Facebook Pixel

Manuale teorico-pratico in materia di anticorruzione e trasparenza

• Enti Locali (Città Metropolitane, Province, Comuni) e CCIAA • Società controllate e partecipate • Settore sanitario • Ordini professionali
86,00 €
Disponibile

Autori Nicola D.M. Porcari, Rossana Turturiello

Autori Nicola D.M. Porcari, Rossana Turturiello
Pagine 718
Data ristampa
Data pubblicazione Novembre 2021
ISBN 8891650153
ean 9788891650153
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo • Enti Locali (Città Metropolitane, Province, Comuni) e CCIAA • Società controllate e partecipate • Settore sanitario • Ordini professionali
Collana Progetto Ente Locale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Autori Nicola D.M. Porcari, Rossana Turturiello

Autori Nicola D.M. Porcari, Rossana Turturiello
Pagine 718
Data ristampa
Data pubblicazione Novembre 2021
ISBN 8891650153
ean 9788891650153
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo • Enti Locali (Città Metropolitane, Province, Comuni) e CCIAA • Società controllate e partecipate • Settore sanitario • Ordini professionali
Collana Progetto Ente Locale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
Il Manuale – giunto alla sua quinta edizione – si caratterizza per il taglio pratico con cui affronta la disciplina relativa alla prevenzione della corruzione e alla trasparenza.

La prima parte prende in esame la normativa penale, aggiornata alla L. 120/2020, e tiene conto della novella legislativa introdotta con la legge n. 3/2019 (c.d. “Spazzacorrotti”) non tralasciando i collegamenti con la parte amministrativa (c.d. preventiva) che prevede, tra l’altro, la rotazione straordinaria alla luce della Delibera Anac n. 215/2019.

L’edizione si arricchisce dell’adeguamento al CCNL Funzioni Locali sottoscritto il 17.12.2020 e alla L. 113/2021, soprattutto relativamente all'introduzione del PIAO.

Un capitolo è dedicato alla normativa sull’antiriciclaggio, in virtù delle previsioni contenute nel PNA 2016 e conseguente necessità di coadiuvare gli RPCT nell'integrazione di queste nuove misure con quelle relative all’anticorruzione dei procedimenti mappati nell’Ente.

Attenzione è stata rivolta al rating di legalità e alla trasparenza nel perenne contrasto con la privacy alla luce del GDPR e del D.Lgs. 101/2018, non sottacendo gli esiti della sentenza della Consulta n. 20/2019 e le novità sulla tutela del segnalatore anonimo.

La seconda parte analizza invece la disciplina anticorruzione quale misura “preventiva ed amministrativa”, rivisitando anche i contenuti della nuova legge contenuta nel T.U. n. 175/2016 concernente la prevenzione della corruzione nelle società di diritto privato in controllo pubblico, enti pubblici economici, altre società ed enti di diritto privato (oggetto di specifica linea guida Anac ampiamente spiegata) ed effettuando un coordinamento con la legge 190/2012.

Una particolare attenzione è stata dedicata alla disciplina dell'inconferibilità, operando anche un distinguo tra Enti pubblici ed Enti sanitari.

Sessioni speciali sono dedicate alle attività dei piccoli Comuni, alla disciplina dei Contratti pubblici e al settore sanitario.

Nicola Dimitri Maria Porcari
Formatore e consulente giuridico in materia di anticorruzione, trasparenza/privacy ed antiriciclaggio per PA e soggetti assimilati (Comuni, Consorzi, Aziende ospedaliere, Aziende sanitarie locali), dipendente del Comune di Altamura - Staff del Segretario Generale ed RPCT, autore di pubblicazioni scientifiche (Ed. Maggioli e Ipsoa), creatore del blog www.supportoanticorruzione.it, ideatore del software E.T. (Easy Transaparency) acquistabile tramite MEPA.
Rossana Turturiello
Specialista in materia di anticorruzione e trasparenza, docente in corsi di formazione in materia di anticorruzione, trasparenza ed appalti per conto della Scuola di Formazione IPSOA (Gruppo Wolters Kluwer Italia s.r.l.), consulente presso Enti pubblici e soggetti assimilati (Comuni, Consorzi, Aziende ospedaliere, Aziende sanitarie locali), ideatrice del software E.T. (Easy Transaparency) acquistabile tramite MEPA.

