SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
L’IVA negli scambi Intracomunitari

L’IVA negli scambi Intracomunitari

Autori Francesco D’Alfonso
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 380
Pubblicazione Marzo 2018 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891626660 / 9788891626660
Collana Professionisti & Imprese

Aggiornato con:
› Risoluzione n. 5 del 16 gennaio 2018 - Agenzia delle Entrate (Deposito IVA)
› Nota del 20 febbraio 2018, n. 18558/RU - Agenzia delle Dogane (Chiarimenti sulla semplificazione degli elenchi INTRA
e sulle novità per gli elenchi riepilogativi)

Prezzo Online:

42,00 €

35,70 €

Il volume esamina la complessiva disciplina dell’IVA negli acquisti e cessioni intracomunitari, accompagnando la trattazione con frequenti esempi pratici e modelli di fatturazione.

L’edizione tiene conto delle più recenti evoluzioni della normativa e prassi di settore, fra cui si evidenziano:
› la Risoluzione n. 5/E del 16 gennaio 2018 in tema di Deposito IVA;
› il Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 25 settembre 2017 (misure di semplificazione degli obblighi comunicativi dei contribuenti in relazione agli elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie);
› la Direttiva UE 2017/2455 del Consiglio UE del 5 dicembre 2017 (novità in materia di commercio elettronico transfrontaliero);
› la Nota del 20 febbraio 2018, n. 18558/RU dell'Agenzia delle Dogane (chiarimenti sulla semplificazione degli elenchi INTRA e sulle novità di interesse che si applicheranno agli elenchi riepilogativi aventi periodi di riferimento decorrenti dal mese di gennaio 2018).

ARGOMENTI TRATTATI

  • Acquisti intracomunitari
  • Cessioni intracomunitarie
  • Soggetti passivi e archivio VIES
  • Obblighi di fatturazione
  • Depositi IVA
  • Consignment stock
  • Operazioni triangolari
  • Obblighi Intrastat
  • La Direttiva 2455/2017 per le vendite a distanza di beni
  • L’introduzione del sistema definitivo negli scambi tra Stati membri

FRANCESCO D’ALFONSO Funzionario MEF – Esperto fiscale – Collabora con la seconda Università degli Studi di Napoli – Docente in corsi su tematiche tributarie – Autore di numerose pubblicazioni e manuali in materia fiscale.

 

