SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

La responsabilità dell’appaltatore

La responsabilità dell’appaltatore

Autori Giuseppe Musolino
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 292
Pubblicazione Novembre 2017 (VI Edizione)
ISBN / EAN 8891624789 / 9788891624789

➤ VI edizione
aggiornata con il D.Lgs. n. 50/2016 (Nuovo Codice dei contratti) e il D.Lgs. n. 56/2017
(Decreto correttivo al Codice dei contratti)

Prezzo Online:

35,00 €

La responsabilità dell’appaltatore è uno dei temi centrali nell’esecuzione del contratto di appalto. Poco trattato nel settore dei giuspubblicisti e lasciato all’indagine dei privatisti, ma determinante nel momento esecutivo del contratto pubblico di lavori, servizi e forniture. Ciò che accade normalmente nel settore amministrativo è un’attenzione meticolosa alla scelta del contraente ed alle ripercussioni che questa ha a seconda delle tipologie prescelte. Si presenta tuttavia fortemente l’esigenza che la committenza (quella pubblica in particolare) segua con attenzione le fasi dell’esecuzione del contratto, oltre che concentrarsi sulle procedure di scelta dell’appaltatore. Preso atto di ciò, la monografia affronta argomenti di vitale interesse, oggetto di problematiche specifiche inquadrate nell’ambito dei principi civilistici fondamentali: da ciò l’importanza di una trattazione incentrata sulla posizione dell’appaltatore, in relazione alle esigenze del committente nel contratto da eseguire, in tutte le sue sfaccettature, comprese quelle delle varianti sul progetto iniziale. Gli aspetti civilistici del tema sono, di conseguenza, preponderanti ma servono anche negli appalti pubblici, soprattutto per spingere l’attenzione delle stazioni appaltanti in una direzione (quella contrattuale) che spesso è trascurata e dalla quale, invece, vengono ausili necessari per la corretta esecuzione del contratto. L’attento aggiornamento legislativo e giurisprudenziale é utile a fini pratici, e consente all’operatore, pubblico o privato che sia, di trovare una soluzione ragionata alle problematiche che l’attuazione del rapporto di appalto presenta. Le indicazioni della giurisprudenza, in particolare, sono valorizzate per giungere a soluzioni attente al complesso sistema della responsabilità nell’appalto, sistema a cui contribuiscono gli ultimi provvedimenti legislativi (D. Lgs. n. 50 del 2016 e D. Lgs. n. 56 del 2017, nuovo codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture e relativo decreto correttivo).

Giuseppe Musolino, 
legale in un primario istituto di credito, professore a contratto di Istituzioni di diritto privato (2002-2012), è autore di saggi e volumi, fra i quali L’appalto pubblico e privato, in tre tomi, UTET, 2002; Appalto e contratto d’opera. La responsabilità, Zanichelli, 2008; Contratto d’opera professionale, 2 ed., Giuffé, 2014. Collabora con la Rivista trimestrale degli appalti.