» Speciale Piccoli Comuni
Adeguato al CCNL 17.12.2020 e all’art. 6 L.113/2021

Focus
Contratti pubblici e documenti programmatici

100 schemi di atti personalizzabili

consulenza gratuita per la redazione di 3 atti e supporto accesso civico generalizzato

iLibro
L’acquisto dell’opera include l’accesso alla versione digitale iLibro, che permette: • la consultazione online; • l’utilizzo del motore di ricerca per parola e concetti all’interno del volume; • il collegamento diretto alla normativa (sempre aggiornata e in multivigenza), alla prassi e alla giurisprudenza citate nel testo.

Premessa alla I edizione

Premessa alla II edizione

Premessa alla III edizione

Premessa alla IV edizione

Premessa alla V edizione

Capitolo I La legge anticorruzione nella parte “repressiva”

1. Quadro normativo: la l. n. 190/2012, la l. n. 69/2015 e la l. n. 3/2019

2. L’abrogazione del millantato credito e l’inclusione della relativa con­dotta all’interno della fattispecie del traffico di influenze illecite

3. La corruzione per l’esercizio della funzione

4. Le pene accessorie in caso di delitti contro la P.A.

5. Il nuovo art. 322-quater c.p.: “la riparazione pecuniaria”

6. La corruzione tra privati ante e post riforma

Capitolo II La prevenzione della corruzione nella legge 190/2012: strategie dal 2013 ad oggi

Sezione I La legge anticorruzione nella parte “preventiva”

1. La strategia di prevenzione della corruzione a livello nazionale e internazionale: il valore del PNA 2019

2. Stratificazione a livello nazionale e locale dei livelli di responsabi­lità impegnati nella lotta alla corruzione

3. Le aree di rischio “generali” e “speciali” alla luce dei PNA sino ad oggi adottati e del PNA 2019

4. Il PNA 2018: le novità introdotte per i piccoli enti. Le misure anti-frode dei procedimenti di finanziamento comunitari. Disamina

5. Le università come destinatarie della normativa contenuta nella legge n. 190/2012

6. Le Agenzie fiscali: le novità introdotte dal PNA 2018 approvato con delibera n. 1074/2018

Sezione II La nuova mappatura del processo alla luce dell’Allegato 1 al PNA 2019

1. Il nuovo sistema di gestione del rischio in base all’Allegato 1 al PNA 2019

2. Individuazione – programmazione delle misure di prevenzione: esempi di indicatori di monitoraggio per tipologia di misura

3. Monitoraggio e riesame delle misure di prevenzione della corru­zione

Sezione III Le misure del Piano - Dal PNA 2013 al PNA 2019. Disamina e posizione della giurisprudenza

1. L’obbligo di astensione e il dovere di segnalazione in caso di con­flitto di interessi alla luce della legge n. 190/2012 e dell’art. 42 del nuovo Codice dei contratti pubblici. Le linee guida sulla gestio­ne del conflitto di interessi. Il tavolo tecnico avviato tra Agenas e ANAC sul conflitto di interesse. Le linee guida ANAC n. 15/2019. La posizione della giurisprudenza

2. L’obbligo della verifica del contesto interno ed esterno dell’ente al­lo scopo di adattare le misure preventive anticorruzione. Il ruolo del RPCT

3. La rotazione del personale addetto alle aree a rischio alla luce del PNA 2016 e dell’Allegato 2 al PNA 2019

4. La delibera ANAC sulla rotazione straordinaria. Valutazioni alla luce della l. n. 3/2019. Soluzioni pratiche per gli enti pubblici

5. La nomina del Responsabile dell’Anagrafe per la stazione appal­tante

6. La nomina del gestore antiriciclaggio. Rinvio

7. La formazione come misura preventiva obbligatoria ed il collega­mento con la rotazione su base pluriennale

8. La nuova legge sul c.d. whistleblowing n. 179/2017

9. Il Regolamento ANAC attuativo della legge. La disciplina e le san­zioni. Le soluzioni operative pratiche per gli enti, dall’attivazione della piattaforma informatica a quella cartacea. Il ruolo di Tran­sparency International

