SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
La tutela del debitore nella gestione della crisi

La tutela del debitore nella gestione della crisi

Autori Cira Di Feo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 350
Pubblicazione Marzo 2019 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891632944 / 9788891632944
Collana Crisi di impresa e insolvenza

Crisi di impresa e insolvenza

Prezzo Online:

38,00 €

32,30 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Consegna in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

Alla luce della riforma fallimentare, pubblicata in G.U. il 14 febbraio 2019, emerge un maggiore rispetto per il debitore: vengono infatti messi a sua disposizione diversi strumenti, allo scopo di gestire al meglio le situazioni di crisi e consentire la continuità del ciclo produttivo. 

I nuovi istituti di composizione della crisi e dell’insolvenza danno la possibilità di assommare le posizioni debitorie in un unicum procedurale che non necessariamente va gestito in tribunale, ma che può essere trattato, preliminarmente, presso gli OCC o gli OCRI. Non solo, attraverso un maggiore controllo interno ed esterno in seno alle aziende, che a volte potrebbe sembrare eccessivo ed invasivo, esse saranno tenute a monitorare la propria situazione economica e finanziaria, i propri equilibri, la propria gestione proprio al fine di prevenire e gestire la crisi in maniera adeguata, anche attraverso la previsione di misure premiali, per chi cerchi di affrontare le prime avvisaglie della crisi. 

In questo testo, non ci si limita ad affrontare la crisi dal punto di vista del debitore imprenditore, ma la si affronta anche dal punto di vista del debitore artigiano o professionista, nonché dal punto di vista del debitore rappresentato da privati cittadini o nuclei familiari e dal debitore vittima dei reati di usura ed estorsione. Accanto ad un’analisi giuridica, processuale, procedimentale e normativa che permea la trattazione, a ben vedere, tra le righe vi è sempre un approccio che parte dalla massima considerazione per il debitore.

Cira Di Feo Mediatore, arbitro, gestore della crisi da sovraindebitamento. Avvocato specializzato in diritto della Unione Europea, risoluzione alternativa delle controversie, gestione della crisi da insolvenza e sovraindebitamento dei privati e delle imprese, antiusura. Responsabile scientifico della Legal Professional Network, network professionale che si occupa di mediazione civile, arbitrato e consulenza in materia di sovraindebitamento. Presidente della rete dei comuni S.O.S. SOVRAINDEBITAMENTO.

FORMULARIO L’acquisto del volume include la possibilità di accedere al materiale on line. All’interno sono presenti le istruzioni per effettuare l’accesso all’area.

La collana dedicata al Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza prende in esame le novità della riforma attuata dal D.lgs n.14/2019 ed è diretta a tutti i Professionisti che agiscono nel settore delle procedure concorsuali: le opere che ne fanno parte trattano la tematica nel suo complesso, con uno sguardo d’insieme su ciò che cambia e un’analisi dettagliata e approfondita delle singole fattispecie. I volumi proposti rappresentano uno strumento di apprendimento rapido, concreto ed efficace: l’ideale per padroneggiare gli istituti appena emanati e farsi trovare preparati all’appuntamento con la loro pratica applicazione, sia in sede stragiudiziale che processuale.

