SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

 MANUALE DI DIRITTO E RELAZIONI SINDACALI NEL PUBBLICO IMPIEGO

MANUALE DI DIRITTO E RELAZIONI SINDACALI NEL PUBBLICO IMPIEGO

Autori Paolo Arigotti
Editore Maggioli Editore
Formato Ebook
Pagine 98
Pubblicazione Novembre 2019 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891639325 / 9788891639325
Collana eBook

Aggiornata alle ultime novità normative e giurisprudenziali

Prezzo Online:

25,00 €

Disponibilità: Disponibile

Prezzo Online:
25,00 €

Disponibilità: Disponibile

La presente trattazione nasce come raccolta e disamina delle principali disposizioni normative e contrattuali in materia di diritto sindacale del settore pubblico, con particolare riferimento a quello contrattualizzato.

Non sono mancati, peraltro, utili riferimenti a talune categorie non oggetto del processo di privatizzazione, avviato con la legge delega n. 421 del 1992.

Sono state esaminate sia le disposizioni di rango normativo che contrattuale, accompagnandole con i principali orientamenti giurisprudenziali e del Dipartimento Funzione pubblica, ARAN e Commissione di garanzia prevista dalla legge n. 146 del 1990, compresi i più recenti aggiornamenti riferiti all’anno in corso.

Volendo illustrare brevemente la struttura dell’esposizione, saranno oggetto di esame le diverse branche della disciplina, con utili raffronti e cenni al settore privato (senza alcuna pretesa di esaustività):
– principi e diritto sindacale in generale;
– permessi ed altre prerogative dei dirigenti sindacali;
– rappresentanza e rappresentatività nel pubblico impiego; la RSU;
– la contrattazione collettiva sia nell’evoluzione del rapporto con la fonte legale che per gli aspetti afferenti la partecipazione sindacale, nonché il ruolo del livello integrativo nel sistema premiale;
– la partecipazione sindacale ed i nuovi accordi di comparto per il triennio 2016-2018;
– una breve panoramica, infine, sul diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali.

Numerosi i riferimenti ai nuovi accordi di comparto per il triennio 2016-2018, prendendo le mosse dal nuovo CCNL Funzioni centrali, per esaminarne le peculiarità rispetto ai restanti accordi nazionali.

Infine, apposite sezioni sono dedicate a questioni specifiche quali elezioni RSU, rappresentatività, composizioni delegazioni trattanti, controlli.

Il presente lavoro, pur breve e conciso, è stato scritto nell’auspicio che possa tornare utile sia a coloro che si approcciano alla materia per ragioni di studio, sia per funzionari pubblici o dirigenti sindacali e cultori della materia, per motivazioni professionali o di approfondimento culturale.

I continui riferimenti normativi e contrattuali vogliono essere uno stimolo alla lettura e consultazione degli stessi, indispensabile – a modesto avviso dello scrivente – per chiunque voglia approcciarsi con l’affascinante mondo del diritto.

Paolo Arigotti
Funzionario amministrativo presso una Pubblica Amministrazione con ex carriera direttiva nell’ambito delle risorse umane.

Prefazione, di Pierpaolo Mele 
Premessa 
1. Il diritto sindacale del pubblico impiego in generale e diritti e prerogative sul luogo di lavoro 
1.1 Il diritto “senza nome”: brevi cenni storici e le fonti  
1.2 La disciplina del pubblico impiego: dalla regolamentazione autoritativa alla contrattazione collettiva. Il problema del riparto di competenze tra Stato e regioni in materia di lavoro pubblico (cenni) 
1.3 Principi generali del diritto sindacale: il ruolo di dottrina e giurisprudenza. Interesse collettivo, effettività della tutela ed efficacia della contrattazione collettiva di diritto comune 
1.4 Lo Statuto dei lavoratori: le principali disposizioni, con particolare riferimento al pubblico impiego privatizzato (e non) ed alla loro applicazione in rapporto alla previsioni normative e contrattuali
1.5 (Segue) I singoli istituti espressione dei diritti sindacali sul luogo di lavoro 
1.6 La repressione della condotta antisindacale (art. 28 St. Lav.)
2. Prerogative dei dirigenti sindacali: in particolare permessi, distacchi ed aspettative 
2.1 Le prerogative in generale. I permessi
2.2 (segue) I distacchi e le aspettative sindacali 
3. Organizzazione sindacale del pubblico impiego: rappresentanza e rappresentatività. La RSU 
3.1 L’organizzazione sindacale nel pubblico impiego: soggetti e concetti di rappresentanza e rappresentatività 
3.2 (segue) Le rappresentanze aziendali ed RSU nel pubblico impiego 
3.3 (segue) Il procedimento elettorale per la RSU 
4. La contrattazione collettiva nel pubblico impiego: evoluzione nel rapporto con la fonte legale; soggetti, livelli e procedure. Il ruolo del livello integrativo nel sistema premiale
4.1 La regolamentazione del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione: la contrattazione collettiva in generale 
4.2 I livelli della contrattazione collettiva nel pubblico impiego ed i loro rapporti: le differenze rispetto al settore privato 
4.3 Il procedimento di contrattazione: le delegazioni trattanti per il livello integrativo e modalità di svolgimento delle trattative
4.4 Il ruolo e le funzioni del contratto integrativo nel sistema premiale 
4.5 Il procedimento di contrattazione ed i controlli 
4.6 Il mutevole rapporto tra fonte legale e collettiva 
5. La partecipazione sindacale. Le innovazioni recate dai nuovi accordi di comparto per il triennio 2016-2018, anche per effetto della cd. Riforma Madia 
5.1 La partecipazione sindacale in generale 
5.2 I singoli istituti della partecipazione nel pubblico impiego: informativa, consultazione, confronto, concertazione, organismi paritetici 
5.3 La partecipazione nella nuova contrattazione collettiva di comparto per il triennio 2016-2018 
6. Il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e nel rapporto di pubblico impiego 
6.1 Il diritto di sciopero in generale e nel pubblico impiego 
6.2 Il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali 
Conclusioni 


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top