SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
La perizia psichiatrica nel processo penale

La perizia psichiatrica nel processo penale

Autori Anna Maria Casale - Paolo De Pasquali - Maria Sabina Lembo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 460
Pubblicazione Maggio 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891611352 / 9788891611352
Collana Collana Legale
Argomenti Perizia

Aspetti giuridici e psicopatologico forensi

Con la prefazione del Prof. Francesco Bruno

Prezzo Online:

44,00 €

37,40 €

La perizia psichiatrica nel processo penale si rivolge a tutti i professionisti impegnati in ambito forense (psichiatri, psicologi, medici-legali, magistrati, avvocati, operatori di giustizia, ecc.), affrontando l’importante materia delle PERIZIE E CONSULENZE TECNICHE PSICHIATRICHE IN UN’OTTICA MULTIDISCIPLINARE.

Il testo infatti si avvale, in ambito medico-psicologico, del contributo di esperti che lavorano “sul campo” (psichiatri, psicologi, medici-legali) e, in ambito giuridico, di avvocati e magistrati impegnati nei tribunali italiani in qualità di gip, gup e pubblici ministeri.

Nel libro sono analizzati tutti i principali aspetti che compongono il complesso e delicato quadro dell’attuale processo penale in Italia: dalla perizia come mezzo di prova su imputato, vittima e testimone, all’esame incrociato, dalla capacità a testimoniare alla compatibilità col regime detentivo. Si esaminano anche gli ultimi, controversi, contributi della neurogenetica e delle neuroscienze coi relativi riflessi nella giurisprudenza mondiale e italiana.

Centrale è la trattazione della perizia psichiatrica sull’AUTORE DI REATO, sia adulto sia minore, a partire dal giudizio di imputabilità con l’esame dell’incidenza delle patologie mentali, dei disturbi di personalità, di alcool e droghe. Particolare attenzione viene rivolta alla valutazione della pericolosità sociale, psichiatrica e criminologica, anche per l’impatto sociale che ne consegue, specie in seguito alla recentissima chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari con gli annessi problemi dell’applicazione delle misure di sicurezza per i folli-rei.

Un rilievo particolare, nel testo, viene dato alla VITTIMA, con la perizia sulla vittima di circonvenzione di incapace e di reati violenti ed odiosi come la violenza sessuale.

Al MINORE è dedicata un’intera sezione che comprende la valutazione della capacità a testimoniare e la perizia nei casi di abuso sessuale (reale, sospetto o presunto), con l’indicazione delle più recenti e validate linee guida e best practices.

Infine si tratta della nuova e sempre più richiesta PERIZIA PSICHIATRICA SULLO STRANIERO AUTORE DI REATO, in particolare dei cosiddetti “reati culturalmente motivati”.

Anna Maria Casale Psicologa e Psicoterapeuta, specialista in Sessuologia e Criminologia. Professore a.c. in Criminologia presso SSML Molise. Consulente Tecnico
in ambito penale, civile e minorile. Già Giudice Onorario Tribunale di Sorveglianza di Napoli. Ha fondato gli Studi di Psicologia Clinica e Forense di Roma e Napoli. Ospite frequente di trasmissioni televisive e radiofoniche italiane.

Paolo De Pasquali Medico psichiatra, psicoterapeuta e criminologo. Professore a contratto di Psicopatologia forense presso l’Università di Firenze. Componente esperto della Commissione di Studi per le Scienze forensi del Foro di Cosenza e del Sottogruppo Tecnico Regionale per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari della Regione Calabria. 

Maria Sabina Lembo Avvocato penalista e giornalista pubblicista. Fondatore e responsabile del portale giuridico www.giuristiediritto.it. Ha pubblicato diverse opere con prestigiosi editori (Giuffrè, Franco Angeli, Kappa). Autore di atti giudiziari penali e di pareri penali per www.percorsigiuffrè.it. Presidente dell’associazione di volontariato “Il Mio Nome è Mai Più”.  

