Facebook Pixel

Manuale Del centro diurno

 
Prezzo speciale 19,00 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 20,00 €
Disponibile

Autori Franco Pesaresi

Pagine 262
Data pubblicazione Ottobre 2018
Data ristampa
Autori Franco Pesaresi
ISBN 8891630117
ean 9788891630117
Tipo Cartaceo
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Franco Pesaresi

Pagine 262
Data pubblicazione Ottobre 2018
Data ristampa
Autori Franco Pesaresi
ISBN 8891630117
ean 9788891630117
Tipo Cartaceo
Collana Sociale & Sanità
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

 

Come si organizza e si gestisce un Centro diurno per anzia- ni non autosufficienti o per persone affette da demenza? Il volume cerca di dare una risposta a questa domanda.
Il Centro diurno è una forma assistenziale di provata effi- cacia, che riscuote un elevato grado di soddisfazione da parte delle famiglie e che ha costi assai inferiori rispetto alle forme di assistenza residenziali. Garantisce, oltre all’as- sistenza agli ospiti nello svolgimento delle normali attività della vita quotidiana, alcuni servizi e prestazioni quali l’as- sistenza infermieristica, la somministrazione dei pasti e lo svolgimento di attività aggregative, ricreative, culturali e di mobilizzazione. Si propone sia come intervento per con- sentire la permanenza della persona non autosufficiente o con demenza al proprio domicilio il più a lungo possibile, sia come supporto ai nuclei familiari che si occupano quo- tidianamente dell’anziano fragile.
Eppure, nonostante questo, il Centro diurno è un servizio che non si è ancora sviluppato in modo da soddisfare le esigenze delle famiglie e la sua organizzazione è piuttosto diversificata nelle regioni italiane.
Per questo il volume, dopo aver analizzato la situazione organizzativa italiana dei Centri diurni, tenta di fornire suggerimenti volti a identificare dei modelli organizzativi e gestionali a cui fare riferimento.

Il libro si sviluppa in quattro parti.
La prima parte individua le diverse tipologie di Centro diurno disciplinate dalla normativa e realizzate dalle regio- ni italiane.
La seconda parte approfondisce l’organizzazione e le mo-
dalità assistenziali del Centro diurno per anziani non auto- sufficienti e del Centro diurno demenze. Si tratta del tema centrale del libro.
La terza parte affronta sinteticamente il tema dell’orga-
nizzazione del Centro diurno di protezione sociale/Centro sociale per anziani.
La quarta parte, quella degli allegati, propone infine una
serie di documenti tecnici utili per i gestori e gli operatori dei Centri diurni.

Franco Pesaresi è direttore dell’Azienda servizi alla persona ASP AMBITO 9 di Jesi (AN). È membro di “Network Non Autosufficienza” (NNA) che realizza annualmente il “Rapporto sulla non autosufficienza in Italia” ed è autore di numerose pubblicazioni fra le quali il volume Quanto costa l’RSA (Maggioli Editore). Blog: https://francopesaresi.blogspot.com/

NNA (Network Non Autosufficienza)
è nato – da un’idea di Cristiano Gori, che lo coordina – per promuovere riflessioni scientifiche sull’assistenza agli anziani non autosufficienti che siano utili all’operatività. Lo compongono anche Anna Banchero, Enrico Brizioli, Antonio Guaita, Franco Pesaresi e Marco Trabucchi.

Il catalogo Maggioli Editore è consultabile su www.maggiolieditore.it

 

 

Gli approfondimenti di NNA
Anziani non autosufficienti e anziani affetti da demenza
Volume promosso dalla Fondazione Cenci Gallingani

 

 

Parte prima - Le diverse tipologie di Centro diurno per anziani
1. I Centri diurni per anziani
1.1. La normativa nazionale
1.2. Le tipologie dei CD identificate dalle regioni
1.3. Le definizioni e le finalità
Parte seconda - Centri diurni per anziani non autosufficienti o con demenza
2. L'utenza
3. I posti previsti
4. I posti attivati
5. L'accesso ai Centri diurni
6. Gli standard di personale
6.1. Gli standard assistenziali regionali dei Centri diurni per anziani non autosufficienti
6.2. Gli standard assistenziali regionali dei Centri diurni per anziani con demenza/Alzheimer
6.3. Le figure professionali utilizzate
6.4. Le funzioni di responsabilità e coordinamento
6.5. L'assistenza medica
6.6. La formazione
7. I trattamenti assistenziali e le procedure
7.1. La prevenzione e il trattamento delle sindromi geriatriche
7.2. Le prestazioni assistenziali nei Centri diurni Alzheimer
7.3. Gli interventi psicosociali nei Centri diurni Alzheimer
7.4. Il sostegno ai caregiver
7.5. La durata della frequenza nei Centri diurni
7.6. Gli strumenti operativi e i documenti da conservare
7.7. Le procedure per la dimissione
8. L'orario di funzionamento
9. Le tariffe e la ripartizione dei costi
9.1. Il calcolo della tariffa
9.2. Le tariffe dei Centri diurni per anziani
9.3. La ripartizione dei costi
9.4. La quota sanitaria
9.5. Compartecipazione alla spesa dell'utenza
9.6. Le assenze
9.7. La spesa complessiva
10. Carta del servizio e regolamento
11. Gli indicatori
12. La dimensione e l'ubicazione
12.1. La dimensione
12.2. L'ubicazione
13. Standard e requisiti strutturali
13.1. Le norme nazionali
13.2. Le norme regionali
13.3. I Centri diurni Alzheimer
14. Il Centro diurno integrato per anziani: caratteristiche di un'esperienza nell'hinterland milanese
14.1. L'evoluzione nel tempo del servizio: criticità e risposte di anticipazione
14.2. Il coordinatore del CDI: facilitatore di adattamento
14.3. L'importanza della comunicazione interna e la gestione dello stress da lavoro
14.4. Il triangolo paziente-équipe-famiglia
14.5. Villa Sormani: un'organizzazione in salute
15. I Centri diurni tra scienza e prassi
Parte terza - Il Centro diurno di protezione sociale per anziani
16. Il Centro diurno di protezione sociale per gli anziani
17. Conclusioni
Bibliografia
Parte quarta - Allegati
A1. Schema di Carta del servizio
A2. Schemi di questionari sul grado di soddisfazione
A3. Come appaltare la gestione di un Centro diurno per anziani
a. Progetto del servizio
b. Capitolato speciale di appalto
c. Disciplinare di gara

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Manuale Del centro diurno