1 Aspetti generali
1.1 Il momento impositivo
1.2 La normativa nazionale
2 Territorio dell’Unione europea
2.1 La UE secondo i trattati 
2.2 Territorio della UE ai fini doganali 
2.3 Territorio della UE ai fini IVA
2.4 Territorio italiano ai fini IVA
2.5 Ambasciate
2.6 Repubblica di San Marino e Città del Vaticano 
3 Soggetti passivi e archivio VIES
3.1 Adempimenti
3.1.1 Rilascio di garanzia
3.2 L’elenco VIES
3.2.1 Sospensione della soggettività passiva
3.2.2 Decreto sulle semplificazioni fiscali
3.2.3 Esclusione dal VIES
3.2.4 Regolamento 904/2010 
3.3 Rappresentanza fiscale e identificazione diretta dei soggetti non residenti 
3.3.1 Rappresentanza fiscale 
3.3.2 Identificazione diretta dei soggetti non residenti 
4 Territorialità iva 
4.1 Cessione di beni
4.1.1 Cessioni di beni effettuati nel territorio dello Stato 
4.1.2 Ulteriori ipotesi di deroga alla regola generale
4.2 Territorialità dei servizi
4.2.1 Prestazioni di servizi verso soggetti passivi
4.2.2 Prestazioni di servizi verso committenti non soggetti passivi 
4.3 Deroghe alle regole generali
4.3.1 Deroghe per prestazioni di servizi rese verso soggetti passivi e committenti non soggetti passivi
4.3.2 Deroghe per prestazioni di servizi verso committenti non soggetti passivi 
4.4 Territorialità e mandato
4.5 Soggettività passiva in materia di territorialità IVA
5 Acquisti intracomunitari di beni
5.1 La norma nazionale
5.1.1 Soggettività passiva in capo ad entrambi i soggetti coinvolti
5.1.2 Acquisizione della proprietà dei beni o di altro diritto reale di godimento sugli stessi 
5.1.3 Spostamento fisico del bene
5.1.4 Acquisto a titolo oneroso 
5.1.5 Beni unionali
5.2 Operazioni assimilate all’acquisto intracomunitario 
5.2.1 Introduzione di beni 
5.2.2 Acquisti da parte di enti ed associazioni non soggetti passivi 
5.2.3 Beni importati in altro Stato membro
5.2.4 Mezzi di trasporto nuovi 
5.3 Operazioni non considerate acquisti intracomunitari 
5.3.1 Beni introdotti per lavorazioni 
5.3.2 Beni introdotti temporaneamente
5.3.3 Tentata vendita 
5.3.4 Fornitura con installazione
5.3.5 Acquisti sotto soglia
5.3.6 Gas, energia elettrica, calore e freddo
5.3.7 Acquisti da piccole imprese esonerate 
5.3.8 Acquisto di beni usati rientranti nel regime del margine 
5.3.9 Operazioni triangolari 
5.3.10 Contribuenti in franchigia 
5.3.11 Consignment stock
6 Cessioni intracomunitarie
6.1 La disciplina nazionale 
6.1.1 Presupposti per la non imponibilità della cessione 
6.1.2 Termine per il trasferimento dei beni
6.1.3 Identificazione dell’acquirente
6.1.4 Accertamento dello status del destinatario
6.1.5 Qualità del destinatario 
6.1.6 La posizione della Corte di Giustizia UE
6.1.7 Comportamento fraudolento 
6.1.8 Beni da installare a destinazione
6.2 Cessioni intracomunitarie per assimilazione 
6.2.1 Cessioni a titolo oneroso di mezzi di trasporto nuovi
6.2.2 Trasferimento di beni per finalità dell’impresa 
6.2.3. Invio dei beni per lavorazioni in un altro Stato UE 
6.3 Operazioni che non costituiscono cessioni intracomunitarie
6.3.1 Cessioni di gas, energia elettrica, calore e freddo
6.3.2 Cessioni da parte di contribuenti in franchigia 
6.4 Triangolazioni 
6.5 Cessioni “a catena” 
6.6 Beni rientranti nel regime del margine 
6.7 Prova delle cessioni intracomunitarie 
7 Momento di effettuazione delle operazioni
7.1 Esigibilità dell’imposta 
7.2 Scambi intracomunitari
7.2.1 La normativa nazionale
8 Fatturazione: aspetti generali
8.1 Scambi intracomunitari di beni
8.1.1 Cessioni intracomunitarie di beni
8.1.2 Acquisti intracomunitari di beni
8.2 Prestazioni di servizi da/verso non residenti
8.3 Cessioni di beni da/verso non residenti 
9 Adempimenti operazioni attive 
9.1 Scambi intracomunitari di beni
9.1.1 Fatturazione a soggetti particolari
9.1.2 Cessioni di mezzi di trasporto nuovi 