10. Il pantouflage e la posizione della giurisprudenza

11. Il Codice di comportamento alla luce della delibera ANAC n. 177/2020

12. La semplificazione e la sensibilizzazione. Il parallelismo con il de­creto n. 120/2020

Capitolo III I decreti attuativi della legge n. 190/2012

1. Il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33, modificato dal d.lgs. n. 97/2016 attuativo della l. n. 124/2015 sulla “trasparenza”

2. Il d.lgs. 8 aprile 2013 n. 39 sulle “cause di inconferibilità ed incom­patibilità”: la vigilanza sul rispetto delle disposizioni contenuto nel decreto alla luce della determinazione ANAC n. 833/2016 e la ne­cessità per tutti gli enti pubblici di adottare un Regolamento in materia

3. Il d.P.R. n. 62/2013 recante il “il Codice di comportamento dei pub­blici dipendenti”: le specifiche misure di prevenzione attuative del Codice di condotta da includere nel PTPC adottato da ciascun en­te. La nuova delibera ANAC n. 177/2020

4. Il nuovo CCNL approvato il 17 dicembre 2020

Capitolo IV La Trasparenza nella gestione amministrativa: dalla riforma Madia al Regolamento europeo sulla privacy

1. Gli istituti dell’accesso ad atti e documenti delle PP.AA. e degli or­ganismi a partecipazione pubblica

2. L’introduzione del Regolamento UE n. 679/16: il rispetto della pri­vacy e gli eventuali limiti alla trasparenza amministrativa intesa come “pubblicazione di dati, documenti, informazioni”: i pareri del Garante della privacy

3. Gli obblighi di pubblicazione e la recente pronuncia della Cor­te Costituzionale n. 20/2019: le novità introdotte dalla legge n. 160/2019 (c.d. legge di bilancio 2020), dal d.l. n. 162/2020 (decreto mille-proroghe 2020), convertito nella legge 28 febbraio 2020, n. 8 e dal d.l. 31 dicembre 2020, n. 183 (decreto mille-proroghe 2021)

4. Tre aspetti chiave della pubblicazione: qualità, tempi e visibilità

5. Dati aperti e riutilizzo

6. La vigilanza sul rispetto degli obblighi di pubblicazione e si­stema sanzionatorio alla luce della legge di bilancio 2020 (l. n. 160/2019)

Capitolo V Parte speciale – Approfondimenti

1. Comuni ed enti di macro e piccole dimensioni

1.1. Il difficile coordinamento tra la legge n. 124/2015 e la legge n. 190/2012 in relazione alla nomina del RPC e alla figura del segretario comunale. Il nuovo ruolo contenuto nel d.lgs. n. 97/2016: le anomalie intorno alla figura del c.d. dirigente apicale

1.2. Il segretario comunale destinatario di incarichi dirigenziali e la funzione di RPCT. Il problema irrisolto dei piccoli comuni: il favor ad una situazione di straordinarietà. La posizione del nuovo CCNL 17.12.2020

1.3. Il conferimento degli incarichi al dirigente della polizia lo­cale e al dirigente dell’avvocatura civica. Il richiamo operato dall’art. 1 comma 221 della legge di stabilità n. 208/2015 e la deroga alla rotazione degli incarichi. La posizione del nuovo CCNL 17.12.2020

1.4. L’ufficio di disciplina e il RPC: la presunta incompatibilità e le soluzioni di ANAC. Quale orizzonte per l’ente pubblico. La posizione del nuovo CCNL 17.12.2020

1.5. La figura del RPCT ed il nucleo/organo di valutazione inter­no: la necessaria alterità secondo i principi contenuti nella delibera n. 12/2013 ed il PNA 2016. Il nuovo CCNL 17.12.2020 e la posizione della giurisprudenza e dell’ANAC

1.6. La prevenzione della corruzione nelle forme associative tra en­ti locali: unioni di comuni e le convenzioni. Cosa scegliere?

