Legge di bilancio 2023

Guida all’applicazione negli Enti locali della Legge 29 dicembre 2022, n. 197
64,00 €
Disponibile

Autori Elisabetta Civetta

Pagine 328
Data pubblicazione Gennaio 2023
Data ristampa
ISBN 8891661531
ean 9788891661531
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo Guida all’applicazione negli Enti locali della Legge 29 dicembre 2022, n. 197
Collana Progetto Ente Locale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Autori Elisabetta Civetta

Pagine 328
Data pubblicazione Gennaio 2023
Data ristampa
ISBN 8891661531
ean 9788891661531
Tipo Cartaceo + iLibro
Sottotitolo Guida all’applicazione negli Enti locali della Legge 29 dicembre 2022, n. 197
Collana Progetto Ente Locale
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

La legge di bilancio 2023 (legge 29 dicembre 2022, n. 197) è formata da 21 articoli, il primo dei quali composto a sua volta da 903 commi e, unitamente al Decreto proroghe (decreto legge 29 dicembre 2022, n. 198), è uno degli provvedimenti di fine anno che regoleranno la gestione degli enti locali per l’anno 2023.

Le norme di maggior interesse per gli enti locali, contenute nella legge di bilancio 2023, riguardano la gestione del “caro bollette”, a cui si fa fronte con lo stanziamento di un contributo statale a favore del comparto enti locali e la possibilità di utilizzare gli avanzi di amministrazione.

Per superare le criticità legate all’aumento del costo dei materiali e la necessità di concludere le opere pubbliche (soprattutto quelle riferite al PNRR), la legge di bilancio 2023 rifinanzia il fondo opere indifferibili e conferma il doppio binario per accedere ai contributi.

Per assicurare la tempestività dei pagamenti la legge di bilancio innalza, fino al 2025, il tetto massimo delle anticipazioni di tesoreria.

Viene poi finalmente stabilizzata la norma della quota “variabile” del fondo IMU-TASI.

Da non sottovalutare è l’impatto sugli enti delle norme relative allo stralcio di cartelle fino a mille euro e alla definizione agevolata dei contenziosi tributari, che comportano una serie di adempimenti abbastanza stretti in termini di tempo.

In materia di personale, la legge di bilancio non presenta norme che pongono limiti alle assunzioni, le cui regole rimangono pertanto quelle vigenti. Tuttavia, gli enti locali dovranno gestire nella parte spesa, per l’anno 2023, l’emolumento accessorio una tantum da corrispondere al personale per tredici mensilità.

Sul lato delle politiche in materia previdenziale, la legge di bilancio introduce in via sperimentale, per il 2023, la pensione anticipata flessibile per coloro che hanno raggiunto la cosiddetta quota 103 e prevede la prosecuzione della cosiddetta opzione donna.

Il manuale, come di consueto, si apre con la mappa delle novità che consente un rapido inquadramento delle norme intervenute e che, grazie al puntuale rinvio ai paragrafi di commento, rende più agevole la consultazione.

È suddiviso in cinque capitoli:
• disposizioni in materia di bilancio, contabilità, pareggio del bilancio e gestione;
• disposizioni in materia di tributi locali;
• disposizioni in materia di personale;
• disposizioni in materia fiscale;
• disposizioni varie.

Il ricco corredo di postille a margine offre al lettore un comodo strumento per orientarsi nel testo.

Elisabetta Civetta
Funzionario area finanziaria di ente comunale, dottore commercialista e revisore dei conti. Consulente in materia di contabilità, gestioni associate di servizi, controllo di gestione e nucleo di valutazione. Autrice di numerose pubblicazioni.

Con mappe delle novità contenute in:
• Legge di bilancio 2023 (L. 197/2022)
• Decreto proroghe (D.L. 198/2022)

FOCUS sul PIAO con schema compilabile

iLibro
L’acquisto dell’opera include l’accesso alla versione digitale iLibro, che permette: • la consultazione online; • l’utilizzo del motore di ricerca per parola e concetti all’interno del volume; • il collegamento diretto alla normativa (sempre aggiornata e in multivigenza), alla prassi e alla giurisprudenza citate nel testo.