PARTE PRIMA LA RESPONSABILITÀ COMUNE DA CONTRATTO 
Capitolo I Il contratto di appalto 
1. Aspetti generali
2. Appalto e locazione d'opera
3. Il contratto di appalto pubblico e privato
4. L'obbligazione principale dell'appaltatore
4.1. L'opera o il servizio
4.2. L'obbligazione dell'appaltatore e le obbligazioni di risultat
4.3. L'obbligazione dell'appaltatore e le obbligazioni di durata
4.4. L'obbligazione dell'appaltatore come obbligazione complessa e indivisibile
Capitolo II L'autonomia dell'appaltatore 
1. L'autonomia organizzativa
2. L'autonomia tecnica
3. Limiti all'autonomia tecnica dell'appaltatore
3.1. Il progetto
3.2. I poteri del committente nella fase esecutiva
3.3. Il direttore dei lavori 
Capitolo III La responsabilità dell'appaltatore in base alle norme generali sulla responsabilità contrattuale 
1. Responsabilità contrattuale e responsabilità aquiliana
2. La diligenza dell'appaltatore
3. Il concorso fra norme generali e norme speciali nella responsabilità dell'appaltatore
4. La funzione delle norme di diritto comune rispetto alla responsabilità nel contratto di appalto
4.1. La funzione interpretativa
4.2. La funzione integrativa
4.3. La funzione di alternativa
4.4. La funzione di regola esclusiva
5. La responsabilità dell'appaltatore in base alle norme generali sull'inadempimento
5.1. L'adempimento parziale
5.2. Il ritardo rispetto al termine pattuito per la consegna
5.3. L'inadempimento totale
5.4. Il rifiuto di consegnare l'opera
6. La responsabilità per costruzioni prive di concessione edilizia
PARTE SECONDA LA RESPONSABILITÀ ORDINARIA DELL'APPALTATORE
Capitolo IV La garanzia nel contratto di appalto 
1. Natura giuridica della garanzia per i vizi e le difformità dell'opera
1.1. Le dottrine oggettive
1.2. La garanzia dell'appaltatore come garanzia in senso tecnico
1.3. La garanzia dell'appaltatore come fattispecie di responsabilità contrattuale per colpa
2. I casi di esclusione della colpa dell'appaltatore
2.1. I vizi del progetto
2.2. I vizi derivanti da errate istruzioni del committente o del suo direttore dei lavori
2.3. Altri casi di esclusione della colpa dell'appaltatore
3. La responsabilità per mancato controllo della qualità dei materiali
Capitolo V I vizi e le difformità dell'opera 
1. Definizione
2. Il problema dell'aliud pro alio
3. Vizi palesi e vizi occulti
3.1. La verifica e il collaudo nell'appalto privato
3.2. La disciplina del collaudo nell'appalto pubblico
3.3. L'atto di consegna e l'accettazione
3.4. I vizi palesi
4. Il riconoscimento dei vizi da parte dell'appaltatore.
5. I vizi occulti
6. I vizi taciuti in mala fede e i difetti occultati con raggiri
Capitolo VI Il contenuto della garanzia dell'appaltatore
1. Introduzione
2. L'eliminazione dei vizi e delle difformità
3. La riduzione del prezzo
4. L'azione di risarcimento del danno
5. La risoluzione del contratto
6. Le conseguenze della risoluzione del contratto: il principio di retroattività
7. La prescrizione delle azioni di responsabilità
PARTE TERZA LE RESPONSABILITÀ SPECIALI DELL'APPALTATORE
Capitolo VII La responsabilità per gli immobili di lunga durata 
1. La rovina e i difetti di beni immobili come fattispecie di responsabilità contrattuale
2. La colpa come criterio di imputazione della responsabilità ex art. 1669 c.c.
3. I casi di esclusione della colpa aggravata dell'appaltatore
4. La responsabilità per la verifica geologica del suolo e per le fondazioni
5. Il rapporto fra la responsabilità per gli immobili di lunga durata e la garanzia per i vizi e le difformità dell'opera
Capitolo VIII I presupposti di applicazione della responsabilità aggravata
1. I beni immobili destinati a lunga durata
2. La rovina
3. Il pericolo di rovina
4. I gravi difetti della costruzione
5. La nozione di gravi difetti e gli indirizzi comunitari in tema di tutela del consumatore
6. I gravi difetti rilevanti per la responsabilità aggravata in rapporto ai vizi per la responsabilità ordinaria dell'appaltatore
7. I gravi difetti nella casistica giurisprudenziale
Capitolo IX Le azioni previste dall'art. 1669 c.c. 
1. I soggetti dotati di legittimazione passiva
1.1. L'appaltatore
1.2. Il costruttore-venditore
1.3. Il progettista
1.4. Il direttore dei lavori
1.5. Il committente
2. I soggetti dotati di legittimazione attiva
3. L'azione di risarcimento del danno
4. Gli altri rimedi esperibili
5. I termini di prescrizione e di decadenza
5.1. Il termine decennale per la responsabilità ex art. 1669 c.c.
5.2. La denunzia della rovina e del grave difetto
5.3. La prescrizione
Capitolo X La responsabilità per i beni mobili di consumo 
1. L'introduzione della fattispecie dell'appalto di beni mobili di consumo (direttiva comunitaria n. 1999/44/ CE)
2. La nozione di committente-consumatore
3. La nozione di appaltatore di beni mobili di consumo
4. Il concetto di bene mobile di consumo
5. L'esecuzione del contratto di appalto di beni mobili di consumo: la conformità al contratto come rispetto delle regole dell'arte
6. I criteri legali per l'esecuzione diligente (ovvero conforme) del contratto
7. La presunzione iuris tantum di conformità al contratto e la presunzione iuris tantum di esistenza del difetto
8. La negligenza nell'installazione del bene appaltato
9. La fattispecie di caso fortuito
10. La responsabilità dell'appaltatore per i beni mobili di consumo: una nuova fattispecie speciale di responsabilità per colpa contrattuale
11. Le fattispecie di esclusione della responsabilità speciale per l'appalto di beni mobili di consumo
12. Il concorso fra norme generali e norme speciali nella disciplina della responsabilità dell'appaltatore di beni di consumo
12.1. Il principio lex specialis derogat generali e la libertà di scelta del committente consumatore
12.2. La funzione integrativa e la funzione interpretativa delle norme generali in relazione alla responsabilità dell'appaltatore di beni di consumo
13. La possibilità di pattuire una garanzia in senso tecnico
14. Il carattere imperativo delle norme speciali
Capitolo XI Le azioni a tutela del committente consumatore
1. Le azioni a disposizione del committente-consumatore fra aspetti innovativi e ripresa dei precedenti rimedi di cui agli artt. 1667 e 1668 c.c.
2. Il rapporto fra le azioni speciali contro i difetti di conformità e le azioni comuni contro i vizi e le difformità dell'opera
3. L'azione per ottenere la riparazione o la sostituzione del bene di consumo appaltato
4. Le azioni edilizie
4.1. L'azione estimatoria: le condizioni per la riduzione del prezzo nell'appalto di beni di consumo
4.2. L'azione redibitoria: le condizioni per la risoluzione del contratto nell'appalto di beni di consumo
PARTE QUARTA LA RESPONSABILITÀ SOLIDALE
Capitolo XII Il concorso di responsabilità fra l'appaltatore ed il professionista tecnico (progettista e direttore dei lavori)
1. Aspetti introduttivi
2. Il concorso di responsabilità fra appaltatore e progettista come concorso di obbligazioni alternative
3. La responsabilità per la rovina e i difetti dell'immobile ed i presupposti dell'obbligazione solidale
4. Solidarietà e azione di regresso nel concorso di responsabilità fra appaltatore e progettista
5. Il concorso di responsabilità fra l'appaltatore e il direttore dei lavori


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top