SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Il contratto collettivo nazionale per il personale non dirigente e dirigente ADEPP

Il contratto collettivo nazionale per il personale non dirigente e dirigente ADEPP

Autori A cura di Mauro Petrassi e Francesco Verbaro
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 376
Pubblicazione Aprile 2021 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891650306 / 9788891650306
Collana I fuori collana

Triennio 2019-2021

Prezzo Online:

38,00 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Il volume contiene i testi aggiornati e integrati dei Contratti Nazionali di Lavoro del personale non dirigente e dirigente sottoscritti da tutti gli enti associati all’AdEPP a gennaio del 2020, dopo quasi 10 anni dalla stipula dell’ultima intesa.

Due lustri in cui il mondo della previdenza dei professionisti è cambiato enormemente e con esso le esigenze e le sfide lavorative del comparto. 

I contratti, che recepiscono le rilevanti novità introdotte negli anni in materia di welfare, misurazione della produttività e lavoro agile, sono frutto di uno sforzo congiunto di entrambe le parti – AdEPP e Organizzazioni Sindacali – finalizzato a rendere disponibile uno strumento di regolazione contrattuale in grado di consegnare, da un lato, una base normativa aggiornata comune per tutte le Casse e contemporaneamente, dall’altro, favorire una contrattazione decentrata capace di garantire la regolazione delle specificità tipiche di un sistema eterogeneo quale quello della previdenza privata.

Il presente lavoro parte dall’analisi dell’inquadramento normativo delle Casse, ripercorrendo e analizzando la continua trasfigurazione della qualificazione giuridica di questi enti che – seppure oggetto di privatizzazione (enti ex D.Lgs. 509/1994) ovvero nati come enti privati (enti ex D.Lgs. 103/1996) – si vedono nel corso del tempo ricondotti nell’alveo del “pubblico”, con tutti i distinguo e le specificità delle diverse accezioni giuridiche del termine esistenti a livello nazionale ed europeo e i conseguenti effetti in relazione alla normativa applicabile nei rapporti di lavoro. 

Oltre ai testi del CCNL del personale non dirigente e di quello dirigente, il volume si completa del recente Accordo di integrazione con il quale, tra l’altro, al fine di superare alcuni aspetti interpretativi, è stata condivisa – per la prima volta – una qualificazione oggettiva del concetto di diligenza prevista dall’art. 2104 c.c. 

L’opera, corredata dalla principale normativa di riferimento e da una selezione della prassi e della giurisprudenza più significative, costituisce un testo completo per gli addetti ai lavori.

Mauro Petrassi
Avvocato, Partner dello Studio Legale Proia & Partners dalla sua fondazione, svolge attività di consulenza e assistenza giudiziale nel Diritto del lavoro in favore di enti e primarie società nazionali e internazionali. È Componente della Commissione Lavoro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma ed è stato Docente incaricato di Diritto del lavoro comparato presso la Link Campus University di Roma.
Francesco Verbaro
Già Direttore generale del Pubblico impiego presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 2001 al 2008. Segretario Generale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (2008-2011). Già Docente in materia di Diritto del lavoro, organici, organizzazione degli enti locali, personale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Dal 2014 è Senior Advisor dell’Associazione degli Enti Previdenziali Privati (AdEPP). Per Maggioli ha pubblicato Contratti di lavoro flessibile e appalti di servizio (2019).

Prefazione, di Alberto Oliveti

Introduzione, di Walter Anedda

1. La natura giuridica delle Casse nei rapporti di lavoro, di France­sco Verbaro e Mauro Petrassi

Premessa

Sezione I – Le definizioni di “pubblico” e le conseguenze sulle Casse di previdenza

1. Le definizioni di “pubblico” e di “pubblica amministrazione” nel nostro ordinamento

2. La definizione di “pubblico” ex art. 1, comma 2, del d.lgs. 165/2001

3. Gli organismi di diritto pubblico

4. La pubblica amministrazione dal punto di vista finanziario

5. Ulteriori disposizioni di risparmio e finalità

Sezione II – Gli istituti più rilevanti nell’ordinamento del lavoro: specificità e differenze tra pubblico e privato

6. Contrattazione collettiva

7. Forme di lavoro flessibile

7.1 Contratti a tempo determinato

7.2 Lavoro agile

8. Mobilità

9. Mansioni

10. Procedimento disciplinare e tutela contro i licenziamenti

2. Contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale non diri­gente - Triennio 2019-2021

3. Contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale dirigen­te - Triennio 2019-2021

4. Accordo di integrazione del CCNL per i dipendenti degli Enti Previdenziali Privati del 15 gennaio 2020 APPENDICE

Normativa

1. Normativa generale in materia di lavoro

− R.d. 16 marzo 1942, n. 262 - Approvazione del testo del codice civile (estratto)

