Student Housing_1

 
Prezzo speciale 33,25 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 35,00 €
Disponibile

Autori Oscar Eugenio Baldi

Autori Oscar Eugenio Baldi
Pagine 374
Data pubblicazione Novembre 2015
ISBN 8891604439
ean 9788891604439
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 22x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Oscar Eugenio Baldi

Autori Oscar Eugenio Baldi
Pagine 374
Data pubblicazione Novembre 2015
ISBN 8891604439
ean 9788891604439
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 22x24

La residenzialità universitaria esprime i significati più interessanti dell’architettura condivisa, percepibili quando i valori della socialità si integrano agli aspetti morfologici, tipologici, tecno-costruttivi e gestionali di strutture transitorie o provvisorie, finalizzate alla ricettività dei nuovi city user della città di terza generazione.  Il presente contributo – parte di una più ampia ricerca sul tema dell’“abitare l’Università”, attualmente in corso presso il Dipartimento ABC del Politecnico di Milano – si completerà con il testo Bellini O.E., Student housing_2. Il progetto della residenza universitaria nella città contemporanea, Maggioli, Santarcangelo di Romagna, in cui il tema dell’housing universitario sarà inquadrato non solo dal punto di vista morfo-tecno-tipologico, ma anche rispetto alle questioni legate all’utenza, ai modelli esigenziali, alle aree funzionali, alle attrezzature e ai servizi.

Oscar Eugenio Bellini, architetto e dottore di ricerca in “Innovazione tecnica e progetto nell’architettura”, è docente di Tecnologia dell’Architettura presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano e afferisce al Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito (ABC), dove svolge attività didattica e di ricerca sui temi della progettazione ambientale e dell’housing sociale.

In copertina: Bevk Perovic´ Arhitekti, Student housing Poljane, Ljubljana, SLO, 2004-2006. Photo: © Miran Kambi.

Le residenze universitarie, architetture dai connotati inusuali e non rigidamente definiti, sono state al centro della ricerca progettuale di molti architetti del passato e contemporanei. Tali strutture si stanno tutt’ora arricchendo di caratteri sperimentali, suscitando interesse sempre maggiore anche in riferimento agli apporti che possono fornire alle più recenti forme dell’abitare condiviso, come il common housing, le case temporanee o le residenze speciali.
È innegabile che il tema presenti specificità in grado di alimentare la più ampia ricerca su modi di vivere la contemporaneità, fortemente caratterizzati dalla condivisione di spazi e di sevizi. Si tratta di nodi cruciali, che conferiscono a questi organismi il ruolo privilegiato di ambiti di sperimentazione anche per altri aspetti del progetto di architettura: low cost and high quality, sostenibilità ambientale, ri-abitare il costruito, rinnovo delle tecniche costruttive e innovazione di processo e di prodotto. Tematiche rispetto alle quali l’housing universitario è in grado di proporre modelli di riferimento ed esemplificazioni concrete con cui misurare, su livelli e scale differenti, soluzioni di frontiera per forme e modi alternativi, in grado di produrre notevoli vantaggi sul piano economico, sociale e gestionale.
Nel configurarsi come sintesi tra individuale e collettivo, tra privato e pubblico, tra personale e comunitario, le quarantotto best practice presentate in questo volume concorrono a restituire – attraverso casi concreti tratti dal contesto internazionale – lo stato dell’arte del dibattito in corso sul tema, proponendone al contempo un'interpretazione critica attraverso l'individuazione di paradigmi e di sotto-tematiche.
La residenzialità universitaria esprime i significati più interessanti dell’architettura condivisa, percepibili quando i valori della socialità si integrano agli aspetti morfologici, tipologici, tecno-costruttivi e gestionali di strutture transitorie o provvisorie, finalizzate alla ricettività dei nuovi city user della città di terza generazione.  Il presente contributo – parte di una più ampia ricerca sul tema dell’“abitare l’Università”, attualmente in corso presso il Dipartimento ABC del Politecnico di Milano – si completerà con il testo Bellini O.E., Student housing_2. Il progetto della residenza universitaria nella città contemporanea, Maggioli, Santarcangelo di Romagna, in cui il tema dell’housing universitario sarà inquadrato non solo dal punto di vista morfo-tecno-tipologico, ma anche rispetto alle questioni legate all’utenza, ai modelli esigenziali, alle aree funzionali, alle attrezzature e ai servizi.

Oscar Eugenio Bellini, architetto e dottore di ricerca in “Innovazione tecnica e progetto nell’architettura”, è docente di Tecnologia dell’Architettura presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano e afferisce al Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito (ABC), dove svolge attività didattica e di ricerca sui temi della progettazione ambientale e dell’housing sociale.

In copertina: Bevk Perovic´ Arhitekti, Student housing Poljane, Ljubljana, SLO, 2004-2006. Photo: © Miran Kambi.

Atlante ragionato della residenza universitaria contemporanea

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Student Housing_1