1.7. Il necessario coordinamento tra i documenti programmatici (DUP, Piano delle Performance, PEG) e il PTPCT. Ciclo del­le performance e programmazione economico-finanziaria: il processo d’integrazione. Il nuovo PIAO introdotto dall’art. 6 della l. n. 113/2021

1.8. Un maggiore coordinamento tra i controlli interni e la disci­plina dell’anticorruzione. Il ruolo dell’RPCT tra ampliamen­to dei poteri e riduzione delle competenze. La posizione di ANAC

1.9. Il PNA 2018: le misure di snellimento delle attività dei piccoli Comuni

1.10. Le pubblicazioni all’albo pretorio e quelle in Amministrazio­ne trasparente: le tecniche di snellimento

1.11. La “conferma del piano anticorruzione”: i dubbi operativi sulla scelta e le difficoltà operative di coordinamento con gli obiettivi strategici anticorruzione. Il DUP semplificato

2. I contratti pubblici

2.1. I micro acquisti e gli affidamenti diretti dopo la legge 11 set­tembre 2020, n. 120 di conversione del c.d. decreto semplifi­cazioni n. 76/2020

2.2. La scelta del contraente nelle procedure di affidamento intro­dotte dal d.l. semplificazioni: l’applicazione del principio del­la rotazione e il nuovo criterio della c.d. diversa dislocazione territoriale

2.3. L’affidamento dei servizi legali nella bozza di Regolamento unico di attuazione del Codice degli appalti. Lo stato dell’e­voluzione (anche giurisprudenziale)

3. Gestore antiriciclaggio

3.1. L’art. 10 del d.lgs. n. 231/2007: gli uffici della Pubblica Ammi­nistrazione tra i destinatari della disciplina antiriciclaggio

3.2. Il d.lgs. n. 90/2017: le modifiche apportate alla disciplina an­tiriciclaggio sminuiscono i risultati del legislatore europeo

3.3. Il d.m. dell’Interno del 25 settembre 2015: la definizione dei criteri di anomalia al fine di agevolare l’individuazione delle operazioni sospette di riciclaggio e di finanziamento del ter­rorismo da parte degli uffici della pubblica amministrazione. Le aree di rischio e la correlazione con la normativa anticor­ruzione. Le linee guida UIF-Banca d’Italia del 23 aprile 2018 pubblicate in Gazzetta Ufficiale del 19 novembre 2018

3.4. Il PNA 2016: l’obbligo della nomina del gestore antiriciclaggio all’interno degli enti pubblici e la coincidenza con il RPCT

3.5. L’integrazione delle misure anticorruzione con quelle antiri­ciclaggio: la procedimentalizzazione della segnalazione

3.6. La casistica delle operazioni antiriciclaggio che possano ri­guardare la pubblica amministrazione. L’attuale emergenza sanitaria e l’impatto delle mafie

4. Il settore sanitario

4.1. I fattori della corruzione in sanità e le proposte per ridurre il fenomeno

4.2. I casi di inconferibilità e incompatibilità degli incarichi di­rigenziali e di vertice amministrativo alla luce del d.lgs. n. 39/2013

4.3. La rotazione del personale medico e i suggerimenti contenuti nel PNA 2016

4.4. L’adozione del Codice di comportamento da parte degli enti inclusi nel SSN alla luce delle linee guida del 29 marzo 2017, n. 358

4.5. Il problema delle nomine: la dirigenza medica alla luce del d.lgs. n. 126/2017

4.6. Gli acquisti in deroga nel settore sanitario alla luce delle re­centi linee guida ANAC relative al ricorso “a procedura ne­goziata senza pubblicazione del bando in caso di forniture e servizi ritenuti infungibili”

4.7. La farmaceutica

4.8. Il problema della sanità convenzionata e del c.d. turn over

5. Le società pubbliche

5.1. L’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione ad opera delle società di diritto privato in control­lo pubblico, enti pubblici economici, altre società ed enti di diritto privato partecipati: necessità di un coordinamento tra il d.lgs. 19 agosto 2016, n. 175 (c.d. TUSP) e la legge 6 novem­bre 2012, n. 190

5.2. Gli obblighi di pubblicazione e il c.d. criterio di compatibilità di cui all’art. 2-bis del d.lgs. n. 33/2013

5.3. Adozione di un Piano triennale di prevenzione della corruzio­ne o di misure integrative del modello 231 adottato dall’en­te?

