SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
La valutazione del rischio sismico ai sensi del d.lgs. 81/2008

La valutazione del rischio sismico ai sensi del d.lgs. 81/2008

Autori Stefano Gaudioso
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 134
Pubblicazione Dicembre 2016 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891620972 / 9788891620972
Collana Sicurezza sul lavoro

Guida pratica alla valutazione del rischio terremoto sui luoghi di lavoro

Prezzo Online:

23,00 €

19,55 €

L’operaè destinata agli RSPP, ASPP e consulenti per la sicurezza sul lavoro che nel corso della loro attività sono impegnati con  il processo di valutazione di tutti i rischi aziendali, compreso il rischio sismico. Il presente testo si pone come uno strumento operativo, che fornisce un metodo pratico ed efficace in grado di rispondere  in maniera esauriente all’obbligo normativo, di cui agli art. 18   e 28 del d.lgs. 81/2008 e specificatamente per quanto riguarda gli aspetti della valutazione del rischio terremoto sui luoghi di lavoro. Infatti, sebbene l’obbligo della valutazione sia in capo al Datore di lavoro, è pratica consolidata che lo stesso sia ot- temperato con la collaborazione di un professionista, oltre che in collaborazione istituzionale con il servizio di prevenzione e protezione. Il volume è stato suddiviso in due parti. Nella prima parte, partendo da alcuni cenni sul fenomeno del terremoto, si arriva ad introdurre il rischio sismico, passando per una breve descrizione e ripasso del concetto di valutazione del rischio secondo il decreto legislativo n. 81/2008. Nella seconda parte, viene riportato un caso di studio, con un esempio pratico di valutazione del rischio sismico. In adempimento a quanto previsto dal dettame legislativo, vengono poi proposte una serie di misure di adeguamento. Il libro si completa con l’elaborazione di un programma delle misure di miglioramento specifiche e le linee guida generali per la redazione della sezione specifica del rischio terremoto del piano di emergenza aziendale.

Stefano Gaudioso ingegnere, dal 2002 si occupa di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. È esperto di sicurezza sul lavoro, antincendio e sicurezza nei cantieri; ricopre i ruoli di RSPP, progettista antincendio, coordinatore per la sicurezza e responsabile dei lavori per aziende e cantieri edili su tutto il territorio nazionale.

PARTE PRIMA

1. Il terremoto come fenomeno naturale (cenni)
1.1. Descrizione terremoto
1.2. Le onde sismiche
1.3. Tipi di terremoto
1.4. Rilevazione e Scale

2. Generalità sul D.Lgs. 81/2008 e valutazione del rischio
2.1. La Valutazione del Rischio secondo il D.Lgs. 81/2008
2.2. I principali criteri di valutazione del rischio
2.3. I Criterio di valutazione: la matrice del rischio

3. La valutazione del rischio sismico
3.1. Premessa alla valutazione del rischio
3.2. Definizione generale di Rischio Sismico

4. Esempio pratico di valutazione del rischio per un insediamento produttivo
4.1. Criteri adottati per la redazione del documento di valutazione del rischio sismico
4.2. Metodologia utilizzata per la redazione del documento di valutazione del rischio sismico
4.3. Definizione di terremoto
4.4. Scale di misurazione del sisma
4.5. Tipologia di onde sismiche
4.6. Teoria del rimbalzo elastico del sismologo Read
4.7. Quadro normativo italiano e classificazione sismica del territorio nazionale

PARTE SECONDA

5. Metodologia pratica di valutazione del rischio sismico
5.1. Premessa
5.2. Valutazione della Pericolosità Sismica
5.3. Valutazione della Vulnerabilità Sismica e dell’Esposizione dell’edificio
5.4. Carenze degli edifici che influenzano la Vulnerabilità Sismica
5.4.1. Valutazione dei sistemi di connessione
5.4.2. Valutazione dei sistemi di connessione degli elementi di chiusura verticale
5.4.3. Valutazione delle scaffalature
5.5. Rischi legati ad elementi non strutturali e arredi

6. Valutazione del rischio: caso di studio ed esempio pratico
6.1. Premessa
6.2. Identificazione dell’unità produttiva
6.3. Caratterizzazione sismica generale del territorio
6.4. Caratterizzazione sismica locale del territorio
6.5. Esito della microzonazione sismica
6.6. Classificazione degli edifici oggetto dell’analisi
6.6.1. Premessa
6.6.2. Identificazione delle tipologie strutturali degli edifici
6.6.3. Valutazione pericolosità sismica degli edifici
6.6.4. Valutazione vulnerabilità sismica degli edifici
6.6.5. Valutazione Esposizione sismica degli edifici
6.6.6. Valutazione Rischio sismico degli edifici

7. Sviluppi ed adeguamento
7.1. Determinazione della priorità d’intervento
7.2. Azioni di approfondimento e valutazione della sicurezza sismica degli edifici
7.2.1. Premessa
7.2.2. Valutazione della Sicurezza Sismica
7.2.3. Procedura per la valutazione della Sicurezza Sismica
7.2.4. Valutazione della resistenza a compressione del materiale
7.2.5. Valutazione della profondità di carbonatazione del calcestruzzo
7.3. Interventi di adeguamento degli elementi non strutturali

8. Programma delle misure di miglioramento ed adeguamento


9. Esempio di piano di emergenza
9.1. Premessa per il piano di emergenza
9.2. Esempi di piano di emergenza terremoto

10. Nota conclusiva e di comprensione del testo

Bibliografia e sitografia
ALLEGATI
Allegato n. 1: Valutazione (qualitativa) del rischio sismico locali con PRIORITÀ 2
Allegato n. 2: Valutazione (qualitativa) del rischio sismico locali con PRIORITÀ 3
Allegato n. 3: Schede di vulnerabilità edifici caratterizzati da indice di PRIORITÀ 1


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top