SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Informiamo i clienti che l’ecommerce Maggioli Editore è operativo,
gli ordini di volumi disponibili in magazzino vengono evasi in 48 ore lavorative



Emergenza Covid-19: si comunica che le spedizioni verso le province di Bergamo, Brescia, Cremona e i comuni di 64030 Montefino (TE), 65010 Elice (PE), 83031 Ariano Irpino (AV), 84030 Caggiano (SA), 84030 Atena Lucana (SA), 84031 Auletta (SA), 84035 Polla (SA), 84036 Sala Consilina (SA), 85047 Moliterno (PZ), 86016 Riccia (CB), 87038 San Lucido (CS), 87054 Rogliano (CS), 87056 Santo Stefano di Rogliano (CS), 04022 Fondi (LT), 02043 Contigliano (RI), sono temporaneamente sospese. 

Sconto 5%
Persone non autosufficienti: responsabilità degli operatori e delle strutture

Persone non autosufficienti: responsabilità degli operatori e delle strutture

Autori Antonio Caputo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 128
Pubblicazione Novembre 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891613776 / 9788891613776
Collana Sociale & Sanità

*

Prezzo Online:

14,00 €

13,30 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

Lo scopo del volume – una vera e propria guida per professionisti, familiari, cittadini – è far conoscere lo stato delle normative che do- vrebbero condurre alla tutela del diritto alla salute e alla dignità della persona, in un confronto trasparente con le amministrazioni responsa- bili. E, nel contempo, specificare e precisare le responsabilità di ammini- strazioni, strutture e operatori, medici e personale tutto.
Il volume offre, in primo luogo, un quadro di riferimento normativo, internazionale, nazionale e anche regionale, per poi soffermarsi sulle maggiori criticità relative alla presa in carico della persona non au- tosufficiente, alle conseguenti responsabilità a carico di strutture e di operatori, con particolare riguardo alla condizione dei malati cronici non autosufficienti e di persone con disabilità fisica e intellettiva.
Ulteriore approfondimento è  dedicato  agli  strumenti (giurisdizionali e paragiurisdizionali) a disposizione delle persone non autosufficien- ti per far valere i loro diritti. Non da ultimo si è affrontato il tema dei temi: “Quale Welfare a protezione delle persone più deboli?”. Bertolt Brecht fa dire a Mackie Messer, nell’Opera da tre soldi: “Prima la pan- cia, poi vien la morale”. Ma la dignità delle persone, il rispetto dovuto a ciascuno sono elementi costitutivi delle società democratiche e la tutela dei diritti fondamentali, come la salute e la dignità personale, non può essere malinconicamente archiviata, in adorazione del ‘Dio denaro’, trasformando il pur corretto principio del vincolo di bilancio in alibi.
L’Italia spende poco e male per le persone non autosufficienti e invali- de. E si affida a trasferimenti monetari – peraltro modesti e insufficienti a garantire dignità e autonomia – mentre i servizi e gli interventi inclusivi sono scarsi o insufficienti e spesso inesistenti. Tutto questo aumenta emarginazione e anche dipendenza dal nucleo familiare e compromet- te in radice la possibilità di uscire da situazioni di esclusione.
Con il presente volume si offre un orientamento alle Amministrazioni nonché agli operatori professionali (uffici amministrativi di Azien- de Sanitarie, medici, personale paramedico, ausiliari) e, non da ulti- mo, alle Associazioni del volontariato privato sociale impegnato in tale ambito.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top