Facebook Pixel

La disciplina estimativa nell'ambito dell'evoluzione della didattica nella Scuola Politecnica Lombarda a partire dalla sua fondazione. Nuovi orientamenti

 
Prezzo speciale 13,30 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 14,00 €
Disponibile

Autori Angelo Caruso di Spaccaforno

Autori Angelo Caruso di Spaccaforno
Pagine 122
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891643223
ean 9788891643223
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Angelo Caruso di Spaccaforno

Autori Angelo Caruso di Spaccaforno
Pagine 122
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2020
ISBN 8891643223
ean 9788891643223
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22

Il libro mira a cogliere le ragioni che hanno determinato i diversi orientamenti dell’insegnamento dell’Estimo verificatisi nella Scuola Politecnica Lombarda sin dalla sua fondazione.

Lo scopo è quello di comprendere l’apparente frammentato quadro evolutivo della disciplina nella Scuola Politecnica Lombarda, ricercandone le motivazioni nelle differenti e molteplici sue collocazioni all’interno dello sviluppo della didattica sino a cogliere i nuovi orientamenti.

I risultati dello studio così condotto vengono restituiti in aree tematiche, ciascuna individuata non tanto sotto il profilo cronologico, quanto in relazione al collocarsi queste ultime all’interno del contesto socio-economico di uno specifico periodo.

Il raffronto inoltre con l’evoluzione della disciplina intervenuta nella Scuola Politecnica Piemontese consente di cogliere le affinità e le differenze di due principali scuole estimative del nostro Paese.

Angelo Caruso di Spaccaforno
Architetto. Professore Associato di Estimo e Valutazione economica di piani e progetti nella Facoltà di Ingegneria dapprima presso il Politecnico e la Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino e attualmente presso il Politecnico di Milano. È direttore del Master “Il Polis Maker per la qualità del vivere e lo sviluppo urbano sostenibile”, di cui è stato promotore e fondatore nel Politecnico di Milano nei primi anni 2000. La sua attività di ricerca e professionale ha da sempre riguardato, sin dalla sua originaria formazione presso il CSTB e l’ENPC di Parigi, i rapporti tra l’Economia e l’Architettura, attraverso un approccio interdisciplinare caratterizzato da una particolare sensibilità per la qualità del vivere. L’interesse inoltre per l’evoluzione della disciplina estimativa in relazione ai mutamenti del contesto socio-economico ha connotato tutti i suoi studi.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La disciplina estimativa nell'ambito dell'evoluzione della didattica nella Scuola Politecnica Lombarda a partire dalla sua fondazione. Nuovi orientamenti