SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Rapporto di autovalutazione (RAV) e miglioramento

Rapporto di autovalutazione (RAV) e miglioramento

Autori A cura di Paolo Senni Guidotti Magnani, Sheila Bombardi, Marina Battistin, Catterina Pasqualin
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 188
Pubblicazione Marzo 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891610812 / 9788891610812
Collana Istruzione

Un manuale per le scuole, i docenti e i dirigenti

Prezzo Online:

20,00 €

17,00 €

Autori: Nerino Arcangeli, Marina Battistin, Monia Berghella, Sheila Bombardi, Giancarlo Cerini, Giovanna Chiricosta, Maurizio Cisi, Federico De Cillis, Fabrizio Ferrari, Renza Anna Gallo, Vito Infante, Catterina Pasqualin, Marco Pelillo, Alfio Pelli, Giuseppe Santucci, Benito Barreca Scriva, Paolo Senni Guidotti Magnani, Virginia Vergnano. 

Un manuale chiaro, diretto e operativo per tutti coloro che intraprendono il percorso di miglioramento della scuola, che si propone di affiancare le scuole nella realizzazione di quanto previsto dal d.P.R. n. 80/2013 - Regolamento del Sistema nazionale di valutazione, dalla direttiva n. 11/2014 e dalla c.m. n. 47/2014.

Il libro oltre a essere uno strumento di formazione per chi si impegna nel far funzionare la scuola, è uno strumento di valido ed efficace supporto per predisporre il Rapporto di autovalutazione (RAV), per aiutare le scuole a orientarsi e a produrre quanto loro oggi richiesto. È costruito in paragrafi brevi, con esempi reali di attività sperimentate, e ricco di tabelle di facile lettura, di un glossario, di indicazioni per utilizzare il sito www.valutazionescuole.it.

Permette una lettura operativa anche su bisogni specifici: ad esempio, come posso analizzare il fascicolo “Scuola in chiaro”? come posso analizzare le prove INVALSI? quali dati ho già che mi possono aiutare a fare l’autovalutazione e il RAV?

Struttura del volume:

- Da dove e come partire
- Preliminari per l’autovalutazione
- Strumenti per conoscersi
- Interpretare e usare dati
- Elaborare il RAV
- Pianificare l’autovalutazione e il miglioramento
- Agire la rendicontazione sociale.

Paolo Senni Guidotti Magnani, presidente Settore nazionale AICQ Education, è stato dirigen­te scolastico e ricercatore IRRSAE – Irre Emila-Romagna.

Sheila Bombardi, auditor Marchio SAPERI, qualifica auditor ISO, valutatore esterno VM, consulente di istituzioni scolastiche su organizzazione e valutazione, componente Comitato di valutazione sistema educativo della Provincia di Trento, consigliere della Fondazione per la Scuola di Torino.

Marina Battistin,  già docente di lettere nella scuola secondaria superiore, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo 16 di Bologna, presidente della rete di scuole AMICO CAF, membro di AICQ Education Emilia-Romagna.
Catterina Pasqualin, coordinatrice AICQ Education del Triveneto, è stata direttore di servizi so­cio-sanitari in ULSS Veneto e dirigente scolastica.

Il volume nasce dall’attività di elaborazione, formazione e riflessione dell’Associazione Italiana Cultura Qualità (AICQ), portatrice della mission di diffondere la cultura della qualità nella società.

Da molti anni il settore nazionale AICQ SCUOLA, ora EDUCATION, trasmette alle scuole gli strumenti e i metodi della qualità sostanziale, o qualità dal volto umano, nell’organizzazione e nella didattica.

Nel 2014 AICQ EDUCATION ha costituito il GLSNV (gruppo di lavoro sistema nazionale di valutazione) per affiancare le scuole nella realizzazione del d.P.R. n. 80/2013.

Perché l’autovalutazione non sia una procedura di routine
Il senso della valutazione
1. Da dove e come partire
Preliminari per l’autovalutazione
1.1. Dieci domande e dieci risposte
1.2. Riutilizzo dei ‘saper fare’ presenti nelle scuole
1.3. Timori da vincere.
1.4. Autovalutazione come risorsa. Il contributo degli studi sulla scuola-comunità
1.5. Sostenere la motivazione all’autovalutazione
1.6. Intreccio fra valutazione esterna e autovalutazione nei modelli VM e VALeS
Strumenti per conoscersi
1.7. Questionario sugli strumenti usati, le esperienze e le competenze autovalutative possedute dalla scuola
1.8. Due strumenti facili: il funzionigramma e il check up breve
1.9. Percorso di autovalutazione: situazioni e modelli di riferimento
2. Interpretare e usare dati
Alcune nozioni di base
2.1. Processi e protagonisti del sistema istituto secondo il TQM
2.2. A cosa serve e come si fa l’analisi di processo
2.3. Mappatura dei processi
2.4. Sistema di gestione (per la) qualità
2.5. Modello CAF – EFQM
2.6. CAF nelle scuole della Toscana
2.7. Modello SAPERI in Piemonte 
Alcuni esempi
2.8. Analizzare i dati esistenti e già disponibili nella scuola
2.9. Fascicolo “Scuola in chiaro”: risorsa per autovalutazione e miglioramento
2.10. Prove INVALSI: procedura di analisi
2.11. Autovalutazione del POF 
2.12. Documenti di gestione finanziaria: tabella operativa
2.13. Comunicare con numeri, tabelle, grafici 
3. Elaborare il rav 
Alcune nozioni di base
3.1. Vision e mission 
3.2. Cliente interno e cliente esterno
Alcuni esempi
3.3. Modello Saperi per redigere il RAV
3.4. Una procedura per costruire il RAV e nominare l’Unità di autovalutazione
3.5. Due documenti Miur -Invalsi nvalsi per il RAV
4. Pianificare l’autovalutazione e il miglioramento
Alcune nozioni di base
4.1. Il PDCA (ciclo di Deming)
4.2. Bisogni delle parti interessate
4.3. Analisi delle cause
4.4. Procedure
4.5. Il diagramma SWOT 
4.6. Diagramma di Gantt
Alcuni esempi
4.7. Miglioramento col metodo Saperi
4.8. Miglioramento col metodo AMICO CAF.
4.9. Nell’aula la scuola: migliorare la didattica
4.10. Sei Sigma per il miglioramento nella scuola
4.11. Realizzazione della mission: l’esempio “Star bene a scuola” del Circolo didattico di Conselve (Padova)
4.12. Migliorare il POF
4.13. Migliorare il PEC
4.14. Migliorare il Regolamento di istituto
4.15. Migliorare la gestione dello staff di direzione: Strategic Human Know-ledge Management
4.16 Ampliamento del concetto di figura di sistema e formazione in servizio: un caso di Appreciative Inquiry
4.17. Progetto per il miglioramento della comunicazione interna ed esterna
4.18. Procedura per l’inserimento di alunni stranieri.
4.19. Miglioramento dei risultati di apprendimento
4.20. Miglioramento dei livelli di inclusione e di educazione alle competenze di cittadinanza
4.21. Percorso di autovalutazione, miglioramento e rendicontazione sociale: uno schema guida
5. Agire la rendicontazione sociale
Alcune nozioni di base
5.1. Carta dei servizi
5.2. Norma Social Accountability (SA) 8000
5.3. Bilancio sociale nella scuola
Alcuni esempi
5.4. Associazione “Niccolò Tommaseo” di Torino. Reti di scuole per la rendicontazione sociale
5.5. Esperienza dell’Istituto comprensivo 16 di Bologna


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top