A.M. Casale, P. De Pasquali, M.S. Lembo, Profili criminali e psicopatologici del reo, I ed. 2014
A.M. Casale, P. De Pasquali, M.S. Lembo, Vittime di crimini violenti, I ed. 2014

PARTE I
LA PERIZIA: CONSIDERAZIONI INTERDISCIPLINARI


SEZIONE I
ASPETTI GIURIDICI
Capitolo I – La perizia nel processo penale, di Maria Sabina Lembo
1. Oggetto della perizia (art. 220 c.p.p.)
2. Nomina del perito, incapacità ed incompatibilità del perito, astensione e ricusazione del perito (artt. 221- 223 c.p.p.)
3. Brevi cenni sull’affidamento dell’incarico peritale (art. 224 c.p.p.)
4. La perizia psichiatrica nel processo penale e la prova scientifica: i criteri di scelta del perito
Capitolo II – Il consulente del P.M. ed il perito del giudice, di Antonio Bruno Tridico
1. Il consulente del Pubblico Ministero
2. Il prelievo coatto di campioni biologici
3. Il perito del giudice
4. La formulazione dei quesiti peritali
Capitolo III – Perizia psichiatrica, perizia psicologica e perizia criminologica, di Simonetta Costanzo
1. Concetti introduttivi
2. La perizia
3. La perizia psichiatrica
4. La perizia psicologica
5. La perizia criminologica
Capitolo IV – Il divieto della perizia psicologica condotta nell’alveo del procedimento penale, di Vincenzo Lusa
1. Il concetto di perizia
2. Il divieto di perizia psicologica nel processo penale
3. L’invasività della psiche umana nell’alveo giuspenalistico
4. Metodologie per ovviare al divieto imposto ex art. 220 c.p.p.
Capitolo V– Nuovi apporti probatori: incremento istruttorio ex art. 422 c.p.p., di Massimiliano Coppa
1. Meccanismo istruttorio e contraddittorio: l’udienza preliminare
2. Opzioni processuali e mutazione del materiale probatorio
3. Stimolazioni d’ufficio per lo sviluppo delle prove: incremento del materiale utilizzabile, apporti istruttori e temi nuovi


SEZIONE II
L’INGRESSO DELLE NEUROSCIENZE
E DELLA GENETICA NEL PROCESSO PENALE
Capitolo VI – Applicazione delle neuroscienze in ambito forense, di Marco Cannavicci
1. Le neuroscienze forensi
2. Neurobiologia e crimine
3. Il libero arbitrio
4. Il cervello «violento» e le neuroscienze
5. Il diritto e la neuroetica
6. Conclusioni
Capitolo VII – L’imputabilità alla luce delle recenti tecniche neurodiagnostiche, di Giovanna Bellini
1. Cenni di neuroanatomia e anatomia funzionale
2. Recenti tecniche neurodiagnostiche
3. Il cervello disfunzionale; neurologia funzionale di un cervello criminale
4. La prova neuroscientifica
5. Conclusioni
Capitolo VIII – L’utilizzo dei test genetici per la determinazione della predisposizione al comportamento criminale, di Emiliano Giardina e Michele Ragazzo
1. Variazione genetica ed ereditarietà multifattoriale
2. Genetica del comportamento
3. Genetica del comportamento aggressivo, impulsivo e violento
3.1. Altri geni
4. Test genetici
4.1. Validità analitica
4.2. Utilità dei Test
5. Casi forensi
Capitolo IX – Le neuroscienze forensi nella giurisprudenza, di Maria Sabina Lembo
1. Breve introduzione alle neuroscienze forensi
2. Le Sezioni Unite del 2005 e il contributo ai fini dell’accertamento della capacità d’intendere e di volere delle neuroscienze
3. La casistica giurisprudenziale di merito
4. Corte di Assise di Appello di Trieste 18 settembre-1 ottobre 2009, n.
5 (sentenza Bayout)
5. G.I.P. Tribunale di Como 20 maggio-30 agosto 2011, n. 536 (sentenza Albertani)
6. G.I.P. Tribunale di Cremona 19 luglio 2011, n. 109 (sentenza Serventi)
7. G.I.P. Tribunale di Venezia 24 gennaio 2013, n. 296 (sentenza Mattiello)
8. Conclusioni

PARTE II
LA PERIZIA E LA CONSULENZA TECNICA PSICHIATRICA


SEZIONE I
LA PERIZIA E LA CONSULENZA TECNICA PSICHIATRICA IN GENERALE
Capitolo X – Lo svolgimento della perizia e della consulenza tecnica, di Maurizio Marasco
1. Premessa
2. Lo svolgimento della perizia e della consulenza tecnica psichiatrica
Capitolo XI – I test psicologici in psichiatria forense, di Antonio Minopoli
1. Premessa
2. I test psicologici in ambito forense
3. La Psicodiagnosi
4. I test Psicologici in Psichiatria Forense
4.1 Minnesota Multiphasic Personal Inventory, Second Edition (MMPI-2)
4.2. Il Test di Rorschach e TAT
4.3 Test di Millon MCMI-III
4.4 Wais-R o Wais-IV
4.5. Le tecniche grafiche
5. Raccomandazioni (non opzionabili) nella scelta dei test psicologici
6. La presenza di terzi durante la valutazione
7. La simulazione ai test psicologici
Capitolo XII – La perizia psichiatrica quale mezzo di prova e l’opportunità della perizia criminologica, di Marco Monzani
Introduzione
1. Metodologia dell’intervento peritale
2. La perizia psichiatrica è davvero un mezzo di prova?
3. Il divieto di perizia criminologica
4. L’opportunità della perizia criminologica


SEZIONE II
LA PERIZIA PSICHIATRICA SULL’IMPUTATO
Capitolo XIII –Il giudizio di imputabilità: accertamento della capacità di intendere e volere e dell’infermità di mente, di Franco Scarpa
1. Premessa sul concetto di imputabilità
2. L’accertamento di infermità di mente
3. La non imputabilità per incapacità di intendere e di volere
4. Dati su patologia psichiatrica e reato
5. Ruolo e limiti dei servizi nella fase di accertamento dell’imputabilità
6. Le ipotesi future di abolizione della non imputabilità attraverso la riforma del codice penale
Capitolo XIV – Droga, alcol, psicofarmaci e imputabilità, di Matteo Pacini
1. Disgiunzione della capacità di intendere e volere
2. Nosologia della capacità di volere
3. Dinamica della dipendenza e capacità di volere
4. Cronica intossicazione
5. Astinenza
6. Psicofarmaci
7. Conclusioni
Capitolo XV – Incidenza delle patologie psichiatriche sulla capacità processuale, di Giuseppe Magnarapa
1. Generalità
2. Disturbi psichiatrici e capacità processuale
3. Casistica
4. Conclusioni
Capitolo XVI – L’accertamento peritale della pericolosità sociale, di Rolando Paterniti e Fabio Yasser Arafa Ali
1. Introduzione
2. La pericolosità sociale dell’autore di reato affetto da infermità mentale: peculiarità
3. Valutazione clinica della pericolosità sociale: modelli e criticità
4. Strumenti testistici integrativi per la valutazione del rischio di recidiva
5. Considerazioni conclusive
Capitolo XVII – Gli accertamenti di personalità nel minore autore di reato, di Valeria Verrastro
1. Premessa
2. Gli accertamenti di personalità
3. La capacità di stare in giudizio
4. L’imputabilità e la capacità di intendere e di volere
5. Il grado di responsabilità
6. La pericolosità sociale
7. Il processo penale minorile: fasi e strumenti della perizia


SEZIONE III
LA PERIZIA PSICHIATRICA SUL CONDANNATO
Capitolo XVIII – La valutazione della recidiva nei casi di sex offender, di Antonella Litta
1. Introduzione
2. Definizione di recidiva
3. Modelli teorici di riferimento per la valutazione della recidiva negli abusi sessuali
4. Principali fattori di rischio di recidiva nei reati sessuali
5. Le fasi e gli strumenti della valutazione del rischio di recidiva nel sex offender
Capitolo XIX – La valutazione del funzionamento psico(pato)logico in tema di imputabilità: metodi e strumenti, di Cristina Mazza, Marco Veltri e Gaetano Marchese
1. La struttura del giudizio di imputabilità: i tre diversi metodi di valutazione dello stato di non imputabilità per infermità di mente .... » 271
2. Il criterio del “classificare”: la sentenza Raso n. 9163 del 2005 della Corte di Cassazione a Sezioni Unite
3. Il criterio del “comprendere”: l’importanza della diagnosi funzionale
4. Due strumenti per la valutazione del funzionamento psico(pato)- logico: PDM e SWAP-200
Capitolo XX – Strumenti per assessment del rischio di violenza e pericolosità sociale nelle misure di sicurezza, di Franco Scarpa
1. Le misure di sicurezze per autori di reato
2. La normativa
3. Strumenti e metodologia nella valutazione della pericolosità sociale
3.1 Il magistrato
3.2 Il consulente tecnico
4. Il rischio di violenza: strumenti e metodologia di valutazione
5. Una nuova metodologia di valutazione
Capitolo XXI – Valutazioni sull’esecuzione della pena, incompatibilità con lo stato di detenzione, di Nicola Pasquale De Rasis
1. Dal concetto di salute a quello di incompatibilità
2. L’assistenza sanitaria in carcere
3. Incompatibilità: un concetto assoluto o relativo
4. Incompatibilità e malattia mentale
Capitolo XXII – Il folle reo tra manicomio criminale, OPG e assistenza territoriale, di Maria Rosaria Bianchi
1. Come nasce il manicomio criminale: il pensiero penale tra Carrara e Lombroso
2. Dal Codice Zanardelli al Codice Rocco: la pericolosità sociale
3. Gli anni Sessanta e la Legge Mariotti
4. Gli anni Settanta: la L. 180/1978 e gli OPG
5. Gli anni Ottanta e Novanta: una occasione perduta
6. Il Millennio Nuovo: dagli OPG al Territorio
7. I nostri giorni


SEZIONE IV
ETNOPSICHIATRIA FORENSE – LA PERIZIA PSICHIATRICA
SUGLI STRANIERI AUTORI DI REATO

Capitolo XXIII – La perizia psichiatrica transculturale, di Paolo De Pasquali e Salvatore Mammolenti 

1. Introduzione
2. Etnocriminologia
3. Reati culturalmente motivati
3.1 Honor killing
4. Etnopsichiatria forense – La perizia psichiatrica
5. Casi peritali
6. Conclusioni
Capitolo XXIV – La perizia e le misure di sicurezza negli stranieri:
aspetti critici e metodologici, di Franco Scarpa e Vittoria Bonagura
1. Premessa
2. Introduzione
3. L’accertamento peritale
4. I dati dei detenuti stranieri in Carcere ed in O.P.G.
5. Approfondimenti delle indagini peritali svolte su 42 casi: confronto tra periziandi stranieri e italiani
6. Sviluppi futuri e chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari


SEZIONE V
LA PERIZIA PSICHIATRICA SULL’ADULTO VITTIMA
DI VIOLENZA SESSUALE O DI CIRCONVENZIONE DI INCAPACE
PER LA VALUTAZIONE DEL CONSENSO
Capitolo XXV – La perizia psichiatrica della donna vittima di violenza sessuale per la valutazione del consenso, di Antonella Litta
1. Introduzione
2. Riferimenti normativi
3. Inferiorità psichica
4. Aspetti etici legati alla perizia su vittima di reato sessuale
Capitolo XXVI – La circonvenzione di persone incapaci, di Antonella Litta
1. Riferimenti normativi
2. La valutazione psichiatrico-forense
3. Accertamenti peritali in caso di valutazioni retrospettive su defunto


SEZIONE VI
LA PERIZIA SUI MINORI ABUSATI (O PRESUNTI TALI)
Capitolo XXVII – La testimonianza del minore vittima di reato, di Claudio Marcassoli
1. L’attività testimoniale
2. La testimonianza secondo il codice di procedura penale
3. La testimonianza del minore vittima
Capitolo XXVIII – Ruolo, funzioni e limiti del contributo dell’esperto nella valutazione della capacità testimoniale del minore, di Giovanni B. Camerini e Severo Rosa
1. Il ruolo dell’esperto alla luce dell’art. 196 c.p.p.
2. Criteri e metodi di valutazione
Capitolo XXIX – La perizia nei casi di abusi sessuali sui minori. Linee Guida e Best Practices, di Anna Maria Casale
1. Introduzione
2. Conferimento dell’incarico peritale e quesito del giudice
3. L’incontro con il minore
4. Tecniche d’indagine
5. Stesura della relazione peritale e risposta al quesito
Capitolo XXX – Il Processo nei casi di abuso sessuale sui minori, di Donatella Donato
1. Introduzione
2. La denuncia di abuso sessuale
3. Indagini
4. Il ruolo del consulente tecnico o dell’ausiliario specializzato nelle audizioni protette di minori sessualmente abusati
5. Gli aspetti processuali della testimonianza del minore persona offesa del reato di abusi sessuali
6. L’ascolto del minore vittima o testimone di un reato
7. Le garanzie previste dal codice di procedura penale
8. Audizione protetta
9. Audizione attraverso il giudice
10. Altri limiti all’audizione per proteggere il minore vittima di reato
11. Modalità dell’audizione
12. La perizia sull’attendibilità del minore testimone


SEZIONE VII
LA PERIZIA PSICHIATRICA SUL TESTIMONE ADULTO
Capitolo XXXI – La valutazione della capacità a testimoniare, di Barbara Gualco
1. L’art. 499 c.p.p. “Regole per l’esame testimoniale”
2. Il recupero delle informazioni da parte del testimone
3. La capacità a testimoniare e l’attendibilità del testimone
Capitolo XXXII – Il divieto ex art. 188 c.p.p., di Paolo Coppa
1. Profili generali sul diritto alla prova
2. L’art. 188 c.p.p.
3. Il divieto ex art. 188 c.p.p. e le neuroscienze
Capitolo XXXIII – Regole, tecniche e strategie di assunzione delle prove orali. L’esame incrociato, di Chiara Penna
1. La prova dichiarativa
2. La figura del testimone
3. Le parti e il perito
4. L’esame incrociato: teoria e pratica


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top