Premessa

La mappa delle novità contenute nella legge 29 dicembre 2022, n. 197 (Legge di bilancio 2023)

La mappa delle novità contenute nel d.l. 29 dicembre 2022, n. 198 (c.d. Decreto Proroghe)

Capitolo I - Disposizioni in materia di bilancio, contabilità, pareggio di bilancio e gestione

1. Differimento del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2023 degli enti locali

2. Disposizioni inerenti all’avanzo di amministrazione

2.1 Applicazione avanzo amministrazione libero in sede di approvazione del bilancio

2.2 Applicazione avanzo libero per Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano

2.3 Svincolo avanzo amministrazione vincolato

3. Disposizioni inerenti ai trasferimenti erariali

3.1 Fondo di solidarietà comunale

3.2 Contributo per maggiore spesa per energia e gas (c.d. caro bollette)

3.3 Stabilizzazione contributi per ristori TASI ai comuni

3.4 Conguaglio finale a seguito di certificazione ristori Covid

3.5 Fondo per legalità e tutela degli amministratori locali vittime di atti intimidatori

3.6 Incremento fondo progettazione enti locali

3.7 Fondo per l’avvio delle opere indifferibili

3.8 Fondo assistenza tecnica specialistica in favore dei comuni

3.9 Contributi per il potenziamento di sicurezza urbana

3.9.1 Istituzione fondo per il potenziamento di sicurezza urbana da parte dei comuni

3.9.2 Contributi per sistemi di videosorveglianza

3.10 Fondo per l’insularità

3.11 Fondo per le periferie inclusive

3.12 Fondo ciclovie urbane intermodali

3.13 Fondi per l’edilizia scolastica

3.14 Fondo piccoli comuni a vocazione turistica

3.15 Risorse destinate a specifici enti

3.15.1 Contributo in favore di Lampedusa e Linosa e altri comuni interessati da flussi migratori

3.15.2 Contributo al Comune di Roma Capitale per le celebrazioni del rastrellamento a Via del Portico d’Ottavia

3.15.3 Trasferimento al Comune di Milano per Metropolitana M4

3.16 Contributi per il ripiano di disavanzi

3.16.1 Ripiano disavanzo comuni sede di capoluogo di città metropolitana

3.16.2 Contributo ai comuni sedi di città metropolitane della Regione Sicilia

3.17 Fondo per il contrasto al consumo di suolo

4. Disposizioni in materia di revisione prezzi

5. Sospensione dell’aggiornamento biennale sanzioni amministrative previsto dal codice della strada

6. Disposizioni per gli enti strutturalmente deficitari, in predissesto e in dissesto

6.1 Sanzioni per mancata copertura minima servizi

6.2 Finanziamento del Fondo per il sostegno ai comuni in deficit strutturale

7. Deroga inconferibilità di incarichi a componenti di organo politico di livello regionale e locale

8. Disposizioni inerenti all’edilizia scolastica

8.1 Proroga termine per l’aggiudicazione di interventi di edilizia scolastica

8.2 Termini per la messa a norma antincendio edifici servizi educativi e scolastici

9. Disposizioni inerenti all’uso del contante

10. Limite anticipazione di tesoreria

11. Circoscrizioni di decentramento delle città metropolitane

12. Disposizioni inerenti alle anticipazioni di liquidità

12.1 Attribuzione alla gestione ordinaria degli enti locali in dissesto della competenza a rimborsare le anticipazioni di liquidità

12.2 Anticipazioni di liquidità per regioni: interpretazione autentica dell’articolo 2, comma 46, della legge 24 dicembre 2007, n. 244

13. Disposizioni inerenti alle regioni

13.1 Incremento risorse per investimenti delle regioni ordinarie virtuose

13.2 Rinuncia dello Stato, in favore delle regioni, alla riacquisizione al suo bilancio delle risorse recuperate con la lotta all’evasione fiscale

