Facebook Pixel

La disciplina del collegio consultivo tecnico - e-Book in formato zip

Dopo il decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili 17 marzo 2022
19,90 €
Disponibile

Autori Paolo Carbone

Pagine 103
Data pubblicazione Aprile 2022
Data ristampa
ISBN 8891658203
ean 9788891658203
Tipo Ebook
Sottotitolo Dopo il decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili 17 marzo 2022
Collana eBook
Editore Maggioli Editore

Autori Paolo Carbone

Pagine 103
Data pubblicazione Aprile 2022
Data ristampa
ISBN 8891658203
ean 9788891658203
Tipo Ebook
Sottotitolo Dopo il decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili 17 marzo 2022
Collana eBook
Editore Maggioli Editore
Sulla Gazzetta Ufficiale – Serie generale, n. 55, del 7 marzo 2022 è stato pubblicato il decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili 17 gennaio 2022, n. 12 (Adozione delle linee guida per l’omogenea applicazione da parte delle stazioni appaltanti delle funzioni del collegio consultivo tecnico, decreto previsto dal comma 8 bis dell’art. 6 del d. l. n. 76 del 2020).

Con la pubblicazione dell’indicato decreto ministeriale si arricchisce il quadro delle norme disciplinanti il collegio consultivo tecnico, regolando aspetti fondamentali per l’operatività dell’istituto quali l’individuazione dei requisiti professionali e dei casi di incompatibilità dei membri e del Presidente del collegio consultivo tecnico, i criteri preferenziali per la loro scelta, i parametri per la determinazione dei compensi, le modalità di costituzione e funzionamento del collegio e il coordinamento con gli altri istituti consultivi, deflativi e contenziosi esistenti.

Non tutte le lacune dell’art. 6 del d. l. n. 76 del 2020 sono stati colmate dalle Linee guida allegate al decreto del Ministro delle infrastrutture del 17 gennaio 2022; infatti anche dopo tale decreto le parti sono chiamate a convenire – innanzi tutto tra loro e poi con i componenti del collegio consultivo – alcuni aspetti di fondamentale importanza per la funzionalità dell’istituto.

Il volume esamina criticamente la disciplina del Collegio consultivo tecnico e del d. m. del Ministero delle infrastrutture del 17 gennaio 2022, esaminando puntualmente il testo delle varie disposizioni e proponendo agli operatori soluzioni concrete, cui l’Autore approda sulla scorta di considerazioni sempre sorrette da ampie argomentazioni.

Il testo – corredato da una ampia appendice che raccoglie tutti i principali documenti necessari per una approfondita conoscenza dell’istituto – costituisce una guida essenziale per chiunque si accosti al Collegio consultivo sia per esigenze immediatamente pratiche, sia per una conoscenza teorica dell’istituto.

Paolo Carbone
Avvocato del Foro di Roma.

Sulla Gazzetta Ufficiale – Serie generale, n. 55, del 7 marzo 2022 è stato pubblicato il decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili 17 gennaio 2022, n. 12 (Adozione delle linee guida per l’omogenea applicazione da parte delle stazioni appaltanti delle funzioni del collegio consultivo tecnico, decreto previsto dal comma 8 bis dell’art. 6 del d. l. n. 76 del 2020).

Con la pubblicazione dell’indicato decreto ministeriale si arricchisce il quadro delle norme disciplinanti il collegio consultivo tecnico, regolando aspetti fondamentali per l’operatività dell’istituto quali l’individuazione dei requisiti professionali e dei casi di incompatibilità dei membri e del Presidente del collegio consultivo tecnico, i criteri preferenziali per la loro scelta, i parametri per la determinazione dei compensi, le modalità di costituzione e funzionamento del collegio e il coordinamento con gli altri istituti consultivi, deflativi e contenziosi esistenti.

Non tutte le lacune dell’art. 6 del d. l. n. 76 del 2020 sono stati colmate dalle Linee guida allegate al decreto del Ministro delle infrastrutture del 17 gennaio 2022; infatti anche dopo tale decreto le parti sono chiamate a convenire – innanzi tutto tra loro e poi con i componenti del collegio consultivo – alcuni aspetti di fondamentale importanza per la funzionalità dell’istituto.

Il volume esamina criticamente la disciplina del Collegio consultivo tecnico e del d. m. del Ministero delle infrastrutture del 17 gennaio 2022, esaminando puntualmente il testo delle varie disposizioni e proponendo agli operatori soluzioni concrete, cui l’Autore approda sulla scorta di considerazioni sempre sorrette da ampie argomentazioni.

Il testo – corredato da una ampia appendice che raccoglie tutti i principali documenti necessari per una approfondita conoscenza dell’istituto – costituisce una guida essenziale per chiunque si accosti al Collegio consultivo sia per esigenze immediatamente pratiche, sia per una conoscenza teorica dell’istituto.

Paolo Carbone
Avvocato del Foro di Roma.

Introduzione
La disciplina del collegio consultivo tecnico dopo il decreto Ministero infrastrutture e mobilità sostenibili del 17 gennaio 2022
1. I precedenti del collegio consultivo tecnico
2. L’ambito di applicazione delle disposizioni circa il collegio consultivo tecnico
3. Le finalità e i compiti del collegio consultivo tecnico
4. I tempi e le modalità di costituzione del collegio consultivo tecnico, le funzioni del presidente e gli adempimenti delle parti successivi alla costituzione
5. La qualificazione dei componenti del collegio designati
6. Le incompatibilità all’assunzione dell’incarico
7. Le modalità di scelta dei componenti il collegio consultivo tecnico, la ricusazione, la revoca e la rinuncia all’incarico dei componenti
8. La ripartizione dei costi del collegio consultivo tecnico e il problema della determinazione dell’onorario dei suoi componenti
9. Le sanzioni in caso di ritardo nell’emissione delle determinazioni
10. Lo svolgimento dell’attività da parte del collegio consultivo tecnico
11. Sui criteri di apprezzamento delle questioni sottoposte al collegio consultivo
12. La natura giuridica degli atti del collegio consultivo
13. Il rapporto tra collegio consultivo e la disciplina delle riserve e gli altri rimedi per la risoluzione delle controversie
14. Cenni su alcune questioni processuali correlate alla disciplina del collegio consultivo
15. Cenni sui difficili rapporti tra la disciplina del collegio consultivo e le norme del d.lgs. n. 50 del 2016 finalizzate al controllo della spesa pubblica
16. La conclusione dell’attività del collegio consultivo tecnico
17. Il collegio consultivo tecnico nella fase antecedente l’esecuzione
18. Considerazioni conclusive

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La disciplina del collegio consultivo tecnico - e-Book in formato zip