Le strutture socio-assistenziali e residenziali per anziani e disabili

 
Prezzo speciale 32,30 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 34,00 €
Disponibile

Autori Marzia Morena

Autori Marzia Morena
Pagine 164
Data pubblicazione Gennaio 2014
ISBN 8891602108
ean 9788891602107
Tipo Cartaceo
Collana Professione in tasca Report
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x26
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Marzia Morena

Autori Marzia Morena
Pagine 164
Data pubblicazione Gennaio 2014
ISBN 8891602108
ean 9788891602107
Tipo Cartaceo
Collana Professione in tasca Report
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x26

Il modello di accompagnamento tradizionale alle esigenze della vecchiaia è orientato soprattutto alla cura delle malattie e al sostegno delle più gravi perdite dell'autonomia La realtà urbanistica e i modelli di organizzazione urbana sono però raramente pensati in relazione alle esigenze quotidiane delle diverse età della vita. Così, città e case possono arrivare a rappresentare vere e proprie barriere alla libera espressione dei più anziani, soprattutto in presenza di disabilità e fragilità correlate con l'età. Gli stessi modelli istituzionali di accoglienza di persone con autonomia ridotta sono spesso inadatti a soddisfare le loro esigenze e i loro desideri. La maggior parte dei paesi a economia avanzata ha già avviato riforme importanti dell'organizzazione e della tipologia di servizi, ma anche in assenza di interventi normativi o regolativi le soluzioni ricercate dalla persone vanno oggi in direzioni diverse rispetto alla normale tradizione istituzionale. Il testo analizza alcune linee di sviluppo di questi scenari, a partire dalla delicata linea di confine tra le normali soluzioni abitative e quelle in grado di integrare la casa con servizi proporzionati. Esistono molte variabili e il quadro di insieme è estremamente fluido, anche perché si tratta di coniugare il desiderio delle persone di abitare in luoghi che sente propri e che può vivere nella pienezza della propria esistenza con le necessità imposte dalle soluzioni organizzative e dai modelli di servizio. Non deve sorprendere, quindi, che riflettere su questo tema faccia incontrare realtà molto diverse fra loro, difficili anche da catalogare o descrivere come un modello omogeneo.

Marzia Morena, docente presso la Facoltà di Architettura e Ingegneria del Politecnico di Milano, collabora dal 1996 alle attività formative, di ricerca e consulenza del Laboratorio Gesti. Tec del Dipartimento ABC del Politecnico di Milano. Insegna "Architecture Technology", nel Corso Internazionale di Laurea Magistrale in Scienze dell'Architettura e "Gestione finanziaria di operazioni immobiliari" alla VI Facoltà di Ingegneria, Corso di Laurea Magistrale in Gestione del Costruito. Coordinatrice di Master Universitari del Politecnico di Milano e della SDA-Bocconi nell'area del Real Estate. Co-direttore di corsi Executive del MIP, la Business School del Politecnico di Milano. Dal 2010 è Presidente del Capitolo Italiano della Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS). Socia fondatrice e consigliera dal 2006 al 2013 del Direttivo dell'Associazione Real Estate Ladies (AREL). Componente fondatore e componente del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Permanente sulla Pubblica Amministrazione Locale (OPPAL) del Politecnico di Milano. Autrice di pubblicazioni che trattano temi inerenti al Real Estate e collabora con riviste specializzate del settore.

Esperienze e modelli innovativi

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Le strutture socio-assistenziali e residenziali per anziani e disabili