Facebook Pixel

La città dei progetti personali

 
Prezzo speciale 17,10 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 18,00 €
Disponibile

Autori A cura di Pierluigi Salvadeo, Chiara Lionello, Marina Spreafico

Pagine 164
Data pubblicazione Febbraio 2022
Data ristampa
ISBN 8891650627
ean 9788891650627
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 15x21
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Spedizione gratuita

Autori A cura di Pierluigi Salvadeo, Chiara Lionello, Marina Spreafico

Pagine 164
Data pubblicazione Febbraio 2022
Data ristampa
ISBN 8891650627
ean 9788891650627
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 15x21
Nello spazio delle nostre città è possibile oggi riconoscere una molteplicità di espressioni creative e progettuali, portate avanti da persone comuni per rispondere agli stimoli e ai cambiamenti imposti dalla vita contemporanea.

Durante l’esperienza del primo lockdown, questa progettualità diffusa è emersa in maniera potente e visionaria, rivelando un cambiamento profondo nel rapporto tra gli abitanti e il proprio spazio e aprendo inedite prospettive progettuali dentro e fuori dalla casa.

Cinquanta studenti del corso di Scenografia e Spazi della Rappresentazione del Politecnico di Milano esplorano questa condizione abitativa nuova, progettando degli allestimenti nelle proprie case al fine di immaginarne nuovi significati e usi possibili.

Ne è emersa una inedita geografia di gesti e significati che espande la dimensione tradizionale dell’abitare e introduce un modo diverso di guardare e vivere gli spazi di tutti i giorni, rimescolando i concetti di privato e pubblico, interno ed esterno, domestico e lavorativo, reale e virtuale.

Questa pubblicazione racconta gli esiti dell’attività didattica e progettuale, ampliandone le riflessioni attraverso saggi e conversazioni multidisciplinari.

La dimensione scenografica che permea l’abitare contemporaneo emerge e dà vita a un’intuizione profonda: confinati in casa ci siamo trovati a dover scoprire nello spazio domestico tutti i significati perduti della città e, quando ciò non è stato possibile, ci siamo accorti che si poteva immaginarli e quindi progettarli.

È così che prende forma la città dei progetti personali, dal dilagare di un atteggiamento progettuale che appartiene davvero a tutti, che riscrive il significato dell’architettura della città, partendo dall’architettura delle nostre azioni quotidiane.

Pierluigi Salvadeo
Professore Ordinario nella Scuola di Architettura, Urbanistica e Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano. Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato PAUI (Progettazione Architettonica Urbanistica Interni) e Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale ACI/BEI nella Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Miano. Nel 2018 vince il “Premio Compasso d’Oro”.
Chiara Lionello
Architetto e Dottoranda presso il Politecnico di Milano. Si occupa di Design degli Interni e del Prodotto d’arredo esplorando l’applicazione di metodi, materiali e dispositivi degli Interni al contesto urbano.
Marina Spreafico
Insegnante di teatro, regista, autrice e attrice. Si diploma presso l’École Internationale de Théâtre Jacques Lecoq a Parigi e si laurea all’Università degli Studi di Milano. Dal 1978 dirige il Teatro Arsenale di Milano e la sua scuola.

La collana di studi ii inclusive interiors si propone di tracciare un quadro delle più rilevanti sperimentazioni architettoniche sugli interni contemporanei, capaci di mettere in luce le strategie e gli strumenti più innovativi di “progettazione inclusiva”. A tal proposito, raccoglie contributi critici multidisciplinari, focalizzati su quelle architetture e quei luoghi che meglio rispondono al cambiamento dell’uso dello spazio abitato, in una società segnata dall’intensificazione della mobilità delle persone e delle informazioni.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La città dei progetti personali