La demenza: il lato incognito del destino

 
Prezzo speciale 6,80 €
SCONTO 15%
15%
Anzichè 8,00 €
Disponibile

Autori Carlo Cristini

Autori Carlo Cristini
Pagine 41
Data pubblicazione Febbraio 2019
ISBN 8891634764
ean 9788891634764
Tipo Ebook
Collana Amico fragile
Editore Ebook

Autori Carlo Cristini

Autori Carlo Cristini
Pagine 41
Data pubblicazione Febbraio 2019
ISBN 8891634764
ean 9788891634764
Tipo Ebook
Collana Amico fragile
Editore Ebook

La demenza costituisce una delle patologie più diffuse, discusse e studiate in età avanzata, tuttavia continua a rappresentare un enigma clinico, culturale, esistenziale.
Si riconosce indubbiamente una multifattorialità nell’insorgenza della malattia che richiede una attenta valutazione pluridimensionale.
Numerosi sono i lavori in ambito biologico e geriatrico, e sempre più importanza si tende ad attribuire alle variabili psicosociali e ambientali.
Appaiono ancora sporadiche, se non pionieristiche, le osservazioni, le analisi e le ricerche che coinvolgono la psicologia del profondo, le matrici e le dinamiche degli affetti, delle comunicazioni e relazioni, dell’intersoggettività, della storicità individuale e della contestualità dell’esperienza clinica.
Ogni biografia si sviluppa in un continuum, dagli inizi al termine della vita. La demenza come molte altre patologie non trascende l’individualità e i suoi percorsi. Il malato attraverso il suo declino cognitivo, le sue incognite maschere, esprime la sua sofferenza, le sue angosce, i suoi problemi, il suo modo di essere e di vivere. Quale e come possa essere o caratterizzarsi il suo destino dipende anche, o forse soprattutto, fra ciò che passa, spesso inconsciamente, nei sentimenti primari, negli atteggiamenti e nelle forme di accudimento e di cura.

Carlo Cristini
Docente di Psicologia Generale, Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali, Università degli Studi di Brescia. Autore di numerose pubblicazioni sulla psicologia e sulla psicopatologia dell’invecchiamento e dell’età senile.

La comunicazione e la relazione, l’ambiente di accoglienza, di cura e riabilitazione sono determinanti nel seguire e sostenere il malato.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La demenza: il lato incognito del destino