SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

IN EVIDENZA: Concorso 2329 Funzionari Giudiziari  | Concorso 1514 Ministero del Lavoro, INL e INAIL | Privacy e GDPR

Partenariato Pubblico Privato e Project Finance

Partenariato Pubblico Privato e Project Finance

Autori Marco Nicolai e Walter Tortorella (a cura di)
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 320
Pubblicazione Aprile 2019 (V Edizione)
ISBN / EAN 8891634436 / 9788891634436
Collana Appalti & Contratti

Nuove regole giuridiche, finanziarie e contabili

• Dinamiche degli investimenti pubblici e mercato del PPP
• Contratti di concessione
• Locazione finanziaria, contratto di disponibilità, altri istituti di PPP
• Modellizzazione economico-finanziaria e strumenti di promozione
• Contribuzione pubblica e promozione del PPP
• Trattamento contabile dei PPP

Con i contributi di
Luca Bisio, Rosalba Cori, Carla Giorgio, Giorgia Marinuzzi, Marco Nicolai, Ilaria Paradisi, Walter Tortorella, Daniele Valerio

V Edizione aggiornata con:
› Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di bilancio 2019)

Prezzo Online:

46,00 €

Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Negli ultimi decenni il settore pubblico, a tutti i livelli, ha dovuto cimentarsi nell’approvvigionamento di risorse finanziarie secondo modelli più articolati rispetto al passato e strumenti finanziari più eclettici quali le forme di partnership tra la parte pubblica e quella privata. Nel lavoro si affronta a tutto tondo il tema del PPP. Si parte da un’analisi di contesto sulla dinamica degli investimenti nel nostro Paese che evidenzia, da un lato, come la necessità di contenimento della spesa ha determinato negli ultimi 20 anni una continua riduzione degli investimenti pubblici in infrastrutture e servizi e, dall’altro, come la diffusione dei diversi strumenti di PPP e del project financing, considerati una valida alternativa in grado di coniugare gli interessi e le risorse pubbliche e private, può consentire di superare, almeno in parte, gli ostacoli dei vincoli di spesa e del rischio indebitamento. Alla ricognizione dell’evoluzione normativa – dall’introduzione dell’istituto del promotore nell’ambito della legge n. 109 del 1994, la c.d. Merloni, fino ad arrivare alle disposizioni previste nella legge di bilancio per il 2019 – segue una approfondita illustrazione dei più aggiornati dati di mercato del PPP e un inquadramento generale di quelli che sono i principi comunitari e nazionali in tema di trattamento contabile dei PPP. Sotto quest’ultimo profilo la focalizzazione è sul tema dei rischi connessi ai PPP, variabile da cui dipende direttamente la contabilizzazione di tali operazioni. L’obiettivo è di comprendere come le tipologie maggiormente diffuse di PPP possano supportare l’ente locale a far fronte alla crescente domanda di servizi senza gravare sui bilanci pubblici che, nonostante il venir meno del vincolo del pareggio di bilancio, continuano ad essere sottoposti agli ostacoli connessi agli equilibri ed ai limiti all’indebitamento pubblico.

Il lavoro si conclude con una parte di taglio pratico dedicata all’individuazione di concrete modalità di applicazione degli istituti che più enfatizzano l’iniziativa privata nella progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento di infrastrutture e servizi pubblici al fine di favorirne il più efficace ed ampio utilizzo. In particolare, si fa riferimento all’istituto del promotore di lavori pubblici e di servizi (disciplinato dall’art. 183, commi 15-19 del Codice dei contratti pubblici) del quale vengono forniti alcuni casi studio significativi che esemplificano procedure e modalità attuative nei vari settori d’intervento. L’intento è di individuare concrete modalità di applicazione del PPP che più enfatizzino l’iniziativa privata nelle varie fasi connesse alla realizzazione di lavori e servizi pubblici, al fine di favorirne un utilizzo più diffuso e qualificato.

Marco Nicolai  Esperto di finanza pubblica ed editorialista sui temi della finanza straordinaria, è autore e curatore di diverse pubblicazioni in materia 
economico-finanziaria tra cui: “Finanziare la crescita” con Walter Tortorella, Rubbettino, 2016; “Il sistema dei Confidi in Italia. Efficienza, sostenibilità e intervento pubblico”, Maggioli, 2013; “Finanza Pubblica e Federalismo. Strumenti finanziari innovativi: autonomia e sostenibilità”, Maggioli, 2012.

Walter Tortorella  Economista, è Capo Dipartimento Economia Territoriale e Formazione della Fondazione IFEL. Esperto di politiche pubbliche e sviluppo economico, è stato Direttore del Centro Documentazione e Studi dei Comuni Italiani ANCI-IFEL, Direttore Ufficio Studi della Fondazione Cittalia ANCI Ricerche. È autore di numerosi articoli in materia di public management e politiche di sviluppo. Tra le sue pubblicazioni più recenti: “Finanziare la crescita” con Marco Nicolai, Rubbettino, 2016; “Politica di coesione e questione urbana”, Carocci, 2015; “Città intelligenti. Metodi, politiche e strumenti”, Maggioli 2013.

