SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Durante il mese di agosto le spedizioni potranno subire rallentamenti.

Le spedizioni riprenderanno regolarmente a partire dal 27 agosto 2018

Sconto 15%
Nuovo regime forfettario e contribuenti minimi

Nuovo regime forfettario e contribuenti minimi

Autori Rosita Donzì
Editore Maggioli Editore
Formato Ebook
Pagine 100
Pubblicazione Maggio 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891610904 / 9788891610904
Collana Professionisti & Imprese

Cosa cambia con la legge di stabilità 2015 e con il decreto Milleproroghe 

Prezzo Online:

10,90 €

9,27 €

Disponibilità: Disponibile

La legge di stabilità 2015 prevede un nuovo regime fiscale semplificato o per meglio dire “forfettario” a favore di tutti i soggetti che aprono la partita IVA dal 2015 in poi. Inoltre tale regime può essere applicato anche da tutti i soggetti che con riferimento all’anno precedente siano in possesso di specifici requisiti.
 Il regime, come vedremo, è un regime naturale e si va a collocare con precedenza rispetto al regime di contabilità semplificata e ordinaria, salvo che questi non sono obbligatori perché mancano i requisiti.
La novità consiste nel fatto che il soggetto non deve fare alcuna opzione per il passaggio, è esonerato dalla tenuta delle scritture contabili e non è soggetto agli studi di settore; inoltre può pagare i contributi previdenziali INPS non sul minimale ma sul reddito effettivo.
A tal fine, è tenuto a presentare all’INPS – in via telematica – ed entro la scadenza del 28 febbraio un’apposita istanza.
L’unico adempimento posto a suo carico, sussistendo le condizioni che esamineremo in modo dettagliato nell’elaborato, consiste nel determinare l’imposta sostitutiva nella misura del 15% su un ammontare di ricavi forfettizzati in base a degli appositi coefficienti individuati nell’allegato n. 4 alla legge n. 190/2014.
Nel testo inoltre sono esaminati anche gli altri regimi contabili delle imprese e dei professionisti. 
La guida è strutturata in tabelle esplicative ed è finalizzata ad illustrare al lettore i regimi contabili vigenti cercando di fargli comprendere quale sia la convenienza o lo svantaggio dell’utilizzo del nuovo regime forfettario.

Rosita Donzì
Dottore in Economia e Commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista, revisore legale dei
conti. È autrice di numerosi testi di carattere giuridico e fiscale e di pubblicazioni su riviste specializzate.

 

1. Regime fiscale forfettario

1.1. Come rilevano i beni strumentali

1.2. Come si computano i ricavi

1.3. Verifica della prevalenza

2. Soggetti esclusi

3. Adempimenti

3.1. Soggetti che aprono la partita IVA dal 2015

3.2. Soggetti che svolgono l’attività già alla data del 31 dicembre 2014

3.3. Incombenze ai fini IVA

3.4. La rettifica della detrazione IVA

3.5. Obblighi ed esoneri in materia di imposte sui redditi

4. Come si determina il reddito

5. Ulteriore agevolazione per i soggetti che iniziano l’attività nel 2015

6. Componenti reddituali

7. Perdite pregresse

8. L’opzione e la cessazione

9. Le detrazioni IRPEF

10. Accertamento, riscossione e sanzioni

11. La contribuzione previdenziale

12. Abrogazione dei precedenti regimi

13. Regimi contabili dei professionisti

13.1. Regime naturale

13.2 Modalità di opzione

13.3. Regime di contabilità ordinaria

13.4. Durata e adempimenti

14. Contabilità semplificata

15. Regime fiscale agevolato delle nuove iniziative produttive

15.1. Durata

15.2. Decadenza

15.2.1. Da quando opera

15.2.2. Calcolo del reddito

16. Agevolazioni

17. Tutoraggio

18. Obblighi dei contribuenti

19. Credito d’imposta

20. Registri contabili

21. Registri meccanizzati

22. Regimi contabili delle aziende

22.1. Inizio attività

22.2. Opzione

22.3. Effetti

23. Contabilità ordinaria

23.1. Registri contabili

23.2. Adempimenti

23.3. Libri giornali sezionali

23.4. Tenuta dei libri contabili

23.5. Registro inventari

23.6. Registro dei beni ammortizzabili

23.7. Scritture ausiliarie

23.8. Scritture ausiliarie di magazzino

23.9. Registri IVA

23.9.1. Registro IVA delle fatture emesse

23.9.2. Registro dei corrispettivi

23.9.3. Registro degli acquisti

23.9.4. Semplificazioni

23.9.5. Numerazione dei registri

23.9.6. Come si effettua il pagamento

23.9.7. Regime sanzionatorio

23.9.8. Modalità per la tenuta dei registri

23.9.9. Contabilità su supporti informatici

23.9.10. Gruppi multinazionali

23.9.11. Registri multiaziendali

23.9.12. Periodo di conservazione

23.9.13. Mancata esibizione

23.9.14. Come si determina il reddito

24. Contabilità semplificata

25. Opzione

26. Passaggio al regime di contabilità ordinaria

27. Determinazione del reddito

28. Regime premiale per favorire la trasparenza

29. Fatturazione elettronica

29.1. La fatturazione elettronica nei riguardi della P.A.

30. Il vecchio regime dei contribuenti minimi

30.1. Durata del regime fiscale di vantaggio, requisiti oggettivi e soggettivi

30.2. I nuovi requisiti per l’accesso al regime fiscale

30.3. Prosecuzione di altra attività

30.4. Adempimenti per accedere al regime fiscale di vantaggio

30.5. Disapplicazione o uscita dal regime

30.6. Determinazione del reddito assoggettato all’imposta sostitutiva

30.7. Semplificazioni ed adempimenti contabili e fiscali

30.8. Ulteriori caratteristiche del regime

31. Cos’è la certificazione dei crediti

31.1. I soggetti

31.2. Gli altri attori

31.3. Come funziona la certificazione dei crediti

31.4. Il rilascio della certificazione

31.5. Le operazioni di anticipazione dei crediti certificati verso la P.A. senza la cessione del credito stesso

31.6. La compensazione dei crediti nei confronti della pubblica amministrazione

31.7. Compensazione dei debiti Equitalia


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top