.1. Le barriere architettoniche
3.4.4.2. I parcheggi
3.4.4.3. Il riscaldamento
3.4.4.4. Le antenne e gli impianti satellitari
3.4.4.5. Le infrastrutture di ricarica elettrica dei veicoli
3.5. Le altre maggioranze speciali introdotte dalla legge n. 220/2012 di riforma della disciplina del condominio negli edifici
3.6. Riepilogo
3.7. La verbalizzazione
3.7.1. L’efficacia giuridica del verbale assembleare
3.7.2. La forma del verbale assembleare
3.7.3. Il contenuto del verbale
3.7.4. La video e fono registrazione dell’assemblea
3.7.5. La trascrizione del verbale nel registro tenuto dall’amministratore
3.7.6. La comunicazione agli assenti

Capitolo IV – L’impugnazione giudiziale delle deliberazioni assembleari
4.1. Premessa
4.2. L’invalidità delle deliberazioni assembleari
4.3. La legittimazione all’azione e l’interesse ad agire
4.4. Le modalità dell’impugnazione delle deliberazioni assembleari
4.5. La mediazione
4.6. Il giudice competente


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top