13.3 Adeguamento dei termini per l’attuazione del federalismo regionale alle scadenze previste dal PNRR

13.4 Oneri servizio pubblico Regione Marche

13.5 Oneri di servizio pubblico Regione Friuli-Venezia Giulia

13.6 Disposizioni inerenti alla Regione Sicilia

13.6.1 Compartecipazione alla spesa della Regione Sicilia

13.6.2 Ripiano pluriennale del disavanzo della Regione Sicilia

13.7 Disposizioni per la Regione Calabria

13.7.1 Contributo straordinario alla Regione Calabria per opere pubbliche

13.7.2 Interventi prevenzione dissesto idrogeologico Regione Calabria

13.8 Contributo straordinario alla Regione Piemonte per la realizzazione del Parco della salute, della ricerca e dell’innovazione di Torino

13.9 Disposizioni in materia di regolazione finanziaria con le regioni

13.9.1 Recupero da parte dello Stato del maggior gettito della tassa automobilistica

13.9.2 Contenzioso tra Stato e regione per il mancato versamento alla regione del gettito derivante dall’attività di recupero fiscale riferita all’IRAP e all’addizionale regionale all’IRPEF

14. Proroga blocco aggiornamento Istat per le locazioni passive

Capitolo II - Disposizioni in materia di tributi locali

1. Disposizioni inerenti all’IMU

1.1 Disposizioni in materia di prima applicazione e di semplificazione della procedura di inserimento delle fattispecie nel “Prospetto” di cui all’articolo 1, commi 756 e 757 della legge n. 160 del 2019

1.2 Esenzioni IMU

1.2.1 Esenzione IMU su immobili occupati

1.2.2 Esenzione IMU per gli immobili dell’Accademia dei Lincei

1.2.3 Esenzione IMU immobili inagibili o distrutti per terremoto

1.2.4 Proroga esenzioni IMU professionisti Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia

1.3 Rinvio dichiarazione IMU

1.4 Modifica della disciplina dell’IMU a seguito della legge della Regione Friuli-Venezia Giulia n. 17 del 2022 istitutiva dell’imposta locale immobiliare autonoma

