Le disuguaglianze di salute e le politiche socio-sanitarie

I modelli concettuali dei determinanti sociali della salute e loro applicazioni
Prezzo speciale 19,00 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 20,00 €
Disponibile

Autori Alberto Franci - Pietro Renzi

Pagine 206
Autori Alberto Franci - Pietro Renzi
Data pubblicazione Settembre 2021
ISBN 8891652478
ean 9788891652478
Tipo Cartaceo
Sottotitolo I modelli concettuali dei determinanti sociali della salute e loro applicazioni
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Alberto Franci - Pietro Renzi

Pagine 206
Autori Alberto Franci - Pietro Renzi
Data pubblicazione Settembre 2021
ISBN 8891652478
ean 9788891652478
Tipo Cartaceo
Sottotitolo I modelli concettuali dei determinanti sociali della salute e loro applicazioni
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

L’attuale pandemia ha messo a nudo le fragilità del nostro sistema sanitario e rappresenta certamente uno stimolo per introdurre radicali cambiamenti nella sanità pubblica e nei processi decisionali. Ma nell’era del Covid-19 si sono poi anche esacerbate le disuguaglianze della salute.

Il presente manuale vuole rappresentare una risorsa vitale per comprendere le disuguaglianze, i loro modelli concettuali e i determinanti sociali della salute.
Mentre in altri paesi l’applicazione dei metodi statistici ed economici per lo studio di questi argomenti si trova già in uno stato avanzato, in Italia il processo è stato avviato per iniziativa di alcuni studiosi. Si avverte pertanto sempre di più l’esigenza di disporre di metodi rigorosi per lo studio delle disuguaglianze e questo dipenderà dallo sviluppo continuo di una ricerca metodologica che sia in grado di rispondere ad un tema di notevole rilevanza sociale oggi in Italia. La scelta dei due autori di riflettere su quanto maturato da un punto di vista metodologico dalla propria attività di ricerca testimonia con chiarezza il contributo che la statistica può offrire per quantificare le disuguaglianze della salute e per attuare idonee strategie per ridurle.

Il testo pertanto:
• rappresenta un quadro di riferimento su concetti e costrutti delle disuguaglianze e sui loro determinanti sociali;
• fornisce elementi importanti che la statistica può offrire con metodi univariati, bivariati e multivariati;
• propone criteri per identificare priorità di azioni migliorative per la riduzione delle disuguaglianze.

Come contributo scientifico nel campo della statistica sociale, il testo si rivolge ai ricercatori e studiosi, ma sarà di certo utile anche ai professionisti della sanità pubblica e agli assessorati delle varie regioni.
Si rivelerà altresì valida lettura anche per studenti di scuole e corsi universitari ad indirizzo sociale, gestionale e sanitario.

Pietro Renzi, laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ph. D. in Ingegneria Economico-Gestionale, professore dei corsi di Informatica e Statistica e Business Intelligence presso i Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale e Ingegneria Civile dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Professore a contratto di Statistica Sociale presso l’Università
degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Corso di Laurea in Sociologia e Servizio Sociale. Iscritto alla Società Italiana di Statistica e autore di numerose pubblicazioni nel campo della statistica sociale e del management socio-sanitario, ha pubblicato per Maggioli La performance nei sistemi sanitari e la salute disuguale.

Alberto Franci, già professore ordinario di statistica sociale e docente per i corsi di Alta Formazione Manageriale per i dirigenti sanitari del Dipartimento di Giurisprudenza (DIGIUR) presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Professore a contratto di Statistica per la gestione aziendale presso il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale dell’Università degli
Studi della Repubblica di San Marino. Autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche, la sua attività di ricerca in ambito socio-sanitario ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Ha pubblicato per Maggioli La statistica e la gestione dei servizi socio-sanitari, L’uso delle risorse nella medicina di base, La soddisfazione per il lavoro delle assistenti sociali
e La performance nei sistemi sanitari e la salute disuguale.

L’attuale pandemia ha messo a nudo le fragilità del nostro sistema sanitario e rappresenta certamente uno stimolo per introdurre radicali cambiamenti nella sanità pubblica e nei processi decisionali. Ma nell’era del Covid-19 si sono poi anche esacerbate le disuguaglianze della salute.

Il presente manuale vuole rappresentare una risorsa vitale per comprendere le disuguaglianze, i loro modelli concettuali e i determinanti sociali della salute.
Mentre in altri paesi l’applicazione dei metodi statistici ed economici per lo studio di questi argomenti si trova già in uno stato avanzato, in Italia il processo è stato avviato per iniziativa di alcuni studiosi. Si avverte pertanto sempre di più l’esigenza di disporre di metodi rigorosi per lo studio delle disuguaglianze e questo dipenderà dallo sviluppo continuo di una ricerca metodologica che sia in grado di rispondere ad un tema di notevole rilevanza sociale oggi in Italia. La scelta dei due autori di riflettere su quanto maturato da un punto di vista metodologico dalla propria attività di ricerca testimonia con chiarezza il contributo che la statistica può offrire per quantificare le disuguaglianze della salute e per attuare idonee strategie per ridurle.

Il testo pertanto:
• rappresenta un quadro di riferimento su concetti e costrutti delle disuguaglianze e sui loro determinanti sociali;
• fornisce elementi importanti che la statistica può offrire con metodi univariati, bivariati e multivariati;
• propone criteri per identificare priorità di azioni migliorative per la riduzione delle disuguaglianze.

Come contributo scientifico nel campo della statistica sociale, il testo si rivolge ai ricercatori e studiosi, ma sarà di certo utile anche ai professionisti della sanità pubblica e agli assessorati delle varie regioni.
Si rivelerà altresì valida lettura anche per studenti di scuole e corsi universitari ad indirizzo sociale, gestionale e sanitario.

Pietro Renzi, laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ph. D. in Ingegneria Economico-Gestionale, professore dei corsi di Informatica e Statistica e Business Intelligence presso i Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale e Ingegneria Civile dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Professore a contratto di Statistica Sociale presso l’Università
degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Corso di Laurea in Sociologia e Servizio Sociale. Iscritto alla Società Italiana di Statistica e autore di numerose pubblicazioni nel campo della statistica sociale e del management socio-sanitario, ha pubblicato per Maggioli La performance nei sistemi sanitari e la salute disuguale.

Alberto Franci, già professore ordinario di statistica sociale e docente per i corsi di Alta Formazione Manageriale per i dirigenti sanitari del Dipartimento di Giurisprudenza (DIGIUR) presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Professore a contratto di Statistica per la gestione aziendale presso il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale dell’Università degli
Studi della Repubblica di San Marino. Autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche, la sua attività di ricerca in ambito socio-sanitario ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Ha pubblicato per Maggioli La statistica e la gestione dei servizi socio-sanitari, L’uso delle risorse nella medicina di base, La soddisfazione per il lavoro delle assistenti sociali
e La performance nei sistemi sanitari e la salute disuguale.

Prefazione

Introduzione

1. Le disuguaglianze

1.1. Definizione delle disuguaglianze nella sal

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Le disuguaglianze di salute e le politiche socio-sanitarie