9.1.3 Soggetti in franchigia 
9.1.4 Consignment stock
9.1.5 Variazioni 
9.1.6 Registrazione
9.1.7 Dichiarazione IVA
9.1.8 Modelli Intrastat
9.2 Altre operazioni verso non residenti
9.2.1 Cessioni di beni
9.2.2 Prestazioni di servizi 
9.2.3 Rilevanza ai fini del volume di affari
9.2.4 Registrazione
9.2.5 Dichiarazione IVA
10 Adempimenti acquisti
10.1 Autofatturazione e integrazione della fattura
10.2 Integrazione della fattura del fornitore UE
10.2.1 Base imponibile
10.2.2 Fattura elettronica
10.2.3 Mancato ricevimento della fattura estera nei termini
10.2.4 Fattura estera irregolare
10.2.5 Variazioni 
10.3 Autofatturazione 
10.3.1 Acquisti di beni 
10.3.2 Acquisti di servizi 
10.3.3 Differimento della fatturazione 
10.3.4 Adempimenti
10.4 Registrazione
10.4.1 Autofattura 
10.4.2 Fattura integrata 
10.5 Obblighi dichiarativi
10.6 Altri adempimenti
10.7 Sanzioni e “reverse charge” 
11 Acquisto e cessione di mezzi di trasporto tra Paesi VIE 
11.1 Acquisto e cessione di mezzi di trasporto nuovi
11.1.1 Cessioni intracomunitarie
11.1.2 Acquisti intracomunitari 
11.2 Cessioni/acquisti in regime del margine 
11.2.1 Immatricolazione
12 Vendite a distanza 
12.1 La normativa nazionale 
12.2 Operazioni di acquisto 
12.3 Operazioni di vendita
13 Beni importati in altro Stato membro 
13.1 Trasformazione dei beni immessi in libera pratica 
13.2 Adempimenti
13.3 La dichiarazione doganale 
13.4 Prova del trasferimento intracomunitario 
14 Operazioni triangolari
14.1 Triangolazioni 
14.2 Operazioni quadrangolari
14.3 Casi concreti
15 Consignment stock
15.1 Acquisti intracomunitari 
15.1.1 Trasferimento presso un proprio magazzino di beni provenienti da un altro Stato UE
15.2 Cessioni intracomunitarie 
15.2.1 “Consignment stock” triangolare 
15.2.2 Trasferimento presso un proprio magazzino in un altro Paese UE
16 Depositi IVA 
16.1 Il D.L. 193/2016
16.1.1 Compensazione 
16.1.2 Utilizzo del plafond IVA 
16.1.3 Cessioni di beni interne attraverso introduzione nel deposito 
16.2 Beni e operazioni interessate 
16.2.1 Immissione in libera pratica di beni non unionali destinati ad essere introdotti in un deposito IVA
16.2.2 Estrazione nel territorio nazionale dei beni immessi in libera pratica 
16.2.3 Altre operazioni
17 Regime speciale per i servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici 
17.1 Regime speciale per i soggetti passivi extra UE
17.1.1 Procedura di identificazione
17.1.2 Dichiarazione riepilogativa 
17.1.3 Versamento dell’imposta
17.1.4 Versamento in eccesso
17.1.5 Detrazione e rimborso
17.2 Regime speciale per i soggetti passivi UE
17.2.1 Procedura di registrazione
17.2.2 Dichiarazione riepilogativa 
17.2.3 Versamento dell’imposta
17.2.4 Versamento in eccesso
17.2.5 Casi particolari 
17.2.6 Detrazione e rimborso
17.2.7 Cambio di Stato membro di identificazione
17.3 Altri adempimenti
17.4 Conservazione della documentazione
17.5 Sanzioni ed altri oneri
17.6 Cessazione del regime speciale
17.7 Regime speciale per i soggetti non identificati in Italia
17.7.1 Controlli e accertamento 
17.7.2 Recupero dell’imposta relativa agli acquisti
18 Operazioni non imponibili 
18.1 Operazioni assimilate alle esportazioni 
18.1.1 Cessioni di navi adibite alla navigazione in alto mare e destinate all’esercizio di attività commerciali o della pesca
18.1.2 Cessioni di navi di cui agli articoli 239 e 243 del codice dell’ordinamento militare 
18.1.3 Cessioni di aeromobili destinati ad imprese di navigazione aerea che effettuano prevalentemente trasporti internazionali
18.1.4 Cessioni di beni e prestazioni di servizi di cui all’articolo 8-bis, primo comma, lettera d), del D.P.R. 633/1972 
18.1.5 Prestazioni di servizi di cui all’articolo 8-bis, primo comma, lettera e), del D.P.R. 633/1972 