− L. 15 luglio 1966, n. 604 - Norme sui licenziamenti individuali

− L. 20 maggio 1970, n. 300 - Norme sulla tutela della libertà e di­gnità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento

− L. 5 marzo 1977, n. 54 - Disposizioni in materia di giorni festivi

− L. 13 maggio 1985, n. 190 - Riconoscimento giuridico dei quadri intermedi

− L. 12 giugno 1990, n. 146 - Norme sull’esercizio del diritto di scio­pero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Com­missione di garanzia dell’attuazione della legge (estratto)

− L. 5 febbraio 1992, n. 104 - Legge-quadro per l’assistenza, l’inte­grazione sociale e i diritti delle persone handicappate (estratto)

− D.lgs. 30 giugno 1994, n. 509 - Attuazione della delega conferita dall’art. 1, comma 32, della legge 24 dicembre 1993, n. 537, in ma­teria di trasformazione in persone giuridiche private di enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza

− D.lgs. 10 febbraio 1996, n. 103 - Attuazione della delega conferita dall’art. 2, comma 25, della legge 8 agosto 1995, n. 335, in materia di tutela previdenziale obbligatoria dei soggetti che svolgono atti­vità autonoma di libera professione

− L. 12 marzo 1999, n. 68 - Norme per il diritto al lavoro dei disa­bili

− D.lgs. 26 marzo 2001, n. 151 - Testo unico delle disposizioni le­gislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53 (estratto)

− D.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 - Norme generali sull’ordinamen­to del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (estratto)

− D.lgs. 8 aprile 2003, n. 66 - Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE concernenti taluni aspetti dell’organizzazione dell’o­rario di lavoro

− D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 - Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicu­rezza nei luoghi di lavoro (estratto)

− L. 4 novembre 2010, n. 183 - Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione fem­minile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro (estratto)

− D.l. 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla l. 14 settembre 2011, n. 148 - Ulteriori misure urgenti per la sta­bilizzazione finanziaria e per lo sviluppo (estratto)

− D.lgs. 4 marzo 2015, n. 23 - Disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183

− D.lgs. 15 giugno 2015, n. 81 - Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183

− L. 28 dicembre 2015, n. 208 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016) (estratto)

− D.m. Ministero del lavoro e delle politiche sociali 25 marzo 2016 - Attuazione dell’articolo 1, commi da 182 a 191, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità per il 2016), che di­sciplina l’erogazione dei premi di risultato e la partecipazione agli utili di impresa con tassazione agevolata (estratto)

− L. 22 maggio 2017, n. 81 - Misure per la tutela del lavoro autono­mo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato

− Direttiva (UE) 2019/1158 del Parlamento europeo e del Consi­glio del 20 giugno 2019, relativa all’equilibrio tra attività profes­sionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio

2. Normativa sullo “smart working Covid-19”

− D.l. 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla l. 17 luglio 2020, n. 77 - Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’e­mergenza epidemiologica da Covid-19 (estratto)

− D.P.C.M. 14 gennaio 2021 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modifi­cazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante “Misure ur­genti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19”, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modifica­zioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante “Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19”, e del decreto-legge 14 gennaio 2021 n. 2, recante “Ulteriori disposi­zioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emer­genza epidemiologica da Covid-19 e di svolgimento delle elezioni per l’anno 2021” (estratto)

− D.l. 22 marzo 2021, n. 41 - Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da Covid-19 (estratto)

3. Normativa sulla “spending review” in materia di personale che si applica alle Casse di previdenza

− D.l. 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla l. 7 agosto 2012, n. 135 - Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonché mi­sure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore ban­cario (estratto)

− D.l. 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla l. 30 ottobre 2013, n. 125 - Disposizioni urgenti per il persegui­mento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche ammini­strazioni (estratto)

− D.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 - Norme generali sull’ordinamen­to del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (estratto)

− L. 27 dicembre 2013, n. 147 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2014) (estratto)

− L. 27 dicembre 2017, n. 205 - Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 (estratto)

4. Ulteriori disposizioni di interesse

Giurisprudenza e prassi

− Corte Costituzionale, sentenza 11 gennaio 2017, n. 7

− Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Fun­zione Pubblica - Servizio per la gestione del personale pubblico, parere 5 ottobre 2018

− Consiglio di Stato, sez. IV, sentenza 8 marzo 2021, n. 1931


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top