SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Persone, Famiglie e Cittadinanze

Procedimento e criteri per l’accettazione e la selezione dei volumi

1. Il comitato direttivo effettua una pre-selezione dei manoscritti inviati all’editore o ai singoli direttori.

2. A tal fine il comitato direttivo nomina, rationae materiae, un relatore al suo interno. Il relatore, qualora il lavoro risponda ai canoni scientifici ed editoriali della Collana, ne propone il passaggio alla fase della revisione esterna. La proposta deve essere approvata da tutti i componenti del comitato direttivo. Il passaggio alla fase della revisione esterna può essere subordinato alla richiesta all’autore di integrare o modificare parti del lavoro sottoposto.

3. La fase di revisione esterna è condotta da due revisori scelti dal comitato direttivo nell’ambito di un elenco di revisori aggiornato annualmente e composto da studiosi italiani e stranieri di riconosciuto prestigio nelle materie di interesse della collana.

4. Il comitato direttivo garantisce il reciproco anonimato tra revisori e autori.

5. Ai revisori è richiesto di fornire, in tempi prefissati di volta in volta ma comunque contenuti, una valutazione analitica sul lavoro in oggetto avendo particolare attenzione al rigore nell’approccio metodologico, alla consistenza delle tesi sostenute e alla completezza del ragionamento sulla letteratura esistente. La relazione del revisore si conclude con un parere sulla pubblicabilità del lavoro corredato da eventuali commenti e suggerimenti per modifiche e integrazioni.

6. Sulla base delle relazioni dei revisori il comitato direttivo, valutata la eventuale nuova versione del lavoro derivante dalle proposte e suggerimenti di cui al punto precedente, assume la decisione definitiva sulla pubblicazione.

INVIACI LA TUA PROPOSTA

Invia il tuo progetto di pubblicazione, analisi o ricerca.

* Campi obbligatori

Albo dei revisori

Gregorio Arena (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Trento); Carla Barbati (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università IULM Milano); Antonio Bartolini (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Perugia); Francesco Bilancia
(Ordinario di Diritto costituzionale, Università di Chieti-Pescara); Maurizio Michele Cafagno (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università dell’Insubria); Marco Cammelli (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Bologna); Remo Caponi (Ordinario
di Procedura civile, Università di Firenze); Paolo Caretti (Ordinario di Diritto costituzionale, Università di Firenze); Gian Franco
Cartei (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Firenze); Roberto Cavallo Perin (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università di Torino); Cecilia Corsi (Ordinario di Istituzioni di diritto pubblico, Università di Firenze); Giacinto della Cananea
(Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Roma Tor Vergata); Marco Dugato (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università di Bologna); Erminio Ferrari (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Milano); Tomàs Font Llovet (Catedratico
di Diritto amministrativo, Universidad de Barcelona); Alfredo Galán Galán (Catedratico di Diritto amministrativo,
Universidad de Barcelona); Gerardo Garcia Álvarez (Catedratico di Diritto amministrativo, Universidad de Zaragoza);
Guido Greco (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Milano); Katarzina Gromec Broc (University of York);
Mario Jori (Ordinario di Filosofia del Diritto, Università di Milano); Paolo Lazzara (Associato di Diritto amministrativo, Università
di Roma Tre); Peter Leyland (Professor of European Law, Metropolitan University of London); Barbara Marchetti (Ordinario
di Diritto amministrativo, Università di Trento); Carlo Marzuoli (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Firenze);
Francesco Merloni (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Perugia); Oriol Mir Puigpelat (Universidad de Barcelona);
Alberto Montaña Plata (Catedratico di Diritto amministrativo, Universidad Externado de Colombia Bogotà); Aristide Police
(Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Roma Tor Vergata); Fabrizio Politi (Ordinario di Diritto amministrativo, Università
dell’Aquila); Mauro Renna (Ordinario di Diritto amministrativo, Università dell’Insubria); Antonio Romano Tassone (Ordinario
di Diritto amministrativo, Università di Messina); Giampaolo Rossi (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Roma Tre);
Andrea Simoncini (Ordinario di Diritto costituzionale, Università di Firenze); Domenico Sorace (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università di Firenze); Bernardo Sordi (Ordinario di Storia del diritto medioevale e moderno, Università di Firenze);
Luisa Torchia (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Roma Tre); Aldo Travi (Ordinario di Diritto amministrativo,
Università Cattolica del Sacro Cuore Milano); Luciano Vandelli (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Bologna);
Francesco Volpe (Ordinario di Diritto amministrativo, Università di Padova).

 

Scopri le proposte Apogeo Education

12 oggetto(i)

per pagina

Griglia  Elenco 

Imposta ordine discendente

12 oggetto(i)

per pagina

Griglia  Elenco 

Imposta ordine discendente

Back to top