Le professioni intellettuali nello spazio pubblico tra crisi, innovazione e nuove identità

 
Prezzo speciale 25,65 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 27,00 €
Disponibile

Autori a cura di Franca Faccioli Barbara Mazza

Autori a cura di Franca Faccioli Barbara Mazza
Pagine 330
Data pubblicazione Settembre 2017
ISBN 8891623218
ean 9788891623218
Tipo Cartaceo
Collana Università
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori a cura di Franca Faccioli Barbara Mazza

Autori a cura di Franca Faccioli Barbara Mazza
Pagine 330
Data pubblicazione Settembre 2017
ISBN 8891623218
ean 9788891623218
Tipo Cartaceo
Collana Università
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

In un’epoca di incertezza e instabilità politica e so- cio-economica, il ruolo delle professioni che operano nello spazio pubblico appare sempre più strategico, specie se si considera che all’ordine del giorno nello scenario mondiale vi sono questioni come la difficile ripresa post-crisi dei paesi occidentali, la complicata gestione dei flussi migratori e dell’inclusione sociale, l’incremento della povertà, la precarietà di un’intera generazione di giovani. Lo spazio pubblico, per sua definizione, dovrebbe essere il terreno delle libertà civili, il tessuto di mediazione delle problematiche sociali al fine di arginarle, risolverle, superarle per garantire il benessere delle collettività. A che punto siamo? Ad oggi, qual è l’utilità sociale riconosciuta alle professio- ni direttamente coinvolte? Si tratta di operatori della pubblica amministrazione, dei servizi sociali, della comunicazione, garanti della sicurezza e molti altri. Sono figure professionali i cui profili non sono sempre ben definiti e standardizzati, proprio per rispondere alle istanze più urgenti e innovative della società, ma forse anche per questo, non sempre adeguatamente valorizzate. Il volume intende fornire lo stato dell’arte e rintracciare luci e ombre di alcune professioni intel- lettuali - avvalendosi del confronto diretto con profes- sionisti dei settori in esame e con responsabili delle risorse umane - al fine di verificarne il “valore sociale”, comprenderne prassi e fabbisogni, ma anche scoprire i margini per supportarne le funzioni alla luce del loro “uso” nella società contemporanea.

Franca Faccioli 
È professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione de La Sapienza Università di Roma. Suoi campi di studio sono la comunicazione delle amministrazioni pubbliche, governance e civic engagement, la rappresentazione sociale dei problemi pubblici.
Barbara Mazza È professore associato presso il Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale della Sapienza, Università di Roma, dove insegna Comunicazione per il Management di impresa. Dal 1997 è responsabile scientifico di Unimonitor.com. Osservatorio su formazione e lavoro nel campo della comunicazione e di Scienze.com, Osservatorio della Conferenza nazionale dei Dipartimenti e dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione. Suoi principali ambiti di ricerca sono la comunicazione d’im- presa, la comunicazione nel mondo sportivo e la comunicazione universitaria.

 

*

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Le professioni intellettuali nello spazio pubblico tra crisi, innovazione e nuove identità