Capitolo 1 Investimenti e crescita economica
1.1. Ripartire dagli investimenti 
1.2. L'effetto volano delle risorse pubbliche 
1.3. Le regole e le risorse per gli investimenti nella Legge di bilancio 2019 
1.4. Il Piano Juncker: un modello che all'Italia piace 
Capitolo 2 Partenariato Pubblico Privato e project financing: il contesto di riferimento 
2.1. Partenariato Pubblico Privato e project financing: definizioni e norme di riferimento 
2.1.1. Partenariato Pubblico Privato e finanza di progetto: distinzioni concettuali 
2.1.2. Profili di diritto europeo 
2.1.3. I contratti PPP: profili di diritto nazionale 
2.1.4. L'evoluzione del quadro normativo nel tempo 
2.1.5. Legge di bilancio 2019: il rilancio della progettazione, i benefici per i contratti di PPP e il BIM 
2.2. Le concessioni di lavori e di servizi 
2.2.1. Premessa: ambito di applicazione e definizioni 
2.2.2. Caratteristiche e aspetti rilevanti della disciplina dell'istituto: i rischi e l'equilibrio economico-finanziario 
2.2.3. Le disposizioni normative in funzione del finanziamento in project finance 
2.2.4. Le procedure di affidamento 
2.2.5. L'affidamento in finanza di progetto 
2.2.6. Le altre procedure 
2.2.7. La fase di esecuzione delle concessioni: monitoraggio dei rischi, modifiche contrattuali in corso di durata e vicende estintive 
2.2.8. Il monitoraggio del concedente in corso di esecuzione del contratto secondo le Linee guida n. 9 dell'ANAC 
2.2.9. Concessione di servizi. Peculiarità 
2.3. Analisi della giurisprudenza più recente in materia di concessioni e finanza di progetto 
2.4. Partenariato Pubblico Privato 
2.4.1. Le caratteristiche del contratto di PPP 
2.4.2. Procedure di affidamento e modalità di finanziamento del progetto 
2.5. Altri contratti di PPP 
2.5.1. Locazione finanziaria di opere pubbliche 
2.5.2. Contratto di disponibilità 
2.5.3. Interventi di sussidiarietà orizzontale e baratto amministrativo 
2.5.4. Società a capitale misto pubblico-privato 
Capitolo 3 Il mercato del Partenariato Pubblico Privato in Italia 
3.1. Il mercato del Partenariato Pubblico Privato 
3.2. Le caratteristiche della domanda di PPP
3.3. Il mercato della finanza di progetto 
3.4. I comuni committenti 
3.5. I settori di intervento e la taglia finanziaria dei bandi 
3.6. Vantaggi, criticità, soluzioni 
Capitolo 4 Vantaggi, struttura finanziaria e incentivi pubblici del Partenariato Pubblico Privato 
4.1. Valore aggiunto, modellizzazione e forme di promozione 
4.2. La creazione di valore quale finalità del ricorso al PPP 
4.2.1. Evidenze empiriche sui vantaggi
4.2.2. I presupposti teorici per la creazione del valore: PPP test e Value for Money assessment 
4.2.3. La misurazione del valore: il modello del Public Sector Comparator e le possibili applicazioni 
4.2.4. La gestione del rischio 
4.2.5. La costruzione del security package 
4.3. La modellazione economico-finanziaria e gli strumenti di promozione 
4.3.1. L'evoluzione del modello di funding 
4.3.2. Le fonti tradizionali di finanziamento privato: capitale di rischio e capitale di debito 
4.3.3. Il capitale intermedio: mezzanini e debiti subordinati
4.3.4. Il project financing e i fondi infrastrutturali 
4.3.5. Il rilancio del PPP: i project bond 
4.4. La contribuzione pubblica e la promozione del PPP 
4.4.1. Il contributo pubblico in funzione di incentivo 
4.4.2. Il ruolo delle garanzie pubbliche 
4.4.3. Le misure fiscali di incentivazione 
Capitolo 5 La contabilizzazione dei Partenariati Pubblico Privati nei bilanci pubblici
5.1. Il trattamento contabile del PPP: principi generali di derivazione UE 
5.1.1. Il contesto di riferimento: il Patto di Stabilità e Crescita 
5.1.2. I partenariati nella normativa UE: il SEC 2010, la decisione Eurostat dell'11.2.2004 e gli impatti su deficit e debito pubblico 
5.1.3. La normativa UE e i partenariati contrattuali 
5.1.4. La normativa UE e i partenariati istituzionali: le società a capitale misto pubblico-privato 
5.1.5. I rischi nella Direttiva Concessioni e considerazioni prospettiche 
5.2. La contabilizzazione dei PPP negli enti locali 
5.2.1. Una risposta ai vincoli di bilancio 
5.2.2. Gestione dei rischi, trattamento contabile e impatto sui vincoli di bilancio 
5.2.3. I vincoli alle società miste pubblico-private
Capitolo 6 Il protagonismo privato a supporto degli investimenti locali: innovazioni normative e settori di sviluppo
6.1. Iniziativa privata per opere fuori programmazione ai sensi dell'articolo 183, comma 15 del Codice dei contratti pubblici 
6.1.1. Indicazioni procedurali 
6.1.2. Individuazione dei settori di potenziale sviluppo dell'istituto 
6.2. La finanza di progetto nei servizi 
6.2.1. Procedimento di affidamento e programma delle acquisizioni delle stazioni appaltanti 
6.2.2. Gli ambiti di iniziativa privata da consolidare 
6.3. L'iniziativa privata per l'affidamento di altri contratti di PPP 


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top