Facebook Pixel

The Plan n. 126

 
Prezzo speciale 12,00 €
SCONTO 20%
20%
Anzichè 15,00 €
Disponibile

Autori The Plan

Autori The Plan
Pagine 128
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891633570
ean 9788891633570
Tipo Cartaceo
Collana The Plan
Editore The Plan
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori The Plan

Autori The Plan
Pagine 128
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891633570
ean 9788891633570
Tipo Cartaceo
Collana The Plan
Editore The Plan

THE PLAN, con 8 numeri pubblicati ogni anno, è una tra le riviste di architettura e design più diffuse e lette in Italia e nel mondo. Ogni numero di THE PLAN offre un panorama sull’architettura contemporanea attraverso editoriali, progetti, e la presentazione di prodotti e materiali architettonici realizzati dall’industria. Ogni progetto è raccontato con estrema cura, dal dettaglio costruttivo fino alle immagini e al design grafico. Viene data particolare attenzione anche alla connessione tra concept iniziale e realizzazione finale, e specialmente alla sinergia di lavoro tra architetti, designer e appaltatori.

The Plan 126 si apre con l’editoriale di Kimberly Dowdell intitolato “Progettare per la vita” in cui l’autrice racconta come l’architettura sia un elemento fondamentale per riattivare e sostenere l’ambiente e i contesti sociali più fragili. Michael Webb ci guida, attraverso alcuni importanti esempi, alla riscoperta del costruttivismo moscovita per introdurre il restauro della “Casa del Narkomfin” di Ginzburg Architects. Nella rubrica di Design vi raccontiamo “Connected”, l’installazione realizzata “a distanza” da importanti designer in base alle loro esperienze vissute durante il lockdown, promossa da AHEC in occasione del London Design Festival 2020. Per Interior, un progetto inedito quello realizzato da Benedetto Camerana a Torino, dove open space e superfici vetrate rinnovano gli interni della Torre Littoria. Lo Studio Zhu-Pei, in Cina, progetta un Museo contemporaneo che rievoca antiche suggestioni del passato diventando un punto focale di riequilibrio di tutti i diversi elementi del luogo. In questo numero, la sezione Architettura è stata interamente dedicata all’architettura italiana. Archea Associati ripensa il concetto di Stadio rinnovando l’architettura di Tirana attraverso un’opera policroma che si inserisce come landmark nella scala urbana. Tra passato e futuro, nel centro di Milano, deamicisarchitetti trasforma la storica morfologia della casa a ballatoio nella più contemporanea tipologia a corte, seguendo un disegno accurato dove la memoria storica abbraccia pienamente il futuro. Studio Architetti Mar, Galeazzo Architetti Associati e Pool Engineering firmano il progetto del nuovo Polo Umanistico dell’Università di Padova fra storia e contemporaneità, mantenendo un equilibrio compositivo formale e sostanziale per tutto il complesso architettonico. Lo studio romano Alvisi Kirimoto ci propone un intervento di edilizia residenziale convenzionata che accorda la macroscala urbana con la dimensione domestica, all’insegna del benessere e della qualità della vita. Infine, un intervento di recupero architettonico diventa un progetto d’autore grazie all’elegante e sensibile reinterpretazione di una storica casa di campagna siciliana da parte di Iraci Architetti.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:The Plan n. 126