5.4. La particolare applicazione del d.lgs. n. 39/2013 e delle cau­se di inconferibilità/incompatibilità disciplinate nel d.lgs. n. 175/2016 alle c.d. società in house

5.5. Il rating di legalità e il nuovo Regolamento Agcom: la corre­lazione con la nuova disciplina introdotta dalla norma UNI ISO 37001

5.6. Il nuovo regolamento attuativo in materia di rating di legali­tà. Le modalità per richiederlo e gli adempimenti in materia di anticorruzione

6. Gli ordini professionali

6.1. La natura giuridica degli ordini professionali: il parere del prof. Capotosti, la posizione dell’ANAC (delibere nn. 144 e 145), il TAR Lazio e il ricorso al Consiglio di Stato

6.2. La nomina del RPCT negli ordini e collegi professionali. Nuo­vo comunicato dell’Autorità

6.3. Il secondo aspetto: la tipizzazione delle aree da mappare di rischio. Le aree a rischio indicate dal PNA 2016 e confermate dal PNA 2019

6.4. Gli obblighi di trasparenza e gli ordini professionali

Capitolo VI Il PNA 2017: la disciplina delle Autorità portuali e dei Commissari stra­ordinari. Eccezionalità della disciplina. Cenni

A) Autorità portuali

B) Commissari straordinari di governo

Il procedimento di approvazione e attuazione del piano anticorruzio­ne. I punti in pillole

ATTI E MODULISTICADIVISA PER AREE TEMATICHE

A) Il conflitto di interessi

1. Comunicazione interessi finanziari – Partecipazione ad associa­zioni e conflitto di interessi

2. Dichiarazione di insussistenza conflitto di interessi per il persona­le dipendente

3. Circolare ai dipendenti relativa alla sussistenza di eventuali o so­praggiunti conflitti di interesse ex art. 6-bis della l. n. 241/1990 ed invito a comunicarli, per il tramite di modulo allegato alla nota

4. Dichiarazione di astensione per conflitto di interessi per il perso­nale dipendente

5. Dichiarazione insussistenza di situazioni di conflitto di interesse ai sensi dell’art. 6 del d.P.R. n. 62/2013

6. Atto di accettazione incarico come segretario verbalizzante nella commissione giudicatrice

7. Atto di accettazione incarico come presidente o commissario di gara ex art. 77, d.lgs. n. 50/2016 nelle commissioni

8. Nota formazione di commissioni e presunta illegittimità

9. Nota attività di pantouflage

B) Inconferibilità/incompatibilità presso pubbliche amministrazioni ed en­ti privati in controllo pubblico

– I Comuni –

10. Dichiarazione di insussistenza di una delle cause di inconferibilità per il segretario comunale e generale

11. Dichiarazione di insussistenza di una delle cause di inconferibilità per Dirigenti e P.O.

12. Dichiarazione di insussistenza causa di incompatibilità per il se­gretario comunale e generale

13. Dichiarazione di insussistenza di una causa di incompatibilità per Dirigenti e P.O.

14. Delibera di Giunta - Regolamento inconferibilità/incompatibilità

15. Regolamento sulle cause di inconferibilità e incompatibilità

– Enti e società private in controllo pubblico –

16. Bozza modulo specifico inconferibilità per società in controllo pubblico con Amministratore Unico

17. Bozza modulo specifico incompatibilità di cui al d.lgs. n. 39/2013 per società in controllo pubblico

– Strutture sanitarie –

18. Bozza direttiva attuativa del d.lgs. n. 39/2013

19. Modulo specifico ipotesi di inconferibilità di cui al d.lgs. n. 39/2013 per strutture sanitarie

20. Bozza modulo specifico relativo alla dichiarazione di incompatibi­lità di cui al d.lgs. n. 39/2013

C) Accesso civico

21. Bozza Regolamento accesso civico aggiornato al GDPR n. 679/16 e al d.lgs. n. 101/2018

22. Bozza modulo richiesta accesso civico semplice e accesso civico generalizzato

23. Comunicazione diniego, totale, parziale o differimento all’accesso

24. Comunicazione istanza di accesso ai controinteressati

D) Il nuovo sistema di gestione del rischio

25. Nota relativa alla mappatura processi in linea con l’Allegato 1 al PNA 2019

26. Rappresentazione grafica della c.d. mappatura dei processi alla luce dell’Allegato 1 al PNA 2019

27. Esempio mappatura in relazione al processo come oggetto di ana­lisi

E) La prevenzione della corruzione e la nomina del responsabile della pre­venzione della corruzione e della trasparenza

