SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Informiamo i clienti che l’ecommerce Maggioli Editore è operativo,
gli ordini di volumi disponibili in magazzino vengono evasi in 48 ore lavorative



Emergenza Covid-19: si comunica che le spedizioni verso le province di Bergamo, Brescia, Cremona e i comuni di 64030 Montefino (TE), 65010 Elice (PE), 83031 Ariano Irpino (AV), 84030 Caggiano (SA), 84030 Atena Lucana (SA), 84031 Auletta (SA), 84035 Polla (SA), 84036 Sala Consilina (SA), 85047 Moliterno (PZ), 86016 Riccia (CB), 87038 San Lucido (CS), 87054 Rogliano (CS), 87056 Santo Stefano di Rogliano (CS), 04022 Fondi (LT), 02043 Contigliano (RI), sono temporaneamente sospese. 

Sconto 5%
La nuova biblioteca dei ragazzi

La nuova biblioteca dei ragazzi

Per bambine e bambini da 0 a 11 anni

Autori Lucio Fontana
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 20x20
Pagine 64
Pubblicazione Gennaio 2019 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891628541 / 9788891628541
Collana Politecnica

Gianfranco Tanari è sindaco del Comune di Zocca (Modena)
Susanna Rossi Torri è assessore all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Zocca (Modena)
Stefania Pirli, laureata presso l’Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Lettere moderne, è responsabile della Biblioteca co- munale “Zosimo Marinelli” e delle attività di coordinamento tra biblioteca e scuole del territorio.
Lucio Fontana, architetto, lavora presso il Settore Lavori Pubblici del Comune di Modena e il Settore Lavori Pubblici del Comune di Zocca (Mo)
Dacia Maraini, scrittrice, autrice di opere teatrali, poesie e saggi, è la scrittrice italiana più tradotta all’estero. È autrice anche di molti libri dedicati all’infanzia e al tema dell’educazione; tra questi: La pecora Dolly e altre storie per bambini, Milano, Bur 2009, Storia di cani per una bambina, Milano, Bur 2009, La notte dei giocattoli, Tunué, Latina 2012.

Prezzo Online:

16,00 €

15,20 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

La “Biblioteca dei ragazzi” del Comune di Zocca è stata realizzata nel 2016. Costruita a dimensione dei “piccoli” e “giovani” lettori, e di chi, ancora più piccolo, “guarda soltanto le figure”. Alla biblioteca si accede attraverso due porte (ad altezza variabile) che denotano e connotano, sin dall’ingresso, materialmente e architettonicamente, funzione dello spazio, destinazione d’uso, esclusività dei frequentatori, bambine e bambini da 0 a 11 anni. Lo spazio è inserito all’interno della biblioteca comunale “Zosimo Marinelli” ubicata nella sede del Municipio, edificio polifunzionale inaugurato nel 1984. L’intervento è parte integrante di una più generale riqualificazione della sede municipale, già iniziato con la riconversione di uno spazio sportivo a teatro, e comprendente anche il completo superamento delle barriere architettoniche.
La riorganizzazione della struttura segue l’evoluzione e l’ampliarsi del concetto di servizi e diritti per la collettività: i nuovi spazi sono sede di nuove funzioni, ovvero luoghi dove esercitare nuovi diritti. Lo spazio della biblioteca dedicato ai ragazzi è concepito come un diritto per la popolazione più giovane di avere un luogo proprio dove “diventare lettore” e poi poter essere “giovane lettore”.
All’ingresso della biblioteca, sotto la celebre iconografia darwiniana dell’evoluzione, trasformata per verso nella direzione dell’involuzione, si legge: «Un bambino che legge, sarà un adulto che pensa». Il diritto alla lettura è diritto alla conoscenza; l’accezione della lettura come “piacere”, pericolosamente radicato in molta letteratura e pubblicistica attuali, ne esclude, forse anche volutamente, la valenza civile. Il libro descrive il progetto e la sua realizzazione e intende spiegare, soprattutto ai più giovani frequentatori di luoghi simili, il significato di questa piccola opera pubblica. Per i più piccoli è, invece, un gioco: nella sezione a loro dedicata possono ritagliare, colorare e inventare una loro personale biblioteca. Con un saggio di Dacia Maraini dedicato all’importanza civile e sociale della lettura, quindi al diritto di avere uno spazio dove leggere, questo libro è pubblicato in occasione dei 70 anni dell’approvazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dell’ONU. La Dichiarazione del 1948 sanciva la difesa e la salvaguardia della dignità dell’uomo, l’uguaglianza, la libertà, il diritto al lavoro e all’istruzione senza distinzioni. Valori di cui i libri sono testimonianza e veicolo: anche questa piccola biblioteca vuole trasmettere grandi valori.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top