SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

IN EVIDENZA: Concorso 2329 Funzionari Giudiziari  | Concorso 1514 Ministero del Lavoro, INL e INAIL | Privacy e GDPR

Sconto 15%
Scenografie bettonesi

Scenografie bettonesi

Autori Fabio Bianconi, Marco Filippucci, Maria Pia Calabrò
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15,5x23
Pagine 324
Pubblicazione Settembre 2019 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891636058 / 9788891636058
Collana Politecnica

Politecnica

Prezzo Online:

32,00 €

27,20 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 24h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Se acquisti questo prodotto, ti mancano 1,80€ per avere la spedizione gratuita

Scenografia significa “rappresentazione della scena” e può essere intesa come la costruzione di quegli elementi che costituiscono lo sfondo del luogo dove si svolgerà la storia, oppure come il progetto di quegli elementi che concorreranno a formarla.
La scenografia è dunque quell’insieme di fattori che supporta il movimento e il dialogo dei personaggi, che arricchisce l’azione, offrendo un contesto e una verosimiglianza alla storia che, per essere narrata, ha bisogno di un supporto visivo nel quale appoggiare il pensiero e animare la memoria fino a suscitare emozioni.
È quindi un’azione strettamente connessa all’organizzazione della nostra attività cognitiva, che con una visione in prospettiva supera la visione zenitale ed estrema di una planimetria.
Con tali presupposti è interessante provare a proiettare i concetti scenografici nella cultura contemporanea del governo del territorio, individuando quali siano gli obiettivi e le condizioni attuali per promuovere lo sviluppo locale.
Chiara è la necessità di coniugare la valorizzazione del luogo alla cultura della comunità che lo abita e ne percepisce le qualità, per promuovere una piena consapevolezza del patrimonio che la comunità stessa è chiamata a custodire.

Lo studio risponde all’obiettivo di realizzare un quadro di valorizzazione del territorio di Bettona, mediante l’esemplificazione di strategie progettuali integrate.
Nel cuore dell’Umbria, tale realtà rappresenta un contesto di pregio, che appare nelle sue unicità come un complesso insieme di segni fra di loro in relazione e in equilibrio, frutto dell’azione dell’uomo nella storia.
Si sono quindi indagati i luoghi attraversando lo spazio, il tempo e la materia per poter definire un modello di valorizzazione del paesaggio, dell’ambiente e del territorio che sia inclusivo, sostenibile, innovativo e che si ispiri ad un’attenta riflessione sul futuro del contesto territoriale in relazione con il passato.
Con tali obiettivi il territorio di Bettona si presta particolarmente alla sperimentazione perché è caratterizzato da zone rurali di elevato interesse storico, culturale e di notevole pregio ambientale e paesaggistico, per le quali è possibile prevedere opportunità di sviluppo mediante il miglioramento e l’innovazione dei sistemi di offerta e di fruizione.
Il coinvolgimento attivo della comunità diviene allora il percorso e il processo per costruire il prossimo paesaggio, insieme di segni e significati che raccontano la nostra identità.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top