28. Monitoraggio e riesame delle misure di prevenzione della corru­zione: griglia esempio

29. Bozza delibera del piano di prevenzione

30. Avviso pubblicazione PTPCT

31. Modulo osservazioni PTPCT

32. Avviso di consultazione pubblica della sezione trasparenza del PTPCT

33. Modulo per le osservazioni alla sezione trasparenza del PTPCT

F) Le misure di prevenzione della corruzione

44. La formazione - Delibera di approvazione

45. La formazione - Bozza piano annuale e triennale

46. Il Codice di comportamento - Bozza nota Codice di comportamento

47. Il Codice di comportamento - Bozza modulo avviso di consultazio­ne pubblica del Codice di comportamento

48. Il Codice di comportamento - Bozza modulo osservazioni

49. Nota OIV di trasmissione del Codice di comportamento ai fini del rilascio del parere obbligatorio

50. Nota al Dirigente dell’ufficio personale a voler predisporre una bozza di Codice di comportamento

51. Bozza Codice di comportamento per le strutture sanitarie

52. Il patto di integrità - Bozza delibera adozione patto

53. Il patto di integrità - Bozza patto di integrità

54. Il protocollo di legalità - Bozza delibera di protocollo

55. Bozza protocollo di legalità

56. La rotazione del personale – La rotazione del personale operante in aree a rischio. Comunicazione

57. Bozza piano aziendale di rotazione per strutture sanitarie

58. Svolgimento di incarichi extra-istituzionali - Bozza delibera inca­richi esterni

59. Bozza Regolamento incarichi extra-istituzionali

60. Il divieto di pantouflage - Dichiarazione da parte dell’ex dipendente

61. Il divieto di pantouflage - Dichiarazione dell’operatore economico

G) Il monitoraggio delle misure di prevenzione della corruzione

62. Nota informatizzazione dei processi

63. Nota monitoraggio dei termini procedimentali: invito a procedere

64. Nota monitoraggio conflitto di interessi

65. Nota monitoraggio incarichi extra-istituzionali

66. Nota ai Dirigenti-dipendenti a voler segnalare ogni cambiamento di valutazione del rischio nel procedimento di propria competenza

67. Nota monitoraggio proroghe contrattuali

68. Nota monitoraggio accesso civico

H) La trasparenza

69. Nota nomina del Responsabile del potere sostitutivo

70. Circolare adempimenti art. 1 c. 32 l. n. 190/2012

71. Bozza costituzione gruppo di lavoro Accesso civico. Esecuzione circolare n. 2/2017 Dipartimento della funzione pubblica

72. Bozza nota elezioni trasparenti. Attuazione l. n. 3/2019

73. Modello nota relativo alla scheda del RPCT al termine di ogni an­no da pubblicare sul portale della trasparenza

74. Comunicazione ai dirigenti, ai sensi del d.lgs. n. 150/2009 e del d.lgs. n. 33/2013 come modificato dal d.lgs. n. 97/2016 degli obbli­ghi di pubblicazione nella sezione Amministrazione Trasparente dei dati ivi indicati

75. Bozza nota OIV su adempimenti trasparenza

76. Ordini professionali - Presa d’atto degli adempimenti

77. Ordini professionali - Griglia adempimenti

I) Gli incarichi legali

78. Bozza delibera avviso pubblico short list

79. Bozza avviso short list

80. Bozza domanda avviso pubblico short list

L) Antiriciclaggio

81. Gestore antiriciclaggio. Nomina

82. Segnalazione al gestore

83. Decalogo del gestore antiriciclaggio

84. Delega ai Dirigenti sull’antiriciclaggio e nota whistleblowing

M) I documenti programmatici

85. Bozza nota piano degli obiettivi provvisorio

86. Bozza nota performance e DUP indirizzata all’organo politico

87. Bozza schema DUP - Sezione strategica

N) I procedimenti disciplinari

88. Bozza DGC costituzione UPD

89. Bozza delibera istituzione ufficio procedimenti disciplinari

90. Avviso di individuazione componenti

91. Direttiva annuale nomina componenti UPD

O) Affari generali

92. Bozza decreto del sindaco

93. Bozza nota attuazione delibera ANAC 193/2019. Bilancio arboreo

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Manuale teorico-pratico in materia di anticorruzione e trasparenza