SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

IN EVIDENZA: Concorso 2329 Funzionari Giudiziari  | Concorso 1514 Ministero del Lavoro, INL e INAIL | Privacy e GDPR

Sconto 15%
La Riforma del Terzo Settore

La Riforma del Terzo Settore

Autori Sebastiano Di Diego, Virginia Tosi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 394
Pubblicazione Maggio 2019 (IV Edizione)
ISBN / EAN 8891634641 / 9788891634641
Collana NON PROFIT

Aggiornato con:
• Decreti correttivi e integrativi (D.Lgs. n. 95/2018 e n. 105/2018)
• Decreto fiscale (D.L. n. 119/2018 convertito in Legge n. 136/2018)
• Legge di bilancio 2019 (Legge n. 145/2018)
• Decreto semplificazioni (D.L. n. 135/2018 convertito in Legge n. 12/2019)

Prezzo Online:

44,00 €

37,40 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 24h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

La riforma del Terzo Settore – codificata con la Legge 6 giugno 2016, n. 106 e finalmente attuata con l’emanazione dei Decreti 2017 (D.Lgs. n. 117 – Codice del Terzo settore; D.Lgs. n. 112 – Revisione della disciplina in materia di impresa sociale; D.Lgs. n. 111 – Disciplina del cinque per mille; D.Lgs. n. 40 – Istituzione e disciplina del servizio civile universale) – è stata ulteriormente oggetto di revisione, a seguito dei Decreti correttivi ed integrativi del 2018 (D.Lgs. n. 95 sull’Impresa sociale e D.Lgs. n. 105 sul Codice del Terzo Settore) e della Legge n. 136/2018, che ha convertito il D.L. n. 119/2018 (Decreto fiscale).

Non sono mancati poi interventi di natura fiscale, previsti dalla Legge di bilancio 2019 (Legge n. 145/2018) e dal cosiddetto Decreto semplificazioni (D.L. n. 135/2018, convertito dalla Legge n. 12/2019) in tema di imposizione IRES. Di grande rilievo è stata anche la Circolare del Ministero del lavoro n. 20 del 27 dicembre 2018, diretta a disciplinare le modifiche statutarie degli Enti non commerciali già costituiti.

Di tutti i citati provvedimenti tiene conto la nuova edizione del presente volume che, partendo dall’esame della normativa, analizza – in maniera sintetica e schematica, ma altrettanto esaustiva – le novità che la riforma propone in ciascun ambito di intervento, evidenziando le modifiche disciplinari e le conseguenze operative, anche grazie all’uso di tabelle riepilogative, grafici, esempi e tavole sinottiche.

Sebastiano Di Diego, Dottore commercialista, revisore legale dei conti e Business consultant, si occupa prevalentemente di operazioni straordinarie, business plan, pianificazione fiscale e fondi d’investimento. È presidente, membro, del collegio sindacale di società di capitali ed enti e, su incarico del Ministero dello sviluppo economico, è Commissario liquidatore di alcune cooperative. 

Virginia Tosi, Associate Partner del Network Professionale. Dottore commercialista e revisore legale dei conti, PhD in Economics and Management, si occupa prevalentemente di consulenza aziendale e societaria, M&A, compliance e responsabilità amministrativa degli enti ex D.Lgs. 231/2001. 

1 Lo sviluppo del Terzo Settore e i crescenti bisogni sociali in Italia
2 Il lungo iter della riforma: finalità e normativa di riferimento 
2.1 L’iter della riforma
2.2 Le finalità della riforma
2.2.1 Il controllo del Terzo Settore
2.2.2 L’istituzione di Fondazione Italia Sociale 
3 Le novità principali apportate dai decreti attuativi 
3.1 Il Codice del Terzo Settore
3.1.1 Gli ETS e il Registro unico del Terzo Settore 
3.1.2 Il conseguimento della personalità giuridica 
3.1.3 Disciplina contabile, fiscale e giuslavoristica degli ETS, delle ODV e delle APS 
3.1.4 La governance negli ETS, nelle ODV e nelle APS
3.1.5 I Centri servizi per il volontariato 
3.2 Il d.lgs. 112/2017: la principale novità in materia di impresa sociale 
4 Le attività di volontariato e di promozione sociale
4.1 Le novità per le Associazioni di volontariato e di promozione sociale e per le Società di mutuo soccorso 
4.2 Le Associazioni di volontariato
4.2.1 Forma giuridica
4.2.2 Atto costitutivo e statuto
4.2.3 Il Registro unico del Terzo Settore 
4.2.4 Risorse economiche 
4.3 Le Associazioni di promozione sociale 
4.3.1 Forma giuridica
4.3.2 Atto costitutivo e statuto
4.3.3 Il Registro unico del Terzo Settore
4.3.4 Risorse economiche 
4.4 Prospettive della riforma 
4.4.1 La previsione di un Registro unico 
4.4.2 Le iniziative di promozione della cultura del volontariato
4.4.3 Il riconoscimento e la valorizzazione delle reti associative
4.5 Dalla legge 266/1991 al Codice del Terzo Settore. Cosa cambia per le ODV e le APS 
5 Impresa sociale
5.1 Le novità per le imprese sociali
5.2 La qualifica di impresa sociale
6 Il Codice del Terzo Settore: analisi del d.lgs. 117/2017


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top