2. Disposizioni inerenti al canone unico patrimoniale

2.1 Concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria nei centri abitati

2.2 Esenzione canone unico patrimoniale enti terremotati

3. Disposizioni inerenti all’imposta di soggiorno e al contributo di soggiorno

4. Definizione agevolata delle controversie tributarie

5. Disposizioni in materia di riscossione

5.1 Stralcio dei debiti fino a mille euro affidati agli agenti della riscossione

5.2 Definizione agevolata carichi affidati all’agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022

5.3 Disposizioni in materia di comunicazioni di inesigibilità

6. Misura del saggio di interesse legale

Capitolo III - Disposizioni in materia di personale

1. Disposizioni inerenti alle assunzioni di personale

1.1 Incarichi temporanei scuole infanzia paritarie

1.2 Stabilizzazione del personale dei comuni impegnato nelle operazioni di ricostruzione

1.3 Comandi e distacchi dalle società partecipate alle pubbliche amministrazioni

2. Disposizioni in materia di segretari comunali

3. Esonero parziale dei contributi previdenziali a carico dei lavoratori dipendenti

4. Emolumento accessorio una tantum

5. Lavoro agile per i lavoratori fragili

6. Disposizioni inerenti al sistema pensionistico

6.1 Pensione anticipata flessibile

6.2 Opzione donna

6.3 Proroga APE sociale

6.4 Incentivo alla prosecuzione dell’attività lavorativa

7. Disposizioni inerenti ai congedi parentali

8. Regolarizzazione delle posizioni contributive INPS

Capitolo IV - Disposizioni in materia fiscale

1. Disposizioni inerenti all’IVA

1.1 Estensione riduzione IVA al settore del teleriscaldamento

2. Regolarizzazione irregolarità formali

Capitolo V - Disposizioni varie

1. Proroghe in tema di occupazione di suolo pubblico per il settore della ristorazione

2. Determinazione dei LEP ai fini dell’attuazione dell’articolo 116, terzo comma, della Costituzione

3. Integrazione della Commissione tecnica per i fabbisogni standard

4. Commissione bicamerale per il contrasto agli svantaggi derivanti dall’insularità

5. L’impiego da parte dei comuni dei percettori reddito di cittadinanza

6. Disposizioni relative al sociale

6.1 Reddito alimentare

6.2 Agevolazioni per l’acquisto di alimentari di prima necessità

6.3 Continuità dei servizi sociali comunali

7. Controllo e contenimento della fauna selvatica

8. Disposizioni inerenti alle aree terremotate

8.1 Sisma Abruzzo 2009

8.2 Sisma del 2016 e 2017 avvenuto nelle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria

8.3 Sisma avvenuto in Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto nel 2012

8.4 Sisma di Ischia del 2017

8.5 Sisma di Catania del 26 dicembre 2018 e della Provincia di Campobasso del 16 agosto 2018

9. Disposizioni inerenti alla gestione dei cimiteri della città di Palermo

10. Entrata in vigore disposizioni

10.1 Entrata in vigore del d.l. 198/2022 (c.d. Decreto Proroghe)

10.2 Entrata in vigore della legge di bilancio 2023

FOCUS

Il Piano integrato attività e organizzazione (PIAO) negli enti locali

Il PIAO negli enti locali e come redigerlo

1. Quadro normativo

2. Finalità

3. I provvedimenti attuativi del PIAO

4. Ambito soggettivo di applicazione del PIAO

5. Il d.P.R. 81/2022: gli adempimenti assorbiti dal PIAO

6. Il d.m. di definizione dello schema di PIAO

6.1 I contenuti del PIAO

6.2 Sezione 1 – Scheda anagrafica dell’amministrazione (art. 2 d.m.)

6.3 Sezione 2 – Valore pubblico, performance e anticorruzione

6.3.1 Sottosezione di programmazione Valore pubblico (art. 3 c. 1 lett. a) e c. 2 d.m. 132/2022)

6.3.2 Sottosezione di programmazione Performance (art. 3 c. 1 lett. b) d.m. 132/2022)

6.3.3 Sottosezione Rischi corruttivi e trasparenza (art. 3 c. 1 lett. c) del d.m. 132/2022)

6.4 Sezione Organizzazione e capitale umano (art. 4 d.m. 132/2022)

6.4.1 Sottosezione Struttura organizzativa (art. 4 c. 1 lett. a) d.m. 132/2022)

6.4.2 Sottosezione di programmazione Lavoro agile (art. 4 c. 1 lett. b) d.m. 132/2022)

6.4.3 Sottosezione Fabbisogno del personale (art. 4 c. 1 lett. c) d.m. 132/2022)

6.5 Sezione Monitoraggio (art. 5 d.m. 132/2022)

6.6 Le modalità semplificate per gli enti con meno di 50 dipendenti (art. 6 d.m. 132/2022)

7. Tempistiche, durata e obblighi pubblicitari del PIAO (artt. 7 e 8 d.m. 132/2022 e art. 6 cc. 1, 2 e 4 d.l. 80/2021)

8. Regime sanzionatorio

9. Formazione, portale e clausola di invarianza finanziaria (artt. 12, 13, 14 del d.m.)

10. Criticità e dubbi applicativi

10.1 Piano degli obiettivi e performance negli enti con meno di 50 dipendenti

10.2 Predisposizione del PEG solo in termini finanziari

10.3 Piano anticorruzione negli enti con meno di 50 dipendenti

10.4 Aggiornamento in corso d’anno di singole parti del PIAO

10.5 Piano dei fabbisogni di personale per gli enti con meno di 50 dipendenti

10.6 Programmazione fabbisogno del personale e Documento unico programmazione (DUP)

11. Prima applicazione del PIAO

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Legge di bilancio 2023