Capitolo I – Crisi da insolvenza colpevole e non colpevole 
1. Indebitamento 
2. Indebitamento colpevole: sua genesi giuridica e sociale 
3. Indebitamento non colpevole: genesi giuridica e sociale
4. Indebitamento del cittadino comune e dell’imprenditore 
5. Misure di alert, gestione della crisi e monitoraggio della uscita dalla crisi, esdebitazione
Capitolo II – Indebitamento globale
1. La bankruptcy mediation nei paesi anglosassoni 
2. Normativa europea in favore dei debitori cittadini ed imprenditori
3. Normativa europea in favore dei debitori vittime di reato 
4. L’impatto della comunicazione nella crisi da indebitamento 
Capitolo III – Indebitamento derivante da reato: le vittime di usura ed estorsione
1. Le leggi 44/1999, 108/1996, 3/2012, il decreto legislativo 212/2015 a favore delle vittime di reato di usura ed estorsione
2. Requisiti e iter per la concessione della elargizione o del mutuo senza interessi in favore del debitore vittima di reato
Capitolo IV – La sospensione dell’esecuzione ai sensi dell’art. 20 della legge 44/1999, così come modificata dalla legge 3/2012 
1. La sospensione delle esecuzioni delle procedure esecutive e la proroga degli adempimenti fiscali per le vittime di reato 
2. La proroga degli adempimenti fiscali 
3. Una nuova visione della legge 3/2012 in combinato disposto col codice dell’insolvenza – sezione ristrutturazione dei debiti e concordato minore 
Capitolo V – Principi generali del codice dell’insolvenza 
1. Principi generali ed innovazioni del codice della insolvenza 
2. Misure di allerta 
3. Misure premiali
Capitolo VI – Accesso alle procedure di regolamentazione della crisi e della insolvenza 
1. Accesso alla regolamentazione della crisi
2. Procedimento unitario per l’accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell’insolvenza 
Capitolo VII – L’indebitamento del consumatore
1. Direttiva 48/2008 – Responsabilità nell’assunzione del debito e nella concessione del credito
2. Legge 3/2012 recante disposizioni in materia di usura e di composizione della crisi da sovraindebitamento 
3. Ristrutturazione dei debiti del consumatore e indebitamento familiare
4. Sospensione della procedura esecutiva e adozione delle misure protettive
Capitolo VIII – Accordo con i creditori-concordato minore 
1. L’indebitamento del piccolo imprenditore e del titolare di partita Iva – l’accordo con i creditori – la liquidazione del patrimonio (rinvio al capitolo XII)
2. Concordato minore secondo il codice della insolvenza 
Capitolo IX – Gli organismi della composizione della crisi (OCC) e gli organismi della composizione della crisi da impresa (OCRI) 
1. Gli organismi della composizione della crisi da sovraindebitamento (OCC)
2. Organismo di composizione della crisi d’impresa (OCRI)
2.1. Composizione assistita della crisi 
2.2. Competenza – conflitto di competenza positivo e centro di interessi
Capitolo X – Strumenti di regolamentazione della crisi. Accordi e strumenti negoziali stragiudiziali 
1. I piani di ristrutturazione 
Capitolo XI – Concordato preventivo 
1. Premessa 
2. Il concordato preventivo: accesso, condizioni, piano e offerte 
3. Organi e amministrazione della procedura 
4. Effetti della presentazione della domanda di concordato preventivo 
5. I provvedimenti immediati nel concordato preventivo e l’iter
Capitolo XII – La liquidazione giudiziale 
1. Premessa 
2. Liquidazione giudiziale: problematiche sociali per l’azienda, i soci e i fideiussori. Possibili soluzioni
3. Presupposti ed organi 
4. Effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale per il debitore 
5. Effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale per i creditori
6. Effetti della liquidazione giudiziale per i creditori – azione revocatoria – effetti sui rapporti giuridici pendenti
7. Custodia e amministrazione dei beni compresi nella liquidazione giudiziale
8. Accertamento del passivo e dei diritti dei terzi sui beni compresi nella liquidazione giudiziale
9. Esercizio provvisorio e liquidazione dell’attivo
10. Vendita dei beni e modalità di liquidazione 
11. Cessazione della liquidazione giudiziale
12. Il concordato nella liquidazione giudiziale
13. Liquidazione controllata del patrimonio del sovraindebitato 
14. La liquidazione coatta amministrativa 
Capitolo XIII – L’esdebitazione
Capitolo XIV – Regolamentazione della crisi o insolvenza del gruppo di imprese
Capitolo XV – Rapporto tra liquidazione giudiziale e misure cautelari penali
Capitolo XVI – Disposizioni penali relativamente alle procedure di insolvenza e composizione della crisi da sovraindebitamento
Capitolo XVII – Albi professionali e incompatibilità
1. Albi professionali
2. Regime di incompatibilità 
Capitolo XVIII – Disposizioni per l’attuazione del codice della crisi e dell’insolvenza, norme di coordinamento e disciplina transitoria
Capitolo XIX – La tutela del debitore nel rapporto tra composizione della crisi e processo 
1. Atto di precetto e accesso alla procedura di sovraindebitamento
2. La sospensione delle esecuzioni nel quadro dell’accordo con i creditori/concordato minore e accordi di ristrutturazione/concordato
3. La sospensione della esecuzione nel piano di ristrutturazione dei debiti del consumatore e nell’indebitamento familiare 
4. La sospensione nel caso della liquidazione del patrimonio 
5. L’aggiudicazione dell’immobile anteriore alla sospensione della esecuzione 
6. Il pignoramento mobiliare del quinto presso terzi e procedura di sovraindebitamento 
7. Opposizioni e termini 
8. Rapporti tra procedure esecutive e concordato – procedure esecutive e liquidazione giudiziale 
9. La nuova disciplina del rilascio degli immobili pignorati
Capitolo XX – La tutela della prima casa 
Capitolo XXI – Il sovraindebitamento sociale e dei ceti medi
Capitolo XXII – La posizione del fideiussore
Capitolo XXIII – Enti impositori, agenzia riscossione, procedure di composizione della crisi e insolvenza
Capitolo XXIV – Tutela del debitore e strumenti di risoluzione alternativa delle controversie
Sezione I – Conciliazione del consumo 
Sezione II – Arbitro bancario e finanziario
Sezione III – Mediazione civile e commerciale e sovraindebitamento 
A. La mediazione civile e commerciale 
B. Rapporto tra mediazione e crisi economico-finanziaria
C. La mediazione d’impresa 
D. L’opposizione a decreto ingiuntivo nella procedura di mediazione e l’opposizione a precetto e la procedura di sovraindebitamento 
Capitolo XXV – L’omologa del Tribunale di Nola e la nascita del MED DEB 
Indice del materiale on line


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top