18.1.6 Prestazioni di servizi di cui all’articolo 8-bis, primo comma, lettera e-bis, del D.P.R. 633/1972
18.2 Servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali
18.2.1 Trasporti di persone eseguiti in parte nel territorio dello Stato e in parte in territorio estero in dipendenza di un unico contratto 
18.2.2 Trasporti relativi a beni in esportazione, in transito, in importazione o in importazione temporanea
18.2.3 Noleggi e locazioni di taluni mezzi di trasporto adibiti ai trasporti internazionali di beni e persone
18.2.4 Servizi di spedizione relativi ai trasporti internazionali di beni e di persone nonché servizi relativi alle operazioni doganali 
18.2.5 Servizi accessori relativi alle piccole spedizioni di carattere non commerciale e alle spedizioni di valore trascurabile 
18.2.6 Servizi prestati nei porti, autoporti, aeroporti e negli scali ferroviari di confine
18.2.7 Servizi di rifacimento, ammodernamento, riqualificazione e ristrutturazione degli impianti esistenti
18.2.8 Servizi di intermediazione relativi a talune operazioni
18.2.9 Servizi di intermediazione resi in nome e per conto di agenzie di viaggio 
18.2.10 Manipolazioni usuali eseguite nei depositi doganali 
18.2.11 Trattamenti di cui all’articolo 176 del Testo unico doganale
18.3 Operazioni con organismi internazionali
18.4 Cooperazione con i Paesi in via di sviluppo 
19 Operazioni con la Repubblica di San Marino e Città del Vaticano
19.1 Operazioni con la Repubblica di San Marino: aspetti generali
19.2 Territorialità IVA
19.2.1 Cessioni di beni 
19.3 Cessioni di beni con trasporto da soggetto italiano a soggetto sammarinese 
19.3.1 Cessioni nei confronti di privati consumatori
19.4 Acquisti effettuati da soggetto italiano 
19.4.1 Metodo dell’addebito d’imposta da parte del fornitore
19.4.2 Metodo dell’addebito da parte dell’acquirente italiano 
19.4.3 Acquisti da parte di privati consumatori
19.4.4 Acquisti effettuati da enti non commerciali
19.5 Scambi commerciali di San Marino con Paesi diversi dall’Italia 
19.5.1 Importazioni
19.6 Operazioni con la Città del Vaticano
20 Enti non commerciali 
20.1 Acquisti intracomunitari di beni 
20.1.1 La normativa nazionale
20.2 Acquisti di servizi e di beni senza trasporto da fornitori esteri
20.3 Adempimenti
20.3.1 Intra 12 
20.3.2 Intra 13 
21 Obblighi Intrastat
21.1 La direttiva 2006/112/CE
21.2 La disciplina nazionale 
21.2.1 Provvedimenti attuativi
21.2.2 Soggetti obbligati 
21.3 Elenco dei modelli 
21.3.1 Il nuovo assetto degli obblighi Intrastat
21.4 Presentazione degli elenchi (D.M. 22 febbraio 2010) 
21.4.1 Periodicità degli elenchi
21.4.2 Il provvedimento AE n. 194409/2017 
21.4.3 Casi particolari 
21.5 Rilevazione statistica 
22 Intrastat beni e servizi
22.1 Intrastat beni
22.1.1 Competenza operazioni
22.1.2 Compilazione 
22.1.3 Operazioni a titolo gratuito
22.1.4 Triangolazioni 
22.1.5 Beni in tentata vendita
22.1.6 Beni inviati a mostre e fiere 
22.1.7 Cessioni di stampi e relativi beni prodotti
22.1.8 Giornali e altre pubblicazioni in abbonamento 
22.1.9 Lavorazioni 
22.1.10 Riparazioni
22.1.11 Vendite a distanza
22.1.12 Installazione, montaggio o assiemaggio di beni provenienti da altro Stato UE
22.1.13 Contribuenti in franchigia
22.1.14 Software 
22.1.15 San Marino
22.1.16 Beni nel regime del margine 
22.2 Intrastat servizi
22.2.1 Mandato
22.2.2 Esclusione dall’obbligo di presentazione dei modelli
22.2.3 Prestazione di servizio accessoria a una cessione di beni
22.2.4 Cessione di beni accessoria a una prestazione di servizi 
22.2.5 Tour operator
22.2.6 Enti non commerciali
22.2.7 Contribuenti “in franchigia”
22.2.8 Contenuto dei modelli
23 La prospettiva di un sistema dell’IVA definitivo 
23.1 Prestazioni di servizi e vendite a distanza


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top