SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Informiamo i clienti che l’ecommerce Maggioli Editore è operativo,
gli ordini di volumi disponibili in magazzino vengono evasi in 48 ore lavorative



Emergenza Covid-19: si comunica che le spedizioni verso le province di Bergamo, Brescia, Cremona e i comuni di 40059 Medicina (BO), 64030 Montefino (TE), 64031 Arsita (TE), 64033 Bisenti (TE), 64034 Castiglione Messer Raimondo (TE), 64035 Castilenti (TE), 65010 Elice (PE), 83031 Ariano Irpino (AV), 84030 Caggiano (SA), 84030 Atena Lucana (SA), 84031 Auletta (SA), 84035 Polla (SA), 84036 Sala Consilina (SA), 85047 Moliterno (PZ), 86016 Riccia (CB), 87038 San Lucido (CS), 87054 Rogliano (CS), 87056 Santo Stefano di Rogliano (CS), 89064 Montebello Jonico (RC), 04022 Fondi (LT), 02043 Contigliano (RI), sono temporaneamente sospese. 

Riforma fallimentare guida commentata alla legge 155/2017

Riforma fallimentare guida commentata alla legge 155/2017

Autori Giorgio Cherubini
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Pubblicazione Novembre 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891625960 / 9788891625960
Collana Fallimento

Dal fallimento alla liquidazione giudiziale Commento sistematico agli artt. 1

Prezzo Online:

19,00 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

L’opera è un commento sistematico agli artt. 1-8 della L. 19 ottobre 2017, n. 155 (G.U. n. 254 del 30 ottobre 2017), recante delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Attraverso l’analisi dei singoli articoli e il continuo ricorso a tabelle, la riforma è letta in modo semplice ma puntuale, evidenziando le differenze tra vecchia e nuova disciplina.

Tra le novità più significative si ricorda che il termine fallimento scompare dall’ordinamento giudiziario italiano ed è sostituito dal termine liquidazione giudiziale; il curatore assume il ruolo di guida con poteri maggiori rispetto a quelli attuali.

Un’altra novità rilevante è rappresentata da una fase preventiva di allerta, attivabile direttamente dal debitore o d’ufficio dal tribunale. L’imprenditore che attiva tempestivamente l’allerta godrà di misure premiali, tra cui la non punibilità dei reati fallimentari se il danno patrimoniale è di speciale tenuità, attenuanti per gli altri reati e riduzione di interessi e sanzioni per debiti fiscali.

Giorgio Cherubini Avvocato, Partner fondatore dello Studio legale EXP Legal, con uffici a Roma e Milano, è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma. Ammesso al patrocinio innanzi la Suprema Corte di Cassazione, esercita l’attività professionale per conto di clienti italiani e stranieri, operando nel settore del diritto commerciale e della crisi d’impresa. Presidente e Socio Onorario dell’INSOL EUROPE, Associazione Europea di Diritto Fallimentare, (già European Insolvency Practitioners Association), nell’anno 2001-2002, ricopre attualmente l’incarico di Vice Presidente ISIR – Istituto Italiano di studi internazionali di insolvenza e risanamento, con sede in Roma. Ha curato professionalmente l’implementazione in Italia di uno dei primi casi di utilizzo del Regolamento UE sull’insolvenza transnazionale per il gruppo automobilistico MG ROVER, assistendo i Commissari nominati dall’Autorità Giudiziaria straniera. Ricopre gli incarichi di Commissario Liquidatore e di Commissario Governativo su nomina del Ministro dello Sviluppo Economico in importanti procedure concorsuali di natura amministrativa. Ricopre l’incarico di curatore fallimentare per conto del Tribunale fallimentare di Roma ed è Commissario Liquidatore di compagnie assicurative su nomina dell’ IVASS. Autore di numerosi libri, in italiano e in inglese, in materia di procedure concorsuali e di diritto societario e frequente relatore in Conferenze in Italia e all’estero.

Commento esplicativo dei seguenti articoli: 

Art. 1 – Oggetto della delega al Governo e procedure per l’esercizio della stessa

Art. 2 – Principi generali

Art. 3 – Gruppi di imprese

Art. 4 – Procedure di allerta e di composizione assistita della crisi

Art. 5 – Accordi di ristrutturazione dei debiti e piani attestati di risanamento

Art. 6 – Procedura di concordato preventivo

Art. 7 – Procedura di liquidazione giudiziale

Art. 8 – Esdebitazione

- Commissione per elaborare proposte di interventi di riforma, ricognizione e riordino della disciplina delle procedire concorsuali

- Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top