Facebook Pixel

La posa in opera delle facciate continue

 
Prezzo speciale 30,40 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 32,00 €
Disponibile

Autori Paolo Rigone

Pagine 160
Autori Paolo Rigone
Data ristampa
Data pubblicazione Febbraio 2014
ISBN 8838767106
ean 9788838767104
Tipo Cartaceo
Collana Professione in tasca Report
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x26
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Paolo Rigone

Pagine 160
Autori Paolo Rigone
Data ristampa
Data pubblicazione Febbraio 2014
ISBN 8838767106
ean 9788838767104
Tipo Cartaceo
Collana Professione in tasca Report
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x26

L'involucro è di primaria importanza per quanto riguarda le prestazioni di un edificio e rappresenta un elemento architettonico fondamentale nel rispetto del quadro progettuale, sotto il profilo architettonico, tecnologico e dei costi. La pelle di un edificio costituisce il filtro tra le condizioni climatiche esterne e lo spazio condizionato interno, determinando "il vestito" dell'edificio e le sue prestazioni sulla scorta dell'adeguatezza delle specifiche, della progettazione e della realizzazione di una molteplicità di componenti e sistemi tra di loro coordinati. Non è soltanto "l'estetica" che rende così importante la facciata, ma una combinazione di fattori come, ad esempio, la complessità tecnologica, i materiali e le finiture impiegate, le prestazioni, la dimensione e l'ubicazione del progetto. Spesso, all'atto della posa in opera, si assiste a un peggioramento delle prestazioni delle facciate continue rispetto a quanto atteso in sede di progetto ed anche nei confronti di quanto misurato durante i test di laboratorio. È infatti importante sottolineare che le procedure di posa in opera influenzano trasversalmente tutto il processo produttivo delle facciate continue, dal progetto all'installazione. Le idonee modalità di posa devono dunque essere stabilite prima in sede di progetto e successivamente attuate, nei limiti delle reciproche responsabilità e competenze, da tutti gli operatori coinvolti in cantiere con l'obiettivo di mantenere, nel modo più efficace possibile, le prestazioni ottenute in laboratorio.

Paolo Rigone, Ingegnere, Ph.D. in Ingegneria Erogtecnica Edile, è Professore Associato di Architettura Tecnica. Afferisce al Dipartimento ABC del Politecnico di Milano ed è docente presso la Scuola di Ingegneria Edile-Architettura, titolare della cattedra UNCSAAL - Politecnico di Milano "Progettazione dell'involucro edilizio". Direttore tecnico di UNICMI (Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche, dell'Involucro e dei serramenti). Coordinatore del gruppo di lavoro normativo internazionale CEN TC33/WG6 "Curtain Walling" per la redazione delle norme tecniche sulle facciate continue. Consulente in materia d'involucro edilizio, collabora ad importanti realizzazioni in Italia e all'estero.

Volumi collegati Le facciate continue. La manutenzione dell'involucro edilizio vetrato Paolo Rigone, I ed. 2011

Criteri progettuali, soluzioni tecniche e modalità d'intervento per una corretta installazione

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La